1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alfietto

    alfietto Membro Attivo

    Buongiorno,
    un geometra, senza aver ricevuto alcun mio incarico, ha operato una variazione alla planimetria del mio appartamento.
    Si trattava di un geometra che avevo contattato tempo fa ma con cui non avevo alla fine concordato alcunchè.
    Adesso mi chiede un compenso.
    Poteva variarmi la planimetria senza una mia firma?
    La cosa mi sembra alquanto strana?
    Grazie
     
  2. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    La denuncia di variazione del tuo immobile non poteva essere presentata senza la tua firma. E' vero che la planimetria deve essere presentata dal tecnico per via telematica, ma il professionista deve detenere nel suo ufficio la copia sottoscritta dal committente proprietario.
    Però, mi sembra strana una cosa: come ha fatto il mio collega a redigere la pratica DOCFA con la planimetria allegata che deve rispecchiare la situazione dell'immobile al momento del suo rilievo? Evidentemente il lavoro lo ha svolto ed essendo entrato a prendere le misure deve essere stato incaricato da te. Ammesso che manca la firma nell'elaborato, credo che non potrai esimerti dal dovergli pagare la parcella.
     
  3. alfietto

    alfietto Membro Attivo

    In realtà non ha preso le misure della casa ma ha solo variato il piano che era errato.
    La planimetria c'era già.
    Lo avevo contattato tempo fa ma non avevamo concluso
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ha fatto comunque un servizio che tu gli ha richiesto, se la pretesa economica è adeguata alla prestazione, perchè non pagare?
     
  5. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se non ha preso le misure della casa non ha svolto adeguatamente il suo lavoro. Pertanto gliene devi rendere conto. Questa è mancanza di serietà professionale perseguibile dietro l'intervento dell'Ordine Professionale.
     
  6. alfietto

    alfietto Membro Attivo

    Volevo specificare che non eseguito un servizio "che io gli ho chiesto" in quanto non gli ho firmato alcun incarico.
    Se mi dite che l'incarico ci voleva - addiritttura andava esibito al Catasto- credo ci sia un pò di malafede
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ok, comunque qualcosa non torna, avevi un problema di correttezza dei dati in catasto? Sembra di si. Hai contattato un tecnico per esaminare la cosa e eventualmente sistemare? Sembra di si, non credo ch eil tecnico abbia appurato autonomamente l'incongruenza e abbia fatto il lavoro di sua iniziativa per poi chiederti il pagamento di una prestazione. Sarebbe stato sicuramente corretto presentarti la soluzine ed un preventivo economico prima di procedere, rimane il fatto che oggi la situazione del tuo immobile in catasto è a posto
     
  8. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Il problema è che, per poter dichiarare in catasto un immobile, occorre misurarlo integralmente accertando anche la destinazione dei vani. Ovviamente questa prestazione può essere eseguita solo se il proprietario permette di accedere all'immobile e quindi è consenziente. Il discorso della parcella può essere discusso, perché il prezzo di questa prestazione è facilmente riscontrabile sul mercato e comunque non è così esoso.
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Gianco, siamo d'accordo ma se l'operazione è una semplice variazione di piano e il proprietario ti dice che l'appartamento è conforme alla scheda depositata, può essere che non si vada a rilevare il tutto, anzi secondo me si può fare anche senza rifare la planimetria
     
  10. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    No, ogni DOCFA deve riportare la planimetria dell'immobile che per serietà professionale, in quanto è il professionista che lo dichiara, deve riportare la situazione reale, riscontrata. In caso di verifica da parte dell'Agenzia del Territorio, se viene riscontrata una irregolarità, il professionista viene segnalato all'ordine.
     
  11. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ho fatto delle variazioni per delle UIU che erano state caricate col foglio di mappa sbagliato, ho rettificato senza allegare la mappa, mi pare fosse "variazione di identificativo"
     
  12. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo, se devi variare l'indirizzo o un dato che nulla ha a che vedere con la rappresentazione planimetrica, non devi neanche pagare i 50 €.
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    la variazione di cui si tratta riguardava il piano errato che era da correggere, certo che se devi aggiornare anche il piano riportato sulla planimetria, devi ridisegnarla
     
  14. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se l'indicazione del piano è errata sulla planimetria devi ripresentare l'intera pratica e quindi dovrai pagare nuovamente € 50.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina