1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. louis.cella

    louis.cella Nuovo Iscritto

    Volevo sapere se i notai fanno a tutt'oggi atti per usucapione?
     
  2. hkmanuel

    hkmanuel Nuovo Iscritto

    Se ci sono i parametri per usucapire una proprietà certamente, e un diritto sancito dal codice c. per cui devono farli, anche se dietro la strada per arrivarci non e certo una passeggiata. Auguri ;)
     
  3. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Potrai provvedere a modificare quanto indicato al Catasto solamente dopo che ti è stato riconosciuto il diritto alla proprietà tramite apposita sentenza.
    Se poi ti trovi daccordo con l'altro soggetto, che riconosce l'usucapione, puoi scegliere di andare da un notaio e regolarizzare il tutto senza richiedere l'intervento di un giudice.
    :daccordo:
     
    A louis.cella e Villetta25 piace questo messaggio.
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    per usucapire una porzione di qualcosa deve sempre andare a sentenza e solo dopo tale sentenza avrài usucapito il bene:daccordo:
     
  5. Eccher Domenico

    Eccher Domenico Nuovo Iscritto

    Per ATTI PER USUCAPIONE FATTI DAI NOTAI credo che tu intenda l'atto di compravendita col quale un soggetto possessore, avente le caratteristiche richieste dalla legge: possesso ultraventennale continuato e pubblico, di un immobile, lo cede ad un terzo.
    L'atto in sè non sancisce l'avvenuta usucapione, cosa possibile solo con sentenza, ma stabilisce la data da cui iniziano i 10 anni necessari a rendere non più impugnabile l'atto, e di conseguenza l'avvenuta usucapione.
     
    A louis.cella piace questo elemento.
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    le legge permette di usucapire delle propprietà ma qui si sta quasi invogliando queste ipotesi, forse non rientra che usucapire vuol dire portare via un bene ad un altro, con la cosiddetta frase, (tanto è stato abbandonato da tanto tempo) e me ne approprio? non è proprio casì, per avere una sentenza a proprio favore occorre prove certe e bene accertate da testimanianze e tante altre cose che qui tralascio di citare: ciao
     
    A salvo cervino piace questo elemento.
  7. geomarchini

    geomarchini Nuovo Iscritto

  8. louis.cella

    louis.cella Nuovo Iscritto

    grazie

    Aggiunto dopo 3 minuti :

    A dire il vero mi ritrovo la con la mia proprietà, che occupo stabilmente da circa 30anni, ad avere problemi di posizionamento in mappa, in realtà la proprietà reale non corrisponde a quanto riportato in mappa. Pertanto ho necessità di sistemare il tutto sistemando la cosa mediante un atto per usucapione, senza togliere niente a nessuno. Ciao e grazie lo stesso per il prezioso consiglio.

    Aggiunto dopo 1 :

    effettivamente si tratta di un terreno di proprietà del comune, non gravato da usi civici.
     
  9. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    più che usucapire dovrai fare un aggiornamento in mappa, e deve essere fatto da un tecnico abilitato, se è poi un terreno dovrà trovare dei punti fiduciali e da li proseguire per un allineamento e di registrarlo:daccordo: come effettivamente avete il possesso attuale ciao
     
  10. louis.cella

    louis.cella Nuovo Iscritto

    ai sensi della normativa catastale vigente, (sanatoria catastale) è già stato tutto regolarmente denunciato all'agenzia del territorio non più di 2mesi fa, io penso che il passo successivo sia adesso regolarizzare il tutto da un notaio
     
  11. Eccher Domenico

    Eccher Domenico Nuovo Iscritto

    Come ti ho già detto il Notaio non ti può regolarizzare nulla. Devi andare da un avvocato che avvii la pratica di USUCAPIONE LEGALE presso il Tribunale competente. E' una pratica piuttosto lunga. Infatti il Giuduce si accerta che sia stato fatto tutto il possibile per rintracciare il proprietario intestato o i suoi eredi, accera inoltre, tramite testimonianze, che tu abbia effettivamente posseduto il fondo coi requisiti richiesti (periodo ultraventennale, in modo continuato, non violento e palese). Altrimenti effettua ina vendita come ti ho spiegato ieri. Devono comunque passare i 10 anni canonici.
     
  12. mata

    mata Nuovo Iscritto

    Infatti: il notaio non può far niente. E' il Tribunale che fa la sentenza di usucapione, su richiesta di una o più parti e -soprattutto- se sussistono i requisiti di legge.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina