1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bibi52

    Bibi52 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, sono nuova del sito e vengo subito al dunque il mio quesito è questo:

    Siamo 6 fratelli, con piena proprietà del 50% della casa e nudi proprietari del 25% della stessa, la seconda moglie di mio padre, che ha 85 anni, è nuda proprietaria del restante 25% e usufruttuaria del 50%.

    In questo momento la casa è disabitata, perchè la signora per problemi di salute si è trasferita da un nipote, cambiando anche residenza, ci ha proposto di acquistare il suo usufrutto, ma noi non siamo interessati, ed abbiamo rifiutato.

    La domanda è questa: se si decidesse di vendere la casa, è vero che la si può vendere senza estinguere l'usufrutto, nel senso che chi compra la casa compra anche l'usufrutto?

    E in caso positivo, non è come se alla fin fine glielo comprassimo noi? visto che verrebbe valutato con la casa e dovremmo scalarlo dalla quota intera?

    Grazie in anticipo

    Bibi52
     
  2. erwan

    erwan Membro Attivo

    immagino che sia quel che si legge sulla visura catastale...
    in realtà la signora ha la PIENA proprietà su un quarto e l'usufrutto su un altro quarto...

    certo: potrete vendere tutti insieme, ciascuno per i propri diritti

    :domanda:
     
  3. Bibi52

    Bibi52 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    e l'usufrutto è valutato insieme alla casa o a parte? Perchè come noi abbiamo già fatto presente alla signora noi l'usufrutto non lo vogliamo comperare.

    Faccio un esempio:
    Se la casa viene venduta a 100.000 Euro, l'usufrutto viene calcolato su 100.000 euro e di conseguenza scalato dal nostro (figli) importo di competenza, quindi alla fin fine va a finire che lo paghiamo ancora noi, visto che ci viene scalato dal totale della vendita, ed è ciò che noi non vogliamo.
    In questo caso possiamo rifiutarci di vendere la casa?

    Grazie

    Bibi52
     
  4. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    se volete vendere come da te prospettato non vedo problemi vendete il tutto e dividete per le quote di possesso
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  5. Bibi52

    Bibi52 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Scusa, ma non riesco a capire, ma l'usufrutto su quale importo viene calcolato? Sull'importo della vendita? Ma allora siamo ancora noi che lo paghiamo, e noi non vogliamo.

    Grazie e scusa la durezza di comprendonio :)
     
  6. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se dovete vendere ad "un terzo" che importanza ha discutere dell'usufrutto. Si ga un contratto di vendita "unico" dove ogni proprietario vende la sua quota, compresa la matrigna che venderà sia la quota di piena proprietà sia la quota di sufrutto.
    Una volta ricevuto il denaro ognuno si prende la quota di propria spettanza.
    Il valore dell'usufrutto, dipendendo dall'età dell'usufruttuario, non deve essere una cifra esorbitante.
    ....ma da quello che ho intuito, mi pare che voi non vogliate riconoscere alcun valore alla matrigna. Alla fine, chi ci rimette è la matrigna e non voi fratelli.

    p.s. se la matrigna non può per motivi di salute e residenza partecipare al rogito è sufficiente che rilasci una procura ad uno di voi.
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    o far intervenire il notaio al domicilio della matrigna:daccordo:
     
  8. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Buon Natale
     
  9. Bibi52

    Bibi52 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie Alberto, per la tua risposta, anche se resto sempre con i miei dubbi, intanto se sulla casa incombe l'usufrutto si deve vendere la nuda proprietà, e di conseguenza il prezzo sarà inferiore, e la signora ha 85 anni e le spetta il 20% sul valore della casa, come hai ben capito noi non glielo vogliamo riconoscere.
    Forse non ho ben capito come funziona la cosa, se qualcuno potesse farmi un esempio concreto, magari ipotizzando le cifre e le quote di appartenenza.

    Grazie e buone feste a tutti

    Bibi52
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina