1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. smith

    smith Nuovo Iscritto

    Buongiorno, ho un grosso problema la cui soluzione spero qualcuno potrà suggerirmi.
    Ho acquistato una villetta a schiera di testa da una persona che l'aveva acquistata in proprietà piena ed esclusiva , più di 10 anni fa, come socio di una cooperativa.
    Nel rogito con cui aveva acquistato dalla Cooperativa ed anche sul mio rogito di acquisto ad un paragrafo PATTI AGGIUNTIVI c'è riportata la seguente dicitura:
    "il sottotetto dei singoli corpi di fabbrica non è utilizzabile per qualsiasi uso ed ogni fabbricato stesso non è sopraelevabile se non con il consenso unanime di tutti i proprietari".
    Siccome sono stato in Comune per un altro motivo (avere l'autorizzazione alla costruzione di una veranda , altro problema oltre il sottotetto) ed il Tecnico Comunale mi ha detto che non dispongo più di altra cubatura , vi chiedo:
    - questa dicitura è assolutamente vincolante al NON utilizzo del sottotetto o era stata inserita all'atto della costruzione forse perchè non esisteva più cubatura da utilizzare ?
    - la nuova legge Regionale della Lombardia mi può , nei limiti delle altezze e delle percentuali del 10 o 20%, autorizzare comunque a recuperare come abitativo il sottotetto ?(da notare che nel sottotetto sono già stati predisposti dal costruttore all'atto della costruzione , gli allacciamenti di acqua , elettrici e gli scarichi per il bagno e acqua corrente) ?
    - dato che anche tutti gli altri proprietari delle villette confinanti hanno già abusivamente ricavato dei locali abitativi e sgombero, a quali sanzioni andrei incontro se aprissi una scala e rendessi utilizzabile abitativamente (creando un bagnetto ma non creando tramezze nel locale) lo spazio del sottotetto?

    GRAZIE a chi vorrà dare dei suggerimenti.
    Smith
     
  2. Gian Luigi Cristina

    Gian Luigi Cristina Nuovo Iscritto

    la norma indicata nell'atto vale per tutti, quindi gli altri dovrebbero autorizzarti al recupero del sottotetto, è una buona occasione anche per loro per regolarizzare la loro posizione.
     
    A smith piace questo elemento.
  3. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Piuttosto di quello che c'era scritto nel rogito, mi preoccuperei della normativa urbanistica vigente nel tuo Comune.
    Come dici tu, la cooperativa costruttrice all'atto di vendita, ha voluto cautelarsi ed ha introdotto quella clausola, che secondo me non è vincolante, poichè se cambiano gli strumenti urbanistici e le normative, non vedo perchè tu debba sottoporti a vincoli inesistenti.
    E' il Comune con il PRG e il Regolamento Edilizio che detta le norme, non il notaio!!

    Comunque sia, verifica personalmente o tramite un tuo tecnico di fiducia le normative attualmente in vigore nella tua zona.
    Se il tecnico comunale dice che non c'è più volumetria disponibile, allora l'unico passo è l'applicazione del Piano Casa (Legge Regionale diversa da regione a regione)...
    Se hai la possibilità di avere l'ampliamento previsto, credo che non ci siano problemi per chiedere di costruire una scala per accedere al sottotetto e quindi di eseguire le modifiche interne allo stesso...
    ... e se poi ti avanza volume, perchè non chiedere anche la veranda??

    Saluti
     
    A smith piace questo elemento.
  4. smith

    smith Nuovo Iscritto

    Gentilissimi Gian Luigi e Massimo GRAZIE per la pronta risposta.
    Penso che intanto verificherò se con la legge Regionale della Lombardia quanto potrò costruire e poi sicuramente andrò con il Tecnico in Comune per chiedere come avanzare la richiesta.
    So che ad un vicino il Comune ha già autorizzato "OPERE PER UTILIZZO SOTTOTETTO ESISTENTE CON FORMAZIONE DI LUCERNARI" e lui ha fatto , naturalmente una scala per potervi accedere.
    Vista la disponibilità Massimo Ti chiedo se il sottotetto è di circa 60 mq senza divisori/tramezze ma di questi vorrei usare solo la parte centrale , circa 20 mq (in quanto le altezze di tutto il sottotetto vanno da 80 cm a 260cm) che ha un'altezza media di mt 2,40 (, come posso inoltrare la richiesta in Comune ?
    Grazie per la risposta che vorrai darmi.
    Smith
     
  5. massimo binotto

    massimo binotto Membro Attivo

    Professionista
    Il mio consiglio è quello di rivolgerti ad un tuo tecnico di fiducia (io propendo sempre per la mia categoria) in modo che sia lui a predisporre tutta la documentazione necessaria per attivare una pratica edilizia.
    Logicamente oltre alla domanda (in tal caso si farà una D.I.A.) c'è da fare anche il progetto della scala e della sistemazione interna.

    Saluti
     
    A smith piace questo elemento.
  6. smith

    smith Nuovo Iscritto

    Grazie Massimo Ti (Vi) terrò informato sull'esito.
    Smith
     
  7. anna leuzzi

    anna leuzzi Nuovo Iscritto

    salve che io sappia lavorando in un ufficio tecnico ci sono leggi attuali sull'utilizzo dei sottotetti, nello specifico dovresti consultare la Legge regionale 27/12/ 2005 n. 20
    Regione Lombardia - Modifiche alla legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio), in materia di recupero abitativo dei sottotetti esistenti, cordiali saluti. Anna
     
    A smith piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina