1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    In un palazzo storico, al piano terra c'è un ristorante suschi. Il palazzo ha un cortile, condominiale, interno, solo pedonale. Il ristorante si affacci su due lati del cortile. Si domanda,il ristorante ha diritto a mettere dei tavolini fuori per alcuni avventori?
    occuperebbe una superficie limitrofa alle sue vetrine, rispettando orari, rumori e via dicendo.
    Per esplicitare la domanda, i tavolini all'aperto, escono dall'uso "condominiale del cortile?
    Attualmente, nel cortile, che non è carrabile, vi è solo un porta biciclette.
    Grazie
     
  2. Salvatore Schiavone

    Salvatore Schiavone Membro dello Staff

    Ciao Adriano, penso che il titolare del ristorante non possa mettere i tavolini fuori, perché se è vero che il condomino ha il diritto di utilizzare il bene comune (come tutti i condomini) è anche vero che ha l'obbligo di osservarne l'uso (solo pedonale) stabilito nel regolamento condominiale.
     
    A Adriano Giacomelli e Marco Giovannelli piace questo messaggio.
  3. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Una soluzione è quella di affittare quello spazio al ristorante. Per approvarla occorre l'unanimità dei condomini.
     
  4. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    A mio giudizio no, perchè, utilizzando i beni comuni i singoli condòmini, da un lato, devono astenersi dal compiere atti di utilizzazione incompatibili con la normale destinazione della cosa e, dall’altro, devono comportarsi in maniera tale da non rendere agli altri condòmini impossibile o ingiustificatamente più gravoso l’uso di quella stessa cosa: in particolare è stata ritenuta illegittima la collocazione, da parte di un condòmino, sul muro perimetrale comune, di bacheche illuminate per l’esposizione di quadri in vendita, perché tale da impedire agli altri condòmini ogni eventuale uso che in avvenire essi avrebbero voluto fare di quel medesimo muro, per collocarvi targhe commerciali o professionali (Cass. 11-12-1992, n. 13107).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina