1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. mattescu

    mattescu Membro Attivo

    Buonasera a tutti,
    sono il nudo proprietario di un appartamento dove ad oggi risiede e vive una persona anziana
    Prossimamente l'anziana verrà trasferita in una casa di riposo
    I parenti vogliono affittare l'appartamento Cosa posso pretendere per tutelarmi e tutelare il mio appartamento?
    In qualità di nudo proprietario quali sono i miei diritti? Nell'atto fatto dal notaio è stata inserita la possibilità di affittare l'appartamento in caso di ricovero..
    Quale tipo di contratto d'affitto mi consigliate di stipulare? La persona è anziana e alla sua morte la mia intenzione è di vendere l'appartamento ma non vorrei che eventuali inquilini, alla morte dell'anziana, possano ostacolarne la vendita...

    Grazie per i vostri consigli
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Solo l' usufruttuario può decidere il tipo di contratto di locazione.
    Dal Codice Civile :
    Art. 999 Locazioni concluse dall’usufruttuario
    Le locazioni concluse dall’usufruttuario, in corso al tempo della cessazione dell’usufrutto, purché constino da atto pubblico (2699) o da scrittura privata di data certa (2704) anteriore, continuano per la durata stabilita (1599), ma non oltre il quinquennio dalla cessazione dell’usufrutto.
    Se la cessazione dell’usufrutto avviene per la scadenza del termine stabilito, le locazioni non durano in ogni caso se non per l’anno e, trattandosi di fondi rustici dei quali il principale raccolto è biennale o triennale, se non per il biennio o triennio che si trova in corso al tempo in cui cessa l’usufrutto (att. 51).
    :daccordo:
     
    A cautandero, GianfrancoElly e massimoca piace questo elemento.
  3. alice67

    alice67 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    non so se si possa affittare se manca l'usufruttuaria, se non può usufruirne lei che è l'unica la nuda proprietà dovrebbe spettare al proprietario, sarebbe un controsenso mettere un inquilino se non c'è più l'usufruttuaria, questo è il mio parere......
     
  4. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    alice, leggi l'ottima risposta di Maidealista. Usufruttuario di un appartamento non vuol dire che debba abitatarci per forza: l'usufrutto può essere anche la percezione di un affitto che può usare come vuole, per esempio per pagare la casa di riposo.
     
    A massimoca piace questo elemento.
  5. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    eh si, ottima risposta che mette in luce la soluzione ad un problema che assilla una gran parte degli anziani meno fortunati , sotto questo aspetto.Massimo:fiore:
     
  6. domenico1963

    domenico1963 Nuovo Iscritto

    :idea:Mi piacerebbe prima di tutto sapere per quale motivo all'atto del rogito il notaio o chi per esso non ti abbia consigliato visto che andavi ad acquisire la nuda proprietà dell'immobile di trascrivere nel rogito che in caso "l'usufruttuario intende dare in locazione l'appartamento di riservarti il diritto di prelazione". Comunque sia non sono i parenti che possono affittare l'immobile ma solo ed esclusivamente l'usufruttuario. Il contratto di affitto deve necessariamente portare la sua firma. L'usufruttuario può affittare l'immobile. Ti dico con certezza queste cose in quanto anch'io ho tempo fà acquistato la nuda proprietà di un'immobile e il notaio al compromesso già mi consigliò di riservarmi il diritto di prelazione in caso l'usufruttuario volesse col tempo affittarlo...ma ricordati non sono i parenti che possono farlo...ciao
     
  7. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Però se l'usufruttuario di un immobile è sotto tutela, il tutore credo abbia il diritto e il dovere di compiere tutti
    gli atti relativi all'usufrutto, compreso la stipula di un contratto di locazione. D'altra parte quando si compra una nuda proprietà, di solito ad un prezzo ben inferiore a quello di mercato, occorre tenere presente che, fino alla
    fine dell'usufrutto, non si è pieni proprietari e si devono subire le scelte dell'usufruttuario.
     
  8. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Credo anch'io che il tutore abbia la possibilità di affittare il bene in usufrutto
     
  9. alice67

    alice67 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    allora scusate perchè è stata venduta la casa come nuda proprietà? non di certo per non sfruttarla ma è personale l'usufrutto non si può cedere è una cavolata quindi non si può nemmeno affittare, può sembrare giusta la tua risposta ma quello è il proprietario ed è lui che ne deve disporre se non ci sono più i titoli della signora che andrà in struttura quindi non sussiste più il contratto di nuda proprietà, di conseguenza il proprietario può disporre del suo bene, altrimenti vendiamo tutti in questo modo e i nostri eredi affittano e usano le case degli altri visto che abbiamo venduto.
     
    A domenico1963 piace questo elemento.
  10. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    secondo me sei in errore ..... l' usufrutto si riunisce alla morte dell'usufruttuario. Di conseguenza, anche se non sfrutta l' abitazione, è l'usufruttuario che ne dispone.Massimo:fiore:
     
  11. alice67

    alice67 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    appunto ma è personale la cosa cioè se all'usufruttuaria non serve più perchè va in struttura non si cede l'usufrutto è personale ripeto visto che qui c'è un contratto di vendita e non d'affitto, non deve per forza morire l'usufruttuario ma se non può usufruirne lei stessa decade proprio ilprincipio di nuda proprietà. Infatti l'u. deve mantenere la casa così com'è può subaffittarla ma finchè c'è lei cmq abitante in quella casa come padrona ma non può cedere l'usufrutto a nessuno tantomeno affittare la casa e prendere i soldi ma scherziamo, su una proprietà altrui, visto che la vogliono affittare a maggior ragione non le serve e doppiamente decade il principio del contratto di nuda proprietà, hanno venduto non è più loro se non la usa non c'è più nuda proprietà, spiega tu perchè potrebbero affittare se la casa non è loro. allora ti faccio questo esempio stupido : la nuda proprietà è come un assegno non trasferibile solo il titolare dell'assegno può cambiarlo nessun altro anche se vanno in 10000 o come la pensione a meno che io non ti faccia la delega tu non potrai mai, anche se sei figlio, ritirare i soldi. Ora ti racconto una cosa io ho avuto mio nonno a casa per tanti anni era usufruttuario della sua casa ma essendo venuto ad abitare con noi la sua casa è stata venduta da mio zio perchè non ci viveva più, quindi deduci, non si chiude con la morte ma con il non uso della cos

    spiega l'errore io ti do motivazioni tu dici per me sei in errore spiega perchè
     
    A domenico1963 piace questo elemento.
  12. IVAN628

    IVAN628 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Se il giudice ha messo nell'atto la possibilità di affittare la casa, che lo faccia l'anziana o i suoi parenti (tutori) nel casi lei ne sia impedita la cosa e' fattibile; resta però accertare se il contratto di affitto mantenga la validità nel caso di decesso dell'anziana. Il propietario ritengo vanti dei diritti.
     
    A domenico1963 piace questo elemento.
  13. alice67

    alice67 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    non è il giudice che stabilisce se si può affittare ma è il contratto tra venditore e compratore, cmq se l'affitta entro i 5 anni che intercorrono dal non uso della usufruttuaria il contratto scade e il compratore riprende possesso della sua casa
     
  14. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    onestamente o non ho capito o questa è una novità..Massimo:fiore:
     
  15. alice67

    alice67 Membro Junior

    Inquilino/Conduttore
    si stavo controllando nei miei libri e a quanto pare l'usufrutto non può essere sfruttato per + di 5 anni se l'usufruttuario non lo sfrutta e affitta dopo i 5 anni il compratore diventa il padrone effettivo non solo di nuda proprietà
     
  16. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    di quali libri parli?
    Sono ancora molto dubbioso su ciò che asserisci, ma non avendo altro parere mi conforterò con un notaio.Massimo:fiore:
     
  17. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Alice anzichè dare pareri personali leggi alcuni siti sull'argomento, per es. Cos' l'usufrutto che dice "DIRITTI DELL’USUFRUTTUARIO
    L’usufruttuario può disporre del suo diritto, può cioè cederlo, dare in locazione il bene, e concedere ipoteca su di esso" In un altro sito http://www.intrage.it/rubriche/casa/anziani/usufrutto/index.shtml si dice "I poteri dell'usufruttuario sono notevoli: ha il possesso della cosa; può darla in locazione; può cedere il proprio diritto ad altri se ciò non è vietato nel titolo costitutivo; ha l'uso e il godimento del bene e fa propri i frutti; ha diritto ad una indennità per i miglioramenti fatti". Basta andare su Google e digitare "usufrutto casa" e si hanno le risposte.
     
  18. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    grazie Gianfranco, mi ero un attimo perso.... è che Alice ( bel nome, anche mia figlia- 9 mesi- si chiama così) si è mostrata così sicura...
    Quello che Alice asserisce ( si stavo controllando nei miei libri e a quanto pare l'usufrutto non può essere sfruttato per + di 5 anni se l'usufruttuario non lo sfrutta e affitta dopo i 5 anni il compratore diventa il padrone effettivo non solo di nuda proprietà) contrasta , a mio parere, con il significato che la parola "usufrutto" e quindi il termine legale, rappresenta.
    che ne pensi, Gianfranco?Massimo:fiore:
     
  19. GianfrancoElly

    GianfrancoElly Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    caro Massimo Usufrutto significa "beneficiare dei frutti" perchè in origine valeva per beni agricoli. In seguito si è esteso questo termine a tutti i beni (cave, abitazioni, ecc.): e' ovvio che i frutti di questi beni sono i ricavi che si possono avere dal vendere i prodotti (materiali ottenuti dalle cave) o dall'affitto percepito dai beni immobili. La teoria di Alice non è sostenibile con glii esempi che ha fatto (assegni ???) ed è contraddetto anche dal fatto che una persona può avere l'usufrutto di più appartamenti e quindi, secondo Alice, dovrebbe abitarli tutti.. Comunque vai su Google e vedrai quante notizie ricaverai
     
  20. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    grazie
    Massimo:fiore:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina