1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il problema è: si è fatta una autoconvocazione in base all'art. 66 ecc. per la sostituzione del vecchio amministratore e fin qui tutto ok ma cosa è successo? chi si è incaricato di inviare le raccomandate per avvisare i condomini ha sbagliato un nome, non il cognome, e pertanto questo condomino non ha potuto ritirare l'invito alla riunione, riunione che noi abbiamo fatto perchè non ci eravamo accordi dell'errore e con 618 millesimi abbiamo deciso di cambiare l'amministratore e di nominarne uno nuovo, una precisazione mentre si stava chiudendo la riunione il condomino che non aveva ritirato la raccomandata ha fatto pervenire una sua missiva con la quale ci avvisava dell'accaduto e pertanto che lei si sarebbe rivolta al tribunale per tutelare i suoi diritti, noi abbiamo scritto nel verbale di assemblea la cosa ma abbiamo aggiunto anche che visto che era a conoscenza della riunione la sua presenza sarebbe satata gradita invece di contestarla con una lettera.
    Ora cosa succede il nuovo amministratore ha chiamato il vecchio per ritirare i documenti me il vecchio ha detto NO! c'è un ricorso in corso pertanto sono io ancora l'amministratore.
    Io dico invece: Art. 1137 L'azione di annullamento non sospende l'esecuzione della deliberazione, salvo che la sospensione sia ordinata dall'autorità giudiziaria.
    Art. 66 la deliberazione assembleare è annullabile ai sensi dell'articolo
    1137 del codice su istanza dei dissenzienti o assenti perché non ritualmente convocati
    .
    Ma e anche vero che: Art.1136 L'assemblea non può deliberare, se non costata che tutti gli aventi diritto sono stati regolarmente convocati.
    Chi mi aiuta? in pratica io vorrei rifare una riunione chiedendone all'amministratore una straordinaria a ratifica di quanto già discusso, ma a chi al vecchio o al nuovo o a tutti e due?:disappunto:
     
    Ultima modifica: 22 Settembre 2014
  2. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Certo però che a voi piace anche complicarvi la vita però nello sbagliare il nome...eh!!
     
  3. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Dai Dani non girare il dito nella piaga :rabbia:
     
  4. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    scherzi a parte nei casi come il vostro, si dovrebbe prestare un'attenzione doppia sulla documentazione e sulla corrispondenza condominiale. Già è difficile la vita in condominio e basta veramente poco per alterare gli animi, se poi si fanno questi errori...ma cavoli!! Spero che il tutto finisca in una bolla di sapone (speriamo).
     
  5. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Tutto ciò è perché ovviamente il condomino di cui si parla era a favore del vecchio amministratore.
    Secondo me fate un'altra assemblea autoconvocata, senza sbagliare i nomi, avente come oggetto la nomina dell'amministratore, la presenza dell' amministratore vecchio o di quello nuovo non è obbligatoria visto che l' ordine del giorno è appunto la nomina di un amministratore.
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  6. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Si Luigi è anche il mio pensiero, ma la legge dice che per fare l'autoconvocazione occorre prima chiedere all'amministratore di convocarne una poi se lui non risponde si può fare l'autoconvocazione pertanto il dubbio è a chi chiederla? a tutti e due? ci vorebbe un.....giurista? o cosa...managgia a me che non ho fatto io le raccomandate
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    Il tuo ultimo post va benissimo basta eseguire tutte le prassi che hai evidenziato
     
  8. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    L'assemblea dei condomini, essendo provvista di una competenza generalizzata, può in ogni momento sostituirsi all'amministratore e privarlo dei suoi poteri, in base al criterio di normale revocabilità del mandato di cui all'art. 1723 c.c.
    Pertanto, a mio parere, non c'è bisogno di rivolgersi al primo o al secondo amministratore, siete voi che decidete, potreste anche revocare il secondo, nessuno ve lo può vietare.
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Grazie gerri del suggerimento, ma come ben sai la legge Italiana in molti casi è in contrasto con se stessa perchè è tanto lunga e complicata che fa come il cane che si morde la coda.
    Edime... comunque per il momento abbiamo mandato una richiesta all'amministratore "vecchio" con la richiesta di una nuova riunione per la ratifica di quella già eseguita, avendo saputo che alcuni condomini si sentono lesi nei loro diritti, questo nell'ottica del vivere civile nel condominio.
    Anche se la cosa in pratica è una farsa perchè i 618 milesimi che hanno cambiato l'amministraore sono ancora compatti e decisi a ripetere la loro scelta, pertanto.
     
  10. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per chi si ricorda finalmente si è arrivati a una conclusione.
    Abbiamo rifatto la riunione, invitando sia il vecchio che il nuovo, ma il nuovo non volendo trovarsi in una situazione ingarbugliata si è voluto escludere, pertanto abbiamo invitato tutti e due che non si sono fatti vivi e in quella nuova auto convocazione abbiamo nominato un nuovo amministratore ( un terzo ) che ci ha guidati con più precisione, infatti dopo la sua elezione ha indetto una riunione dove lui accettava l'incarico ufficialmente e poi se le vista lui.
    dico se le vista lui perché....eh,eh,eh, perché mica finisce cosi.
    il vecchio amministratore ha inviato ingiunzione di pagamento a tutti coloro che non gli avevano versato la quota del 10% per l'inizio l'avori straordinari, che noi avevamo impedito di iniziare perché:
    1° non c'era il fondo cassa secondo quanto previsto dalla legge
    2° nella, nostra 1° auto convocazione ( corretta o sbagliata ) avevamo deliberato di creare prima il fondo cassa e poi dare l'avvio ai lavori
    3° avevamo specificato sempre nella 1° auto convocazione che lo si esonerava dalla riscossione di qualunque somma pendente e di demandare tutto al nuovo amm.
    Ma il vecchio infischiandosene di tutto, perché non riteneva valida la nostra delibera, ha continuato ad amministrarci e a prendere i soldi del suo mensile ecc., non solo ma ha citato il 2° amministratore ( non il 3° ) in prima persona e non come amministratore, questo ha comportato che il 2° amministratore si è dovuto difendere da lui (che si riteneva nostro amministratore) e il giudice gli ha dato torto pertanto adesso il 2° amministratore chiede il rimborso delle spese di avvocatura.... a chi ? al condominio.....ma il condominio siamo noi che l'abbiamo eletto e il vecchio ripudiato, e allora chi lo paga? i dissenzienti? o tutto il condominio?... e si perché il vecchio, come al suo solito molto bravo a ingarbugliare le cose, non ha specificato al giudice che lui era stato estromesso da qualunque azione da 618 millesimi, insomma un casotto nel casotto.
    adesso con il 3° amministratore che ha i cosi detti, ha raggiunto un accordo di togliere tutte le controversie legali essendo il 3° amministratore eletto con tutte le regole, ma comunque questa tarantella ci è costata soldi di avvocati, e resta sempre la diatriba che lui, il vecchio ha percepito ( si è preso ) uno stipendio per sette mesi e altre magagne da controllare.
    Un CASOTTO spero di avervi spiegato bene, buona lettura :)
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi sembra di leggere la storia dell'Inter sotto la Presidenza di Massimo Moratti. Quanti allenatori ha provato, pagato e licenziato prima di arrivare arrivare a José Mário dos Santos Mourinho Félix ?:domanda::domanda: Spero che il vostro terzo Amministratore si chiami perlomeno José Mario. :^^:
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Di pallone non ne capisco un H perché non lo considero uno sport ma un mercato e con i fatti che i giornali ci fanno sapere mi danno ragione.
    Comunque non si chiama come dici tu significa che ci siamo salvati?:)
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io il Calcio l'ho abbandonato dai tempi di Moggi e ora non conosce nemmeno le squadre che militano in Seria A. Non poteva finire in altro modo, visto lo "scempio" morale, a partire dalla politica, che ormai pervade l'intera Società.
    Riguardo al "terzo" allenatore del tuo condominio, se il buon giorno si vede dal mattino, mi pare che dovrebbe essere la volta buona. Auguri.:birra::birra:
     
  14. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina