1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. silvanafabiano

    silvanafabiano Nuovo Iscritto

    Buonasera,
    qualche mese fà mi sono trovata nella situazione che un inquilino moroso, oltre a non pagarmi i canoni di
    affitto non mi pagava neanche le utenze a me intestate.
    Leggo spesso che non si sà come comportarsi in tale situazione, perchè le utenze non si possono cessare, i contatori non si possono chiudere, ecc.ecc.
    Volevo quindi mettere al corrente, che io, avendo tutti i dati dell'inquilino,(contratto registrato) non ho fatto altro che volturare le utenze a suo nome, comodamente da casa e telefonicamente.
    Non si viola nessuna legge e se non altro non ci si rimettono ulteriori soldi.
     
    A piace questo elemento.
  2. Giusta precisazione!:daccordo:
     
  3. rsa

    rsa Membro Attivo

    Ma chi l'ha detto che son si possono chiudere i contatori ? Se intestato al proprietario e utilizzato dal conduttore che non paga, il proprietario deve chiudere il contratto con le utenze.
    Provate a non pagare le bollette e vedete come vi tagliano subito le utenze?...
    Il proprietario non e' una sorta di caritas.
     
  4. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Ma perchè non le hai volturate ad inizio locazione??
     
    A piace questo elemento.
  5. 55a

    55a Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    A proposito di bollette non pagate dai "bravi" inquilini.
    Secondo il vostro parere è lecito parlare con gli altri condomini circa la morosità dei propri inquilini se questa comporta necessariamente un ritardo del proprietario nei rispettivi pagamenti.
    In pratica anche per giustificarsi e tutelare il proprio buon nome.
    Oppure è leso il diritto alla privacy di questi" galantuomini" con relativo rischio di denuncia??
     
  6. In genere l'inquilino paga le spese condominiali direttamente all'amministratore e in questo caso se è moroso lo si vede dal rendiconto annuale. Se invece l'inquilino paga direttamente al locatore, io eviterei proprio di parlare della sua morosità con gli altri condomini. :fiore:
     
  7. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In caso di locazione, nessuno può obbligare l'amministratore ad incassare al posto del proprietario, ed anche se ci fosse un accordo del genere (di solito a pagamento per la prestazione delll'amm.re) il responsabile sarà sempre il locatore per i mancati pagamenti, l'interlocutore dell'inquilino è il locatore, l'amministratore potrebbe neppure sapere che l'appartamento è locato, infatti lui è amm.re condominiale e non degli affitti

    QUESITO:
    A fronte di un conduttore (inquilino) moroso nei pagamenti di un servizio ad esempio spese di riscaldamento, quali strumenti ha a disposizione il proprietario per tutelarsi. Esiste la possibilità di sospendere il servizio qualora questa eventualità sia stata approvata dall'assemblea condominiale all'unanimità. L'evenienza della sospensione del servizio vale anche per il condomino in misura diversa rispetto a quanto previsto dall'art. 63 DD.AA., cioè è obbligatorio aspettare un semestre.

    RISPOSTA:
    Ex art. 9 L. 392/78, per poter ottenere il pagamento degli oneri accessori (spese condominiali), il locatore deve farne formale richiesta al conduttore. Il conduttore deve provvedere al pagamento entro due mesi dalla richiesta. Prima di effettuare il pagamento ha diritto di ottenere l'indicazione specifica delle spese con la menzione dei criteri di ripartizione. Il conduttore ha inoltre diritto di prendere visione dei documenti giustificativi delle spese effettuate.
    Decorsi inutilmente i due mesi di cui all'articolo citato, il locatore può:
    a) chiedere decreto ingiuntivo per l'ottenimento delle spese condominiali dovute e non pagate, lasciando “in vita” il contratto di locazione;
    b) quando l'importo non pagato supera quello di due mensilità del canone, chiedere, ex art. 5 L. 392/78, la risoluzione del contratto di locazione e decreto ingiuntivo per ottenere il pagamento.
    La sospensione dei servizi comuni, ex art 63 comma 3 D.A.C.C., che siano suscettibili di godimento separato, se prevista dal regolamento, può essere disposta dall'amministratore in caso di morosità protratta per un semestre. Questo caso però è riferito alla morosità del locatore-proprietario dell'immobile nei confronti del condominio, e non in caso di morosità del conduttore nei confronti del proprietario. L'amministratore ha come unico interlocutore il proprietario dell'immobile. Infatti, in caso di mancato pagamento delle spese condominiali, l'amministratore dovrà chiedere decreto ingiuntivo nei confronti del proprietario (condomino) e non nei confronti del conduttore (vedi Cassazione n 17619 del 10/08/2007).
    Mancato pagamento delle spese condominiali da parte del conduttore | Anaci Piemo
     
    A meri56 piace questo elemento.
  8. 55a

    55a Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Sul rendiconto annuale c'è il nome del locatore anche se poi è il conduttore che versa al locatore.
    Non effettuando il conduttore il pagamento al locatore, costui agli occhi degli altri condomini è il moroso.
    é chiaro?
    Perchè passare per moroso quando è il conduttore che non ti versa niente?
    Non credo si violi la privacy del ' galantuomo ' si tutela il proprio buon nome, non credi?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina