1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. gaia912

    gaia912 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Buona sera a tutti,
    vi chiedo un prezioso consiglio in merito alla situazione critica in cui mi sto trovando.
    Ho contestualmente acquistato con mio marito una villetta presso un costruttore e venduto l'appartamento di mia proprietà in cui vivo.
    Fino all'altro ieri era tutto sincronizzato: preconsegna della nuova casa a giorni, dopo 10 giorni rogito con la parte acquirente e dopo altri 5 (appena avuta la disponibilità del denaro derivante dall'acquisto) rogito per l'acquisto della nostra nuova casa (con una piccola parte di mutuo).
    Ieri la parte acquirente comunica che il loro mutuo è stato negato dalla loro banca; dando così luogo nella migliore delle ipotesi allo slittamento della nostra pratica di mutuo, di entrambi i rogiti (con disagi da parte nostra di vario genere) e della nostra "salute mentale" fino a quando non sarà tutto risolto... nella peggiore delle ipotesi il fatto che salti tutto lasciandoci l'incombenza di dover pagare la nostra casa senza i soldi derivanti dalla vendita del nostro appartamento...
    Gli acquirenti ci rassicurano dicendo che stanno procedendo con una pratica di mutuo d'urgenza presso un'altra banca (teoricamente il motivo di mutuo negato sarebbe legato alla mancanza di un garante..).
    Fino a ieri sembravano assolutamente solventi e senza nessun problema finanziario, avendo anche 2 attività commerciali di proprietà.
    Vi chiedo: quanta possibilità c'è che, se una banca ha negato loro il mutuo ce ne sia un'altra che glielo accetti?
    Come possiamo rivalerci eventualmente per il danno subito? Abbiamo diritto a un risarcimento anche in caso di ritardo e non solo di annullamento dell'acquisto?
    Per ora il costruttore da cui stiamo comprando si sta mostrando molto professionale e disponibile accettando lo spostamento di qualche giorno del nostro rogito (grazie all'intercessione del nostro agente immobiliare) in base a ciò che succederà del nostro acquisto ma noi corriamo il forte rischio di ritrovarci insolventi se non riusciremo a vendere in tempo.
    In più anche potendo comprare prima di riuscire a vendere non potremmo accedere alle agevolazioni prima casa, giusto?
    Vi ringrazio anticipatamente per ogni vostro consiglio su qualunque di questi aspetti.

    p.s. Sottolineo che con parte acquirente abbiamo sottoscritto un compromesso con caparra confirmatoria regolarmente registrato, senza alcuna clausola di subordine del rogito all'approvazione del mutuo.
     
  2. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le possibilità sono poche ma ci sono. la concessione dei mutui è spesso "influenzata" anche da fattori diversi quali conoscenza personale del direttore o simili, potrebbero inoltre trovare un garante. questi comunque sono problemi cui, secondo, un amico che lavora in banca vanno incontro spesso i commercianti per il semplice fatto che... non dichiarano quanto realmente guadagnato, pertanto la base su cui si basano i calcoli per la concessione del mutuo è falsata ed i soldi che concedono sono pochi.


    il risarcimento del danno deve derivare da un fatto ingiusto. e non mi sembra il caso.


    Giusto.
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Quello che preoccupa,almeno da quanto emerge dai pochi elementi forniti, è che se la rinuncia della banca alla concessione del mutuo dipende da qualche problema emerso a carico di uno dei partecipanti anche un'altra banca rileverà la stessa negatività. Poi emergerà un altro problema che farà drizzare le orecchie alla nuova banca perchè nella Crif che dovrà fare nei confronti dei richiedenti risulterà che questi hanno già chiesto ad altro istituto la stessa operazione e che è stata loro RIFIUTATA . A tutto quanto sopra va aggiunto il particolare momento in fatto di mutui perchè,da quanto ho potuto ultimamente appurare, diverse banche hanno notevolmente rallentato con questo tipo di finanziamento e tutti i pretesti sono buoni per dire di no.
    Non mi risulta che dobbiate avere un risarcimento salvo nei confronti dell'acquirente che, non vorrei sbagliare, si sia mosso con un poco di superficialità.
    L'unica cosa positiva che gioca a vostro favore è quella di non avere condizionato la vendita della vostra abitazione alla concessione di un mutuo da parte dell'acquirente per cui voi siete liberi,una volta scaduto il termine fissato nel compromesso per la stipula dell'atto di compra vendita,di vendere ad altre persone.
    Al compratore non resta che trovare un'altra banca,magari allargando le garanzie, che velocemente possa aiutarlo augurandole nel contempo buona fortuna.
    ciao
     
  4. tovrm

    tovrm Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se nell'immediato non ci sono altri compratori interessati al vostro appartamento e quelli attuali vi danno fiducia, credo abbiate tutto l'interesse a concedere un po' di tempo alle vostre controparti per verificare la concessione del mutuo da parte dell'altra banca. Ove venisse concesso, svanirebbero tutte le vostre preoccupazioni ed anche i disagi che dovrete temporaneamente affrontare.

    La circostanza citata da Arianna26 in merito ai redditi dichiarati dai commerciati purtroppo è assolutamente vera e lo posso confermare per esperienza diretta avendo il sottoscritto lavorato per un po' di tempo all'interno di una finanziaria. Posso solo constatare che questa spesso è una conseguenza della vergognosa abitudine ad evadere di molti nostri compatrioti (e non so proprio se un evasore si merita questo appellativo).
     
  5. robypaz

    robypaz Nuovo Iscritto

    se volete aspettare perchè fiduciosi potete anche stipulare un accordo per il quale date un tempo limite alla concessione del mutuo riservandovi la possibilità però di cercare altri compratori altrimenti intascate la caparra e lo rimettete subito in vendita, in alternativa potreste richiedere l'esecuzione del contratto ma se non hanno i soldi è inutile concordo però con Fontanelli riguardo ai problemi che potrebbero nascere con un altra banca , bisognerebbe sapere più nello specifico perchè il mutuo è stato rifiutato dalla prima
    in bocca al lupo
     
  6. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Purtroppo la situazione della nostra utente è stata vissuta anche dal sottoscritto (e da tanti miei conoscenti).
    Uno crede di aver "sincronizzato" il tutto e poi si trova impelagato in queste situazioni.
    La regola sarebbe quella (come ho fatto in seguito trasferendomi da Milano) di vendere,andare in affitto e poi comprare.Anche perchè prima di entrare nella nuova casa occorre effettuare lavori,arredarla,etc. Ammaestrato da questa esperienza,ho sempre suggerito questa procedura.
    Ma ormai è inutile piangere sul latte versato.
    Mi sembra che tutto sommato la soluzione di robypaz sia la più "intelligente".
    P.S.In punto risarcimento danni,esiste eccome la possiblità di richiedereli.Ho in corso una causa del genere che andrà a decisione in dicembre ed il cui esito si preannuncia favorevole.
    Gatta
     
  7. robypaz

    robypaz Nuovo Iscritto

    idem ma per fortuna consigliato dall agente che aveva dei dubbi nonostante avesse consigliato agli acquirenti di fare la proposta subordinata al mutuo ho fatto in questa maniera e mi è andata bene perchè infatti sono stato costretto a vendere ad altri
    saluti
     
  8. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    ...che ne pensa gaia912? Ora le idee sono un po' più chiare?
    Gatta
     
  9. gaia912

    gaia912 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie mille a tutti per le numerose risposte!
    Per "fortuna", per il problema del Crif che mi segnalava Alberto Fontanelli (e di cui ero abbastanza preoccupata anch'io) ci spiegava oggi l'agente che è stato fatto risultare che siano stati LORO a non accettare il mutuo e non che gli sia stato rifiutato (questo almeno dal punto di vista delle relazioni con le altre banche potrebbe essere un piccolo vantaggio...).
    Per ora teniamo duro, ma il suggerimento di robypaz di dare un tempo limite alla concessione del mutuo e/o di rimettere in vendita l'appartamento nella peggiore delle ipotesi è un ottimo consiglio.
    Purtroppo anche trovare altri compratori però non è mai una cosa veloce e se il costruttore non ci proroga all'infinito il rogito (per quanto si stiano dimostrando bravissime persone sono pur sempre un'impresa e pretenderanno di avere i loro soldi... :triste: ...) noi ci troveremo ad avere un grosso problema di mancanza di liquidi (rischiando anche noi di finire protestati se non riuscissimo a farci prestare i soldi da qualcuno), del pagamento di IVA al 10% invece che al 4, e di un mutuo a cui avevamo diritto in quanto prima casa che vedrebbe aumentare consistentemente il tasso... Quando parlavo di risarcimento di danno per fatto ingiusto intendevo questo... tutto sommato si parla di parecchie decine di migliaia di euro che dovremmo regalare a Stato e banche grazie al loro "scherzetto"... riguardo al quale tra l'altro si sono guardati bene dall'avvisarci per tempo fregandosene del fatto che qualche giorno in più per valutare la situazione ci avrebbe senz'altro aiutato.. :triste:

    Vi lancio un'ultima domanda approfittando della vostra disponibilità; se dovessimo comprare e rogitare come seconda casa, e poi riuscissimo a vendere magari dopo 1 - 2 mesi ci sarebbe la possibilità di ricorrere alle agevolazioni prima casa in quel secondo momento (ricevendo indietro l'IVA pagata in più?)

    grazie davvero a tutti, e complimenti per questo sito utilissimo
     
  10. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    per quanto ne so io, no.
     
  11. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    A me è accaduta, in parte, la stessa cosa.
    All'acquirente è stato negato il mutuo.
    Io però, grazie a questo forum ed ad altri... ero stata messa sul chi va là... e nonostante avessi già individuato la casa da comprare... NON ho preso nessun impegno fino a che non ho fatto il rogito per la casa che stavo vendendo... litigando FEROCEMENTE con mio marito. :^^:
    Il mio acquirente poi il mutuo è riuscito ad ottenerlo... ma MOLTO dopo... ed io avrei passato non pochi guai se avessi preso impegni d'acquisto.
    Il mio consiglio è: IMPEGNARSI solo dopo aver fatto il rogito ed aver incassato. Anche con clause e clausette, more e penalità... a meno che non si sia un petroliere arabo... non conviene mai impelagarsi.
    Pensate che mio marito... inizialmente aveva anche fatto una mezza promessa di concedere le chiavi al compromesso... ovviamente mi sono opposta con tutte le mie forze... ed ho avuto ragione... sempre grazie ai consigli acquisiti sul forum... :amore: :applauso:
    Poi dicono che sono le donne a fare guai... :occhi_al_cielo:

    P.S.
    In entrambi i casi le agenzie, evviva la professionalità, SPINGEVANO per concludere... :rabbia:
     
  12. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    ......."litigando FEROCEMENTE con mio marito.... "Pensate che mio marito... inizialmente aveva anche fatto una mezza promessa di concedere le chiavi al compromesso... ovviamente mi sono opposta con tutte le mie forze...":scusa,ma non potresti liberare di questo...marito (!!!).
    ".. sempre grazie ai consigli acquisiti sul forum... ":vedi,questo è "er mejo"!
    "!P.S.
    In entrambi i casi le agenzie, evviva la professionalità, SPINGEVANO per concludere...":qui devo diventare serio;esistono come in tutti i campi,medici,ingegneri,avvocati,notai etcetera,quelli professionali o meno.Ma non si può fare di tutta l'erba un fascio.
    Ciao.
    Gatta
     
  13. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    Purtroppo il mio fascio... non propende a favore della professionalità delle agenzie con cui ho avuto a che fare per acquistare, vendere, acquistare...
    Sarò stata sfortunata.
    Se dovessi nuovamente aver bisogno di un mediatore di sicuro non ricontatterei chi ho già sperimentato... e sicuramente non le consiglio se qualcuno mi chiede un parere in merito.
    Non avessi avuto questo forum ed altri... veramente mi sarei trovata nei pasticci.
     
  14. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    No sicuramente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina