1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. antomila

    antomila Nuovo Iscritto

    Salve,
    mia madre ha eredidato 45 anni fa, dopo la morte dei genitori un uliveto.
    Tale uliveto venne bonariamente diviso in due parti, rispettivamente di mia madre e di mia zia anche lei erede. La successione non venne mai fatta ed è ora in corso. La parte di uliveto di mia zia venne abbandonata 40 anni fa e non più coltivata, mentre la parte gestita da mia madre e mio padre è stata negli anni sempre coltivata e curata. I miei genitori hanno sempre regolarmente pagato le tasse sulla quota parte di terreno e percepito l'intergrazione per l'olio prodotto ogni anno. Hanno ricevuto i fondi negli anni in cui una gelata rovinò gli alberi e sempre mantenuto in ottime condizioni terreno e ulivi.
    Essendo oramai i miei genitori anziani e avendo difficoltà nella gestione abbiamo deciso di fare la successione e vendere, mia zia pretende di vendere l'intero terreno e dividere il ricavato della vendita al 50%. La parte del suo terreno abbandonato oramai da più di 40 anni è i condizioni pessime ha un valore molto più basso, oramai bosco impenetrabile con gli ulivi completamente distrutti da incendi vari.
    Possiamo data situazione richiedere l'usucapione della parte di terreno gestita e curata per molti anni dai miei genitori ?

    Come posso fare per richiedere l'usucapione ??

    Grazie, A.
     
  2. oliveri tomaso

    oliveri tomaso Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Non vedo come si possa chiedere l'usucopione su una coasa che e gia vostra in teoria , la divisione è palese percio potete chiedere la divisione legale del bene e dato che è un bene divisibile non si puo oporre mentre si potra oporre con sucesso all'usocopione dimostrando la gia avvenuta divisione .
     
  3. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Concordo sul fatto che si tratta di bene divisibile, conseguentemente non occorre venderlo proindiviso. Nel caso in cui la zia voglia approfittare del maggior valore del vostro terreno si renderà necessaria una causa di accertamento. Non credo che vostra zia voglia sostenere una causa in cui risulterebbe parte soccombente. Portatela alla ragione e fatele comprendere quali possono essere le conseguenze. L'usucapione lo ritengo incoltivabile tecnicamente in quanto dovendo essere rivolto nei confronti del proprietario, nel vostro caso è il de cuius, pertanto manca il soggetto passivo da convenire in giudizio. I comproprietari siete voi.
     
  4. antomila

    antomila Nuovo Iscritto

    grazie a tutti per i preziosissimi chiarimenti, ne farò tesoro e soprattuto buon uso ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina