1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. annala

    annala Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    mio nonno compro nel 1927 due piccoli lotti di terreno uno dietro l'altro per accedere al lotto dietro si accedeva tramite un vialetto comune ad altri 2 lotti. Mio padre poi in secondo tempo ha fatto una nuova recinzione eliminando l'entrata dal vialetto quindi al lotto dietro si accedeva solo dal lotto davanti. i proprietari dei 2 lotti dietro hanno messo un cancello chiudendo l'accesso e non dando le chiavi a mio padre che per quieto vivere ha lasciato correre ora mio padre è morto e noi figli vorremo usufruire del lotto dietro per fare dei parcheggi ad uso escusivo della famiglia e vorremmo sapere se dopo tanti anni possiamo richedere l'accesso al vialetto.... vorremmo sapere se e come potrebbero aver fatto l'usocapione e cosa eventuelmente possiamo fare noi
     
  2. nikladen

    nikladen Nuovo Iscritto

    controlla la particella al catasto e vedi la situazione, se risulta a loro intestata hanno gia probabilmente usucapito il terreno, comunque agl'atti trovi il titolo che gli ha permesso cio'. in caso contrario rivolgiti ad un legale e impianta causa. dovranno in quel caso loro dimostrare di aver usufruito del terreno come prescritto dalle norme riguardante l'usucapione.
     
  3. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Assiduo

    Professionista
    E per quieto vivere ha lasciato perdere ?:disappunto:
    Dopo le verifiche catastali occorre contestare subito e non basta una semplice raccomandata per interrompere il decorso del tempo utile ad usucapire, sempre che vi interessi effettivamente cautelarvi dopo tanti anni... senza aspettare ancora tanti anni.:^^:
    Avv. Luigi De Valeri:daccordo:
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    L'avvocato ha ragione, però in una causa per la quale ho fatto da C.T.P. relativa ad un caso simile, il legale avverso aveva ipotizzato la confusione del diritto, ovvero:

    se il fondo che non aveva accesso diretto fosse di altra proprietà, avrebbe avuto la necessità di accedere dal passaggio sul fondo servente, nel momento in cui invece la proprietà è la stessa, la servitù non avrebbe più ragione di esistere

    nel caso mio poi la cosa è andata in accordo stragiudiziale però l'interpretazione aveva anche senso ed in particolare è dimostrato, nel caso in questione, dal fatto che per molti anni la servitù non è stata utilizzata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina