1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Un piccolo condominio del centro cittadino, ha un cortile interno il cui accesso si può avere solo dalla scala condominiale o da uno dei due negozi al piano terra.
    Il condominio ha due negozi al piano terra, uffici al I° piano e appartamenti al II° e al III°piano.
    Si domanda se il negozio/bar posto al piano terra, locale vetrinato e con con accesso in facciata sulla pubblica via, ma con porta secondaria diretta al cortile dalla parte interna del negozio/bar, può, qualora gli fosse negato l'uso dal condominio in assemblea, usare una parte del cortile per mettere 2/3 tavoli?
    L'uso sarebbe nel principio che ogni condomino può utilizzare le parti comuni nella maniera in cui non preclude uguale uso agli altri condomini?
    Grazie
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Salvo nel caso che sia vietato dal regolamento del condominio, può farne uso anche senza una delibera di approvazione. Basta che l'uso che ne farà, per spazio e tempo occupato, non possa configurasi come "improprio".
     
    A Valty e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    anche secondo me, le parti comuni possono essere utilizzate dai singoli condomini a patto che non se ne stravolga la funzione, quindi se il bar dovesse utilizzare lo spazio per un avvenimento particolare può andare bene ma se lo utilizzasse in modo permanente, no
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    perche no? se non lo interdisce agli altri condomini art. 1102 c.c.
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    facciamo un'ipotesi: tu sei comproprietario del cortile col bar, il bar utilizza permanentemente il cortile per metterci i suoi tavolini, lasiandoti la possibilità di attraversarlo come giustamente deve essere, un giorno serve a te utilizzare il cortile per un uso qualsiasi (posaare occasionalmente dei materiali, mettere tu dei tavoli perchè tuo figlio fa la cresima e gli invitati al rinfresco in casa no ci stanno, ecc.) come ti regoli? Chiedi al bar di ritirare i tavoli quel giorno perchè serve a te? Cgiedi di utilizare i loro tavoli perchè già stanno li?
    qual'e il modo di utilizzare il bene comune a proprio beneficio che non precluda agli altri di fare altrettanto?
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il primo che arriva si mette i tavolini per l'utilizzo in proprio, se il cortile è condominiale, un po di buon senso ci vuole sempre
     
  8. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    appunto, il buon senso: già il condominio ha negato l'autorizzazione quindi non è che la cosa piaccia, un uso occasionale potrebbe essere praticato contro la volontà espressa, un uso permanente probabilmente darebbe adito a resistenze e ricorsi
     
  9. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Questo cortile interno che funzione ha? Di semplice disimpegno architettonico tra le facciate del fabbricato oppure è un cortile dove i figli dei condòmini possono giocare? Se nel regolamento condominiale c'é un riferimento circa gli orari di utilizzo del cortile il bar dovrà attenersi a tali orari per poter esporre i tavolini con le sedie.
     
  10. Rosario1955

    Rosario1955 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Io credo che il bar in questo modo, si stia impossessando del cortile, perchè ci stà gestendo un'attività non occasionalmente, come potrebbe essere una cresima per il figlio di un condomino,ma per tutti i giorni.
     
    A Faustino e Daniele 78 piace questo messaggio.
  11. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Il cortile interno può essere come i cortili interni dei monasteri, con i portici a quadrato e il pozzo al centro del cortile. Quindi aveva una funzione di utilità per la luce e dell'aria dei fabbricati intorno. Boh...!
    Ma mi chiedo, come è possibile che un bar possa occupare permanentemente nel periodo della buona stagione (se piove è chiaro la sua utilità è nulla) una porzione del cortile condominiale senza una delibera.
    Il primo negozio/bar ci mette i tavolini e magari anche la bici del figlio, quando è in vacanza estiva e non va a scuola, del padrone.
    Il secondo negozio, fruttivendolo, ci mette le cassette vuote di plastica dove prima c'era la frutta e la verdura fresca che è riuscito a vendere in mattinata (buon per lui).
    Nessuno può dire niente il cortile è condominiale e ognuno ha diritto di utilizzarlo come meglio crede.
    A me sembra una bella stortura e incongruenza sui diritti condominiali e sull'uso improprio e che ogni condomino può accampare il diritto di avvalersi, beneficiare.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 10 Aprile 2014
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' un pò una forzatura, diciamocelo! l'uso del bar precluderebbe agli altri un diverso uso. Da del fastidio sicuramente. La cosa andrebbe normalizzata con una somma versata al condominio.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  13. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    È abbastanza largo il cortile?? Se si ci potrebbe essere un frazionamento della parte comune in 3: una rimane comune e l'altra ricadrebbe nella proprietà dei 2 negozi al piano terra.

    Ovviamente con queste condizioni:
    1) che il frazionamento non impedisca il godimento della cosa comune al condominio
    2) che il frazionamento sia autorizzato dall'assemblea ed ovviamente pagato da chi ne ha necessità di farlo (i negozi).
    3) che la parte ex comune che diventa esclusiva (in questo caso) venga remunerata al condominio.
    Qui di parti esclusive ne salterebbero fuori 2.

    Ho parlato di 2 parti esclusive poiché volendo evitare ogni discussione del tipo "tu puoi mettere i tavolini ed io che ho l'altro negozio (ad esempio verdura) non posso mettere fuori nessuna cassetta" non vorrei portasse prima a screzi tra loro ed il condominio e poi cause e ricorsi. Se c'è spazio sufficiente per il condominio si può pensare ad un FRAZIONAMENTO della parte comune.
     
    Ultima modifica: 15 Aprile 2014
    A arciera piace questo elemento.
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La saggezza.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  15. diabolikky69

    diabolikky69 Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    nel condominio dove abito invece un condomino usa parte del giardino condominiale per metterci due auto .il mio quesito e' questo:..non impedisce il godimento ad altri ...ma occupa posto condominiale , anche se la notte , e non e'' esclusivo 'a suo uso anche se ripeto non impedisce alcun godimento altrui tranne che e' condominiale e lo sfrutta perché e' davanti al proprio portone....ma se io facessi altrettanto davanti al mio portone creo ostacolo e mi sarebbe negato immediatamente....perche' lui si e a me no??si puo' fare qualcosa per questo vantaggio esclusivo?...nessun regolmento e' presente nel condominio ed e' presente l'amm.re....col quale ho un ottimo rapporto visto che dobbiamo andare in causa prossimamente e deve venire a testimoniare contro di me....grazie..;)
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Bisogna vedere quanti posti condominiali ha il tuo parcheggio. Se sono sufficienti (almeno uno per ogni unità immobiliare abitativa) teoricamente ne troveresti sempre uno libero. Certamente se NON c'è ne sono a sufficienza è un bel problema e per consentire il godimento a tutti sarebbe necessario una "rotazione sull'uso", oggi a me domani a te in quanto un posto condominiale è di tutti. Purtroppo in certi casi con la maleducazione poco puoi fare.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' così. Non ci piove. Si deve fare una delibera condominiale ed affidare a rotazione i posti macchina. Altrimenti chiunque, sia condomino che affittuario puo' in qualsiasi momento usufruire di qualsiasi posto per parcheggiare. A voi la decisione
     
  18. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Io in casi come questi (se c'è spazio a sufficienza) opterei per un misto ossia un posto a testa riservato, più almeno uno ogni 2 (o ogni 3) unità immobiliari abitative ad uso condominiale. Non ci sarebbero più problemi. Quindi sul fine settimana quando vengono i parenti dei condomini o degli inquilini non ci sarebbe casino ma ognuno riuscirebbe a trovare almeno un posto libero.
     
  19. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Con una bella delibera ogni condomino si arricchisce: voglio proprio vedere chi non e' d'accordo a "prendersi" un posto auto per sempre. Io lo rogiterei pure...
     
  20. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    L'unico neo è che un posto riservato andrebbe accatastato come C/6 con dicitura : posto auto scoperto. Non so quanti sarebbero favorevoli anche se le rendite catastali per un posto auto scoperto sono delle stupidate.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina