1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sonia38

    sonia38 Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti, sono nuova del forum e mi piacerebbe che mi aiutaste in questa delicata questione che mi sto ponendo da un pò di tempo ; sono una mamma vedova con tre figli, al momento della successione si è deciso di assegnare la nuda proprietà 1/3 ai miei 3 figli e io mi riservo dell'usufrutto al 100/100,successivamente mia figlia decise di vendere la sua quota di nuda proprietà ai fratelli, ora io per esegenze mie vorrei lasciare l'abitazione dove vivo e trasferirmi altrove per dar modo ai miei 2 figli di abitare la casa in modo esclusivo,loro sono d'accordo a far fronte delle spese di affitto che dovrò affrontare, ma il mio dubbio è questo : I figli sono 3, 2 mi pagano una quota di affitto e la terza non deve intervenire anche lei nella partecipazione ? Grazie Sonia38
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Sta al buon cuore e all'amore che ha verso la propria mamma che tua figlia contribuisca come gli altri 2 fratelli.
    Ma considera pure, che non è costretta da una qualsiasi legge.
    Tu avevi l'usufrutto ed è stata una tua scelta andare in affitto.
    saluti
    jerry48
     
  3. sonia38

    sonia38 Nuovo Iscritto

    Quindi per legge mia figlia non deve contribuire,giusto!
    I miei figli nudi proprietari invece ?
    Non vorrei mai mettere zizzagna in famiglia,ma vorrei fare le cose nel miglior modo possibile. Pensavo che richiamandoli tutti e tre fosse la cosa più giusta, in quanto anche un giorno che io passerò a miglior vita saranno richiamati tutti e tre .
     
  4. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Non è giusto, ma non c'è obbligo di legge.
    Quando sarà lei, se non si ravvede, ad aver bisogno, probabilmente raccoglierà quello che ha seminato.
    Però tu dici, quando passerò a miglior vita (fra cent'anni) rientreranno tutti e tre; invece no, poichè la sua quota di nuda proprietà l'ha venduta ai 2 fratelli, a meno che tu non abbia altri beni immobili o mobili.
    saluti
    jerry48
     
    A Jrogin piace questo elemento.
  5. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Poichè praticamente tu rinunci all'usufrutto in favore dei due figli nudi proprietari della casa non sarebbe giusto, a mio modo di vedere, che tua figlia, che nulla ha da guadagnare dalla rinuncia all'usufrutto, contribuisse alle spese per l'affitto della tua nuova casa.
     
    A maidealista e possessore piace questo messaggio.
  6. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Non è proprio così che funziona...

    La legge non impone nel senso del termine un dovere di assistenza materiale (intesa anche come presenza fisica e prestazione di cure o quant'altro al domicilio del bisognoso), che pertanto sarà rimesso ad una tua libera valutazione morale, o affettiva...

    Il codice civile, dall'art.433 in poi, prevede che un certo novero di soggetti prossimi al bisognoso (tra cui appunto figli e nipoti) debbano sopperire allo stato di bisogno in cui il soggetto venga a trovarsi corrispondendo quanto strettamente necessario al sostentamento (non è, pertanto, un mantenimento o un dovere di accudire in senso lato del termine).
     
  7. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    A quanto ho potuto capire "Sonia38" non ha rinunciato all'usufrutto. Pertanto può benissimo stipulare con i figli un contratto di affitto in piena regola, stabilendo il corrispettivo e la durata.
     
  8. Solaria

    Solaria Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sono pienamente d'accordo con cautandero, l'usufruttuaria ha la piena disponibilità dell'immobile e pertanto può abitarlo o darlo in locazione. I due figli, locatari o comodatari, sono moralmente tenuti a pagare l'affitto della loro mamma. Quindi, cara Sonia, vai tranquilla perché non stai facendo nessuna ingiustizia nei loro confronti.
     
  9. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Secondo me sonia38 non è bisognosa a tal punto da citare l'art. 433,
    ha parte dell'affitto pagato dai due figli ed in più avrà qualche tipo di pensione, metti pure la pensione di reversibilità.
    saluti
    jerry48
     
  10. sonia38

    sonia38 Nuovo Iscritto

    Cari i miei "ragazzi", io mi ritengo fortunata ho la mia pensioncina, godo per ora di salute..... e non intendo chiedere di più ai miei figli,loro mi daranno un tetto sulla testa ed io lascio quella casa perchè fatiscente ed non sono in grado di metterci mani, economicamente parlando, è grande da poter far stare bene i miei 2 figli con famiglia a presso, ed io non intendo essere in mezzo in nessun caso,se avranno bisogno sapranno dove trovarmi,ma per il resto devono vivere liberi la lora vita.
    Mia figlia è già da tempo sistemata altrove e non ha accettato in alcun modo una sua parte interna ( il posto c'era anche per lei ), ma ha deciso di vendere ai fratelli che si sono messi in ginocchio per pagare tutto e subito la sua quota.
    Sappiate che ora dovranno accollarsi spesi non indifferenti di questi tempi per ristrutturare il fabbricato,non sarà un vero rapporto di nuda proprietà e usufruttario, ma io esco di scena e loro si accollano tutte le spese relative ai permessi,lavori ecc.
    Questa è la mia preoccupazione più grande.......
    Io vista la situazione come si è posta pensavo che dovessero intervenire tutti e tre,anche perchè non posseggo altro a parte 2 risparmi e un'automobiletta, ripeto non mi sembra giusto per il fatto che 2 intervengano e 1 no, il "giorno" che arriverà prima o poi quei pochi rimasugli che rimangono li divideraano in tre .
    Pensavo di aver diviso la torta in tre,invece ho fatto un pasticcio mi sà.....
    Siete carini ad interessarvi a me !

    Non lascio per capriccio,non rinuncio all'usufrutto, i miei 2 figli mi hanno sempre aiutata in ogni situazione dal momento che sono rimasta sola,si sono fatti in 4 per mè e io gliene sono grata se non fosse perchè non posso pagare un affitto nemmeno li vorrei quei soldi, ma sapete la femmina cosa poteva fare più che rincuorare la mamma e starle accanto quando poteva.... Quello che mi fa male è che dal momento che ha ricevuto la liquidità dai suo fratelli è uscita di scena,grazie ed arrivederci, i ragazzi ci sono rimasti male ed io ancor di più,ma non voglio litigare con nessuno.
     
  11. FrancescoRoma

    FrancescoRoma Nuovo Iscritto

    Sonia io penso che nella vendita della quota di tua figlia si sia tenuto conto del tuo valore di usufrutto per cui l'importo che avrà ricevuto è diverso da quello che ora si trovano ad avere i tuoi 2 figli con la tua rinuncia allo stesso. Tanto più che andranno ad abitare la casa che tu lascerai libera, mi sembra giusto che siano loro 2 a pagare il tuo nuovo canone.
     
  12. sonia38

    sonia38 Nuovo Iscritto

    Visto la perizia che era stata fatta ognuno aveva l'esatta quota di valore e lei ha ricevuto esattamente la sua parte come gli altri 2, se poi in futuro la loro quota si rivaluterà sarà perchè loro ci hanno messo le mani ed il sudore e non io, magari anche mia figlia può aver fatto fruttare la sua parte.... e ripeto io non rinuncio all'usufrutto !
     
  13. sonia38

    sonia38 Nuovo Iscritto

    Rileggendo i post "Solaria" dice " che sono moralmente tenuti a pagare l'affitto" e "Jerry48" dice " sta al buon cuore pagare l'affitto" non è la stessa cosa ?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina