1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pao1955

    pao1955 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon giorno a tutti.
    Per evitare la diminuzione di superficie del proprio lotto di terreno a causa di un esproprio per pubblica utilità mio zio fece un accordo col Comune, in base al quale egli avrebbe ceduto una porzione di giardino utile per la costruzione di una strada, ed il Comune contestualmente gli avrebbe ceduto un appezzamento equivalente, sempre adiacente alla proprietà ma in un punto non interessato dalla nuova strada.
    Fu stilato un compromesso in forza del quale mio zio spostò la recinzione est del suo giardino ricomprendendo il nuovo appezzamento e rimase in attesa della costruzione della strada sul suo terreno lungo il lato sud, come da accordi.
    Tale strada non fu mai realizzata e dal compromesso e dallo spostamento del confine sono passati più di 20 anni: attualmente il giardino è un tutt'unico e viene curato da mia zia, nel frattempo diventata erede dello zio defunto.
    La domanda è: è possibile un'azione per far riconoscere l'usucapione del terreno? preciso che in tutto questo tempo il Comune non ha mai rivendicato la proprietà e non ha curato la manutenzione del terreno, peraltro inglobato nei confini della proprietà di mia zia (erede).
    Ringrazio tutti coloro che vorranno... dire la loro, magari corredandola da estremi di sentenze relative a casi simili.
     
  2. maxbiag

    maxbiag Membro Attivo

    Professionista
    No, l'usucapione nei confronti del Comune non è possibile, anche perchè non si è formalizzata la cessione di proprietà ad uso pubblico, tramite esproprio o accordo bonario da registrarsi in ogni caso all'ufficio del registro.
    Puoi però rivendicare l'indennità di occupazione, che equivale all' 8,33% annuo del valore di indennità base di esproprio sulla tua porzione di area.
    Tieni presente che hai anche pagato, per tutti questi anni, l'ICI sul tuo appezzamento, che puoi quindi richiedere nel risarcimento.
    Buona fortuna e buon Avvocato.
    Ciao
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Credo possa esserci : L'istituto dell'usucapione opera anche nei confronti degli immobili di proprietà dello Stato e degli altri Enti Pubblici (vedasi in proposito alcune sentenze della Corte di Cassazione) ad eccezione dei beni appartenenti al "demanio pubblico" ed al "patrimonio indisponibile". Solo questi ultimi sono inalienabili e non possono formare oggetto di diritti a favore di terzi se non nei limiti stabiliti dalle leggi speciali che li regolamentano.

    :daccordo:
     
    A pao1955 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina