1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. momentozero

    momentozero Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buonasera a tutti .
    Faccio una premessa : ho un immobile in comune con un altra persona e ne abbiamo occupato una porzione ciascuno ed abbiamo lasciato delle zone in comune che utilizziamo entrambi .
    Abbiamo stabilito di frazionare questo immobile e le zone comuni di pertinenza ed ho presentato all' altro proprietario le tabelle millesimali che ho fatto redarre sulla scorta delle planimetrie catastali ed alla destinazione d'uso presente sull'atto di compravendita in modo da stabilire il frazionamento equo .
    L'altro proprietario mi ha risposto che le tabelle millesimali sono valide solo per le zone comuni ed il resto si valuta ad occhio .
    A parte il mio stupore per questa risposta , vorrei sapere se esiste qualche norma che definisce questa materia e soprattutto se le tabelle millesimali hanno valore assoluto per stabilire le quote di un appartamento .
    Grazie in anticipo del vs interessamento
     
  2. condobip

    condobip Membro Storico

    Proprietario di Casa
    In parte ha ragione l'altro proprietario nel dire che le spese condominiali riguardano le parti comuni, però sulla base del valore di ciascuna unità immobiliare, perciò se decidete di dividere il vostro attuale appartamento in due unità distinte è meglio che vi affidate ad un professionista il quale seguirà la pratica per le variazioni catastali, i lavori necessari alla modifica ed i relativi valori millesimali.
    In pratica se oggi la vostra proprietà comune vale 100 mlm domani potrebbe valere 50 mlm e 50 mlm oppure 45 mlm e 55 mlm ecc ecc

    cc art. 1123. Ripartizione delle spese
    Le spese necessarie per la conservazione e per il godimento delle parti comuni dell’edificio, per la prestazione dei servizi nell’interesse comune e per le innovazioni deliberate dalla maggioranza sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa convenzione.
    ...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina