1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Salvy

    Salvy Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti...Il mio problema e' questo..
    Possiedo un garage del valore di 10.000 euro e a causa di problemi col fisco potrebbero pignorarmelo.
    Vorrei darlo alla moglie di mio figlio (hanno la comunione dei beni)

    Lo vorrei vendere alla moglie di mio figlio ad un valore che decido io..diciamo 100 euro.
    E' possibile sencondo le leggi?

    E se no cosa mi consigliate di fare.?
    Il problema e' che non disponiamo dei soldi del valore del garage....per fare una vendita simulata.

    non vorrei perdere questo garage in quanto regalo di mio padre....
    grazie dei consigli
     
  2. rosato nicola

    rosato nicola Nuovo Iscritto

    simulare la vendita con un assegno di conto corrente che non verrà mai cambiato o accreditato sul conto del venditore, solo da controllare la plusvalenza .
     
  3. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    il figlio e' un discendente = il fisco potrebbe accusarti di falsa vendita e rivalersi su altro = altre grane : non sfugge nemmeno chi ha la comunione dei beni
    domanda : lo hanno pignorato o ipotecato ? esiste gia' una ipoteca ? l'ipoteca e' solo una iscrizione per garanzia di credito presunto o meno : il pignoramento potrebbe essere seguito da vendita...quanto e' il debito ? contatta l'agenzia e vedi se puoi pagare ratealmente...
     
  4. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Come già detto da Hanton21, a quanto ammonta la pendenza con il fisco ? La somma è parecchio superiore ?. Non hai altri beni intestati , anche in comunione con tua moglie ?. L'alternativa, per evitare che l'immobile ti venga pignorato, è quella di venderlo con atto pubblico, ad un parente lontano, cugino , zio. In questo caso però, dovresti fare una scrittura privata, nelle quale, tu ed il finto acquirente, dovreste, dichiarare, che allo scadere della prescrizione, il parente, dovrebbe restituirti il bene. In questo caso, fermo restando di poterti fidare di questo acquirente, devi fare 2 atti, una prima vendita, e dopo la prescrizione una seconda. Non so se tutto questo valga la pena, tra costo degli atti, tempo di attesa per la prescrizione, IMU comunque da rimborsare al parente, e rischio che non ti "rivenda" il garage.
     
  5. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Direi proprio di NO, non puoi vendere al di sotto del valore catastale, o meglio è una questione fiscale.
    Puoi dichiarare che la vendi ad un prezzo inferiore ma l'acquirente deve pagare le imposte almeno sul catastale
    (rendita catastale moltiplicata x 115,5) altrimenti l'AdE manda al 100% l'atto in accertamento ed oltre alle imposte che avrebbe dovuto versare l'acquirente, paga anche mora ed interessi.
    non conviene proprio.
    saluti
    JERRY48
     
  6. 1giggi1

    1giggi1 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ma questo debito vuoi saldarlo ma non puoi o non vuoi saldarlo e fai di tutto per riuscirci?

    La vendita, nella situazione da te descrittà, è una sicura distrazione di beni, anche facilmente dimostrabile se tu vendi per € 100,00, perché o sei "scemo" vendi a 100 quello che vale 10000 o lo fai per altro scopo, ossia non fartelo pignorare, e quindi aempre "annullabile" (per i legali mi scuso per il termine ma credo nella sostanza di avere ragione).

    Generalmente Equitalia, ma dipende adesso dal debito, fino a poco tempo fa anche su somme irrisorie, iscrive ipoteca sui beni del debitore o il fermo amministrativo sulle auto.

    Verifica se sulla/e tua/e auto c'è fermo amministrativo e se sul garage qualcuno ha già iscritto ipoteca, poi se la tua intenzione è comunque pagare i tuoi debiti cerca un accordo per la rateizzazione dello stesso.

    Luigi
     
  7. Salvy

    Salvy Nuovo Iscritto

    I debiti col fisco sono superiori del valore del garage.
    Non lo posso saldare il debito..non ho piu soldi..

    Il garage non ha ipoteca.Io non ho altri beni intestati

    Il notaio dice che si deve provare l'avvenuto pagamento...non si puo' quindi simulare la vendita.

    non so propio come fare per tenermelo...

    dovrei trovare i soldi e' l'unica..
     
  8. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    salvy : se ti puo' consolare...ormai siamo TUTTI nelle stesse condizioni : soldi "perduti" a mezzo banche ,tasse,cercando di salvare un qualcosa che ormai non si salva piu'....Cristo fu messo in croce e nemmeno Suo Padre intervenne per salvarlo....
     
  9. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Purtroppo , in questi casi non c'è via di scampo. Siccome l'eventuale e non fattibile atto di vendita avverrebbe, dopo che ti è stato già notificato, un accertamento dal fisco, essendo successivo, rischi parecchio. Poi, nell'eventuale atto, al notaio, devi dichiarare, che non ci sono carichi fiscali pendenti, ed in questo caso commetteresti un illecito, cioè falso in atto pubblico ed anche qui non si scherza. Attendi gli eventi, e visto che in Italia, i gradi di giudizio sono tanti, ...........ai postumi l'ardua sentenza.
     
  10. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    se ho ben capito NON e' avvenuta ancora nessuna formalita' : ne' ipoteca ,ne' altro....se così fosse non fasciarti la testa....aspetta poi procederai...se ti converra'
     
  11. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Salvy, dice , di avere già dei problemi con il fisco e quindi sicuramente credo abbia già avuto un avviso di accertamento. In questo caso non può più fare nulla, stante già in essere l'accertamento. Quindi nell'atto, non può dire che l'immobile è libero da gravami.
     
  12. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ....o li ha precorsi ?...
     
  13. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buon per lui, ma per l'atto di vendita non vedo spiragli.
     
  14. hanton21

    hanton21 Nuovo Iscritto

    ....nemmeno sulle cattive intenzioni di equitalia : anche perche' ogni atto puo' venire impugnato nel termine di 2 anni...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina