1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho ricevuto ben 400 euro di bolletta dal gestore delle valvole termostatiche .Chiesto spiegazioni mi è stata data questa risposta "Infatti questa fattura è relativa alla quota fissa che viene emessa ad inizio stagione e comprende l’intera stagione del riscaldamento, ovvero dal 15/10/17 al 15/04/17. La quota servizi gestionali è legata alla manutenzione ordinaria, mentre il consumo involontario è relativo alle dispersioni che si hanno quando si accende la caldaia in centrale termica; questi costi vengono suddivisi tra tutti i condomini in base alla cubatura dell’alloggio."

    in un paio di altri condomini che ho ereditato ho mai visto una richiesta simile , si paga il consumo e stop
    Quando il nostro geniale amministratore ha fatto il contratto ci ha fatto passare che il contratto con questa ditta era molto conveniente perché non si sarebbero pagate le valvole e tutti i condomini (tranne noi) hanno votato a favore ,Noi già sapevamo , da amministratori che conoscevamo, che questa ditta non è tra le più oneste e nessuno ha più fatto contratti.
    Ora vorrei capire se hanno ragione loro o come mi debbo comportare in caso fosse un abuso . Faccio presente che siamo 2 condomini per un totale 4 scale , 40 alloggi e il conto totale mi pare un furto .
    Alla fine spendo più di non consumo che di consumo !!!
    grazie
     
  2. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Nei condomini che hanno installato valvole termostatiche le spese di riscaldamento sono di due tipi: consumo “volontario” (cioè quello che usi aprendo le valvole ), e costi “di impianto” (dispersione, lettura contabilizzatori etc.).
    Quindi non vedo nulla di strano, sempre se i conti dei due costi sono corretti.
    Di solito la spesa di riscaldamento che va divisa tra tutti , a prescindere dai consumi personali volontari, oscilla tra il 30 e il 40 % del totale.

    Se tieni bassa la temperatura in casa tua e gli altri invece la tengono più alta può essere che spendi di più di consumo “involontario” che di consumo “volontario”.
     
    A meri56 e pippodoc piace questo messaggio.
  3. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
     
  4. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per la cortese risposta ,Quindi io dovrei chiedere a qs ditta (e ho pure visto su internet che ha già denunce a carico :rabbia::rabbia:) il totale annuo, ma solo per il mio condominio o per entrambi ,e fare i conti. In effetti qui c'è gente che quando non c'erano le valvole faceva tenere a tutti 25 gradi in casa allora per questi signori ,convinti di stare in spiaggia ,io pago una botta di consumo involontario ? mi fa piacere ....
     
  5. Franci63

    Franci63 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Tu le spiegazioni le puoi chiedere all’amministratore, che è tenuto a farti vedere tutte le fatture per le spese condominiali, e a farti controllare contabilità e correttezza delle ripartizioni dei costi ( in studio da lui, su appuntamento nei giorni appositamente stabiliti e riportati nel verbale dell’assemblea di quando è stato nominato).
    Non credo che tu possa rivolgerti direttamente alla ditta, che risponde all’amministratore, non ai singoli condomini.
     
    A pippodoc piace questo elemento.
  6. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    umhh il nostro amministratore ?? preoccupante ...
    magari chiedo all'avvocato di scrivere due righe per vedere i conti .sperando di non dover attendere mesi in quanto il mister no ha un pc e neppure uno scanner :risata::risata:
     
  7. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Se "sapevi" dovevi convincere gli altri della falsa presentazione.

    Ora non ti resta che fare verifica di. conteggi errati o con criteri diversi rispetto ai convenuti.
     
  8. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    c'è qualcosa che non va: l'inizio stagione di riscaldamento 2017/2018 è ad ottobre 2017 quindi la richiesta di pagamento andava fatta ad ottobre 2017 e non a maggio 2018 perché in questo caso si tratta di emissione fattura a fine stagione.
    questa è la disillusione di coloro che, mettendo le valvole termostatiche, pensavano di limitare il costo del riscaldamento al solo prelievo.
     
  9. meri56

    meri56 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    E' chiaro che se non paghi le valvole pagherai un "abbonamento" della durata di un tot di anni che andrà a coprire il costo delle valvole e degli annessi e connessi. Inizialmente sembra un affare ma in genere si viene a spendere molto di più. Verifica quando scadrà il contratto, e non fate passare la data della scadenza senza dare disdetta nei termini eventualmente indicati.
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  10. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
     
  11. pippodoc

    pippodoc Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    temo che dovrò rivolgermi ad un avvocato ..cosa posso farci se ho dei coinquilini decisamente poco intelligenti ?? farò chiedere all'avvocato copia del contratto e vediamo se è possibile uscirne vivi ..se ricordo bene questi geni che hanno fatto salti di gioia pensando di essere furbi hanno sottoscritto un contratto per 10 anni ( 400 euro per 10 anni ne paghi di valvole e non hai neppure la detrazione fiscale) ..Il problema è che qui l'amministratore è una testa di legno di un architetto ben immanicato in tremila cose e fa quello che dice lui ..e tutti dietro come pecore "lo dice l'architetto "...e io pago ...Nb avendo gestito anche le valvole a casa di mio padre e delle zie ben conosco la faccenda e ho cercato di far desistere da questa follia .....ma figuriamoci qui si danno tante arie da snob ma quando devono tirar fuori un euro sono disposti a vendersi al primo furbetto del quartierino, Domani incomincio ad andare a sturare le orecchie al consigliere promotore di questa genialata poi mando tutto all'avvocato ....(compreso il link dove si narrano fatti e misfatti di questa ditta ) grazie a tutti per i consigli
     
  12. basty

    basty Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non entrò nel merito dei fatti e misfatti della ditta.
    Ma è da anni che vengono proposti contratti di finanziamento da parte dei fornitori.
    Pensare che siano senza interesse ed interessi è illusorio. Ma non è detto che i tuoi condomini siano poco intelligenti. Evidentemente molti sono a corto di moneta, così come quelli che comprano a rate automobili, cellulari, mobili. Sanno benissimo che l'esborso sarà maggiore: con una differenza. Nel condominio si trovano a sostenere spese obbligate. Mentre auto o smartphone ultimo modello non te li prescrive nessuno, eppure.....
     
  13. Dimaraz

    Dimaraz Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Non so se un Avvocato possa riuscire a trovare dei "cavilli" su contratti-tipo che sono stati molto probabilmente "forgiati" da altri Avvocati giusto per evitare post-annullamenti.

    Premesso che le delibere assunte con maggioranze adeguate diventano "dogmi" contro cui non esistono "annullamenti"...mi vien istintivo pensare ad un primo punto:
    una delibera assembleare non può disporre sulle partiprivate...e le termostatiche sui radiatori personali sono questioni "private".
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi