1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aurelio51

    aurelio51 Membro Attivo

    Buongiorno ,ho ereditato dai miei genitoreì una casa singola ,disposta su tre piani.Sono sposato e padre di tre figli.Chiedo se c'è un modo di dare tutta la casa a un figlio solo, senza che la moglie e gli altri due figli possono impugnare l'atto del passaggio di propietà.Gzazie
     
  2. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    avendo tu ereditato la casa, essa è solo tua

    quindi la puoi donare ad un solo figlio, e nessuno dei tuoi parenti può impugnare l'atto

    se però questa donazione danneggia la quota di eredità legittima dei tuoi parenti, essi potranno impugnare la donazione, e chiederne la riduzione, ma solo dopo che tu lascerai il mondo terreno....
     
  3. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Non puoi donare la casa solo a tua figlia. E gli altri 2. Essi come tua figlia hanno diritto alla loro quota. Però, se essi vogliono rispettare la tua volontà e sono d'accordo, puoi far valutare la casa, diciamo che vale 100.000 €. e poi farti rilasciare dai fratelli una ricevuta in cui dichiarano di aver ricevuto detta somma, come donazione sulla futura erddità. Tenta. Oppure puoi venderla, ad un terzo (persona fidata) e poi successivamente tua filgia può riacquistarlo da questi. Comunque fatti consigliare da un legale.
     
  4. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    cautandero, le donazioni si possono legalmente contestare e impugnare sempre DOPO la morte del donante

    durante la sua vita il padre può fare quello che vuole del suo patrimonio(in generale)
     
  5. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie Franz, questo lo so bene, anzi ti posso dire che si possono impugnare sempre e SOLO dopo la morte del donante. Nel caso specifico però le donazioni erano a tutti i tre fratelli ed in parti uguali, una somma in denaro equivalente al valore dell'immobile. Dunque se le donazioni sono uguali perchè poi impugnare alla morte del donante?
     
  6. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    aurelio, procedi ad una vendita vera e propria.Massimo:fiore:
     
  7. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    E' facile dimostrare che la vendita di un immobile fatta tra un genitore ed un figlio (o figlia) nasconda una donazione. Il padre, a parte il fatto del perchè vuole donare tutto alla sola figlia, deve sapere dagli altri 2 figli se vogliono rispettare la sua volontà di cedere tutta l'eredita alla sorella, quindi regolarsi in merito a ciò che gli rispondono. Comunque, e sempre per evitari future liti tra i fratelli è meglio procedere, come dicevo prima ad una donazione uguale fra tutti e tre. La donazione dei soldi ai fratelli è fasulla, ma come dimostarla se firmano una regolare ricevuta.
     
  8. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    da quello che ho potuto capire , aurelio vuole beneficiare solo quel figlio...... insisto: vendi e basta.Massimo:fiore:
     
  9. aurelio51

    aurelio51 Membro Attivo

    Vendo a chi?a mia figlia.Gli altri eredi non possono impugnare niente?
     
  10. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    impugnare in base a che cosa? Se l' atto di vendita è regolare, con prezzo di vendita e pagamento effettuato, quale può essere la motivazione di impugnazione?
    Io la vedo così, e non sento campanelli d' allarme quando asserisco ciò.Massimo:fiore:
     
  11. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Prima di seguire il consiglio di Massimoca, consigliati con un Avvocato. Eviterai in seguito liti tra fratelli che di certo non vorrai.
     
  12. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    E' ovvio.... ma visto che il quesito è stato posto in questo forum......non ti pare , cautandero? d'altronde io mi sono guardato bene di consigliare un avvocato ad aurelio invece di seguire il tuo " consiglio" di non donare ad un figlio la casa... A questo punto, bisognerebbe dire: Aurelio prima di seguire i consigli che in questo forum ti danno, rivolgiti ad un legale.
    Complimenti per il tatto.
    Massimo
     
  13. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    ha ragione massimoca

    se si fà una compravendita, basta che il prezzo sia di mercato e che ci sia un reale passaggio di soldi: a quel punto nulla nessuno potrà mai contestare...gli eredi riceveranno in eredità i soldi della compravendita, se ci sono ancora, al momento cruciale

    se si fà una donazione, essa sarà impugnabile se danneggia le quote di eredità legittima degli altri eredi...il tutto però si potrà fare solo DOPO la morte del donante
     
  14. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    grazie, franz..... mi sembrava talmente ovvio !!!Massimo:fiore:
     
  15. cautandero

    cautandero Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Io penso che le discussioni in un Forum servono per orientarsi nell'argomento e non certo per seguirne i consigli. Poni, come spesso succede, che uno consiglia una cosa e l'altro il contrario. Come si fa a seguire il consiglio del Forum in questo caso?
     
  16. Franz

    Franz Membro Attivo

    Impresa
    quando qualcuno sul forum dà risposte evidentemente sbagliate, normalmente viene '' sommerso '' di rettifiche da alcuni altri utenti

    la cosa succede anche in agosto, anche se, per ovvi motivi, in forma minore..
     
  17. massimoca

    massimoca Nuovo Iscritto

    Allora come mai pretendevi che venissero seguiti i tuoi consigli? ( vedi tuo post #7)
    Hai forse tu la verità assoluta?
    Comunque io la mia presenza su questo forum la intendo così: do il mio parere che può essere o no discutibile, e lo si può discutere , no snobbare come hai fatto tu.
    e qui chiudo
    Massimo:fiore:
     
  18. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    io penso che Aurelio voglia donare alla figlia la casa ereditata....ma l'unico modo sicuro è quello di vendere alla figlia e farsi versare la quota in banca...magari poi restituendo un poco alla volta la somma percepita...così che nessuno possa un giorno rivalersi .....un sistema non molto onesto....ma sicuramente efficace..
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina