1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Buongiorno,
    volevo chiedervi un parere in merito ad un passaggio per accedere al terreno.
    Sostanzialmente e documentabile i nonni di mia moglie, i genitori ormai purtroppo tutti defunti per accedere ad un appezzamento di terreno , fino alla loro morte coltivato, accedevano da una strada secondaria di proprietà di un suo cugino anch'egli con terreno confinante al loro.
    Premetto che per accedere all'appezzamento tutti insieme avevano costruito un piccole ponte il legno contribuendo tutti in un ugual modo alle spese nonchè alla posa in opera.
    Quest'anno di punto in bianco il proprietario del terreno (quindi l'unico cugino anziano rimasto in vita) ha pensato bene di chiudere il ponte con una catena e lucchetto impedendo cosi l'accesso a chiunque.
    Ora , secondo voi è legale quello che ha fatto? Abbiamo provato a dirglielo ma vuoi l'età non ne vuole sentire ragione.
    E' possibile risolvere la questione senza cominciare una causa civile..? ... che sò ... far sottoscrivere delle dichiarazioni da altre persone anziane perfettamente a conoscenza dell'utilizzo del passaggio da oramai quasi un secolo?
    Rimango in attesa
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ci sono un sacco di servitù di passaggio che nascono e vengono tollerate nel tempo.
    Ci sono servitù di passaggio che hanno una vera e propria codifica contrattuale e relativa registrazione dei libri fondiari.
    La differenza è che la prima tipologia è destinata a morire, e se uno vuole vantare il suo diritto irrinunciabile, deve fare la parte attiva a documentare il suo diritto e portarlo davanti al giudice perché possa essere riconosciuto e codificato. Vale la pena?
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  3. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Grazie Adriano,
    per noi no sicuro ...; per i vicini forse perchè per accedere ai loro appezzamenti devono allungare il giro di circa 3 km tra trattore e cingolo ; il chè tradotto in tempo significa perdere circa un'ora ogni volta

    Mah...ti aggiornerò...Cmq per ora ti ringrazio

    Grazie di tutto
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se per 20 anni la servitu' non è stata utilizzata, decade e il cugino, proprietario del fondo servente, può chiudere l'accesso.
    Se non sono trascorsi 20 anni dall'ultimo utilizzo la servitu' è ancora valida.
    Saluti.
     
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    come puoi dimostrare che per 20 anni non ha utilizzato quella strada?
     
  6. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    E come fai a dimostrare che l'hai usata?
    il senso è che fare una causa per dimostrare un uso continuativo di un diritto di passaggio o di diniego di passaggio, deve valer maledettamente molto, per farlo.
     
  7. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Di certo è facile dimostrare il passaggio se il terreno veniva coltivato, anche saltuariamente, se la servitù era riconosciuta, nel senso che era stata goduta senza opposizione e senza interruzione per i precedenti 20 anni. Salvo che non fosse stata costituita con un atto pubblico o con una scrittura privata. E' quasi logico riconoscere la servitù qualora il terreno, altrimenti, risultasse intercluso.
    Se l'alternativa dovesse essere allungare a dismisura il percorso si può chiedere la costituzione di una servitù per via giudiziaria.
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  8. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    un fondo intercluso può (deve) avere accesso anche da area privata, fino a quando non viene a crearsi un'accesso pubblico
     
  9. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il principio vale solo per i terreni agricoli. Un'area edificabile può essere interclusa e restare tale fino a quando il proprietario non acquista un passaggio. La legge non glielo può garantire.
     
  10. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Un mio conoscente aveva chiamato a testimoniare davanti al giudice tutti quelli che erano a conoscenza dei fatti.
    Certo ne deve valere la pena
    Le dichiarazioni temo che vadano rese davanti al giudice al momento della causa. Non credo che il cugino si lasci convincere solo perché ci sono le dichiarazioni. Ci può essere invece il timore che queste persone, essendo anziane, vengano a mancare. Forse c'è modo di raccogliere una loro testimonianza giurata (davanti a notaio???? davanti a un carabiniere????) da far valere un domani in una causa
     
  11. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Una dichiarazione con firma autenticata, credo che potrebbe avere il suo peso. La causa dell'usucapione si basa sulle prove testimoniali e l'onere della prova è a carico di chi rivendica.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  12. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    In realtà è tutto dimostrabile e le persone del paese sanno perfettamente come stavano le cose il problema fondamentale è quanto convenga una causa civile..anche se la competenza dovrebbe essere del giudice di pace .. qunidi tempi più brevi (non credo nel caso gli venga dato torto che ricorra in cassazione;)):)
    Come ho detto questa persona improvvisamente quest'anno ha chiuso con il lucchetto io tra l'altro farei intervenire la Forestale in modo da avere loro relazione con una data di riscontro.
     
  13. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Per la data, intanto puoi fare qualche foto col cellulare. Alle foto viene associata data e ora. Penso che possano avere una qualche validità legale all'occorrenza
     
    A fabrizio e essezeta67 piace questo messaggio.
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    E' sufficiente che intervenga un consulente tecnico che, predisposto la documentazione fotografica, possa, all'occorrenza, fare una relazione con foto allegate e giurarla.
     
  15. fabrizio

    fabrizio Membro Attivo

    Quindi prima di far intervenire un tecnico le Forze dell'Ordine non potrebbero esprimersi sulla legalità della catena..opp no?
     
  16. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Le forze dell'ordine devono intervenire solo in presenza di presenti reati penali. Su contestazioni inerenti diritti civili si devono esimere.
     
    A fabrizio piace questo elemento.
  17. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    ... Ci sono le cesoie da ferro ... o il parente è in vista e vi spara addosso? :confuso:
     
    A fabrizio piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina