1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Galliste

    Galliste Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera, devo vendere un appartamento a mio figlio, che lo acquisterà come prima casa. Il valore catastale rivalutato è di 58900 €; nel preliminare di compravendita e quindi nel rogito, verrà indicato il prezzo di 100.000 € che ovviamente sarà anche la somma di denaro che mio figlio mi verserà con assegno circolare.
    Posso venderlo a 100.000 € ? Il vero valore commerciale è di circa 200.000 €
    Grazie mille
     
  2. contro_idealista

    contro_idealista Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Vendere a una cifra inferiore al valore commerciale è senza dubbio possibile, d'altronde tu sei il padrone e ne puoo fare quel che vuoi. Al massimo, il quesito si potrebbe porre se si scendesse sotto il valore catastale. Ma, proprio nei giorni scorsi ho postato una domanda in tal senso e sostanzialmente ho capito che si può fare, naturalmente, le tasse e quant'altro faranno sempre riferimento alla cifra catastale.
     
  3. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    certo che si, il valore di vendita è dato da una serie di variabili che nessuno se non i diretti intressati possono valutare, ad esempioi potrebbe avere necessità di manutenzioni importanti o altre situazioni similari
    il valore catastale è di rifetrimento per le tasse, il resto è libero
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se il valore dovesse essere condizionato da condizioni particolari dello stato di manutenzione o della sua posizione o forma sacrificata è consigliabile allegare una perizia che attesti lo stato dei luoghi.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Gianco, si tratta di vendere ad un valore comunque parecchio alto rispetto al catastale, non credo che qualcuno abbia da eccepire, le interpretazioni dell'AdE sono ormai abbastanza chiare
     
  6. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    tutto si può fare purchè non venga fatto un accertamento, e dopo sono guai
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    non credo, lui vende al figlio ad un prezzo di favore che viene regolarmente pagato, il prezzo è molto superiore comunque al valore dedotto dalla rendita catastale, si pagano quindi le tasse su quel valore. A quanto mi risulta c'è ben poco da accertare
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  8. contro_idealista

    contro_idealista Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ciao @adimecasa, vorrei capire bene a cosa ti riferisci, poichè sono in procinto di comprare/vendere ad un prezzo addirittura inferiore al valore catastale. Ti prego di giustificare, concretamente, con articoli di legge la tua asserzione secondo la quale poi sarebbero guai. Grazie. Sparata cosi la cosa mi crea non poca preoccupazione, altrimenti mi piacerebbe che qualcuno, sempre con articoli di legge, ti contraddicesse.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  9. lino erme

    lino erme Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    L'Osservatorio del mercato immobiliare, istituito presso l'agenzia del Territorio, raccoglie e pubblica i dati sui valori immobiliari, il mercato degli affitti e i tassi di rendita. Le quotazioni di mercato degli immobili rilevate dall'Omi, dopo la legge 88/2009 non hanno più valore di presunzione legale, ma di presunzione semplice. Di conseguenza, eventuali scostamenti tra il prezzo indicato nel rogito e quello risultante dall'Omi devono essere supportate da altri indizi gravi precisi e concordanti per poter condurre a un accertamento.

    (Aggiornato il 02 ottobre 2012 )



    Da <Valori Omi - Ultime notizie su Valori Omi - Argomenti del Sole 24 Ore>
     
    A rita dedè e alberto bianchi piace questo messaggio.
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    I valori OMI sono indicativi, sono infatti medie dei valori rilevati dalle transazioni avvenute, si utilizzano come riferimento ma abbastanza pressapoco
     
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vai tranquillo, vendi al prezzo che ti pare basta che corrisponda all'operazione reale e cioè che le operazioni finanziarie tracciabili non siano difformi da quanto dichiari. L'ammontare delle giuste imposte da pagare lo definirà il notaio.
     
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    più che vendere al prezzo che ti pare, fai una donazione sei più garantito, e ti salvi da un sicuro accertamento da parte degli uffici finanziari
     
  13. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ma in quale Codice le trovi tali certezze ? Quì si tratta di un rapporto tra Madre e Figlio e non di un esportatore italiano che sottofattura ad un cliente residente in un paradiso fiscale.
    Un'operazione simile l'ha fatta mia moglie nel mese di aprile del 2012 nei confronti di una nipote. Il prezzo era inferiore al valore catastale in quanto si trattava di una vecchia casa ereditata che non poteva valere più del prezzo pattuito, perché a noi non interessa tenerla per la distanza dalla nostra residenza, per la località, e soprattutto per lo stato dell'abitazione che necessitava di costose ristrutturazioni, e infine perchè l'acquirente ...era una nipote, figlia di un fratello.
    Se tu hai un fratello gommista e ti servono i pneumatici invernali, tuo fratello ti pratica o no uno sconto superiore a quello che pratica ai clienti ordinari ?
    Di campagne di terrorismo fiscale ne abbiamo abbastanza proprio in questi giorni con la storia del 730 Precompilato che prevede il controllo di tutte le dichiarazioni di chi non si affida al Caf o ad un Commercialista. sai qual'è la vera ragione ? Poi, se interessa, la spiego e la documento.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  14. contro_idealista

    contro_idealista Membro Junior

    Proprietario di Casa
    @adimecasa @alberto bianchi : penso anch'io che sia come dici, e che non debba temere alcunche'. E parlando con un notaio, praticamente, la donazione, me l'ha sconsigliata, perché e' sempre impugnabile dagli eredi di ambo le parti. grazie delle vostre risposte comunque.
     
  15. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Volevo aggiunge re che su un immobile donato la banca non accende mutui.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  16. contro_idealista

    contro_idealista Membro Junior

    Proprietario di Casa
    infatti, la donazione non la farò, comunque, il mutuo comprende solo i soldi che mi servono per comprare le quote dei miei fratelli di una seconda casa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina