• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Buongiorno, i miei genitori hanno deciso di vendere casa per spostarsi in un appartamento più piccolo e più comodo al piano terra che in passato affittavano ed ora si è liberato.
volevo un paio di chiarimenti:

se si rivolgono ad un agenzia immobiliare quali sono i diritti e i doveri di quest'ultima?
se l'agente non soddisfa le aspettative è possibile chiudere il mandato di vendita in anticipo?
mi spiego meglio, dell'agenzia della zona in cui abitano mi hanno parlato molto male, di un agente che si perde le chiavi o addirittura arriva a mostrare gli appartamenti con le chiavi sbagliate facendo perdere tempo a tutti..
so di gente che dopo essere stata in agenzia e non aver trovato nulla ha scoperto per vie traverse immobili interessanti venendo poi a sapere che erano stati dati proprio a quell'agenzia che però non li aveva proposti..
quindi i presupposti non sono dei migliori..

ora essendo una grande "catena" non vorrei che anche rivolgendosi a un agenzia più lontana poi ci mandano questo a gestire il tutto perchè più comodo essendo in zona..

io ho consigliato prima di mettere l'appartamento in vendita on line e vedere se genera interesse e poi semmai pensare dopo all'agenzia se non ci sono contatti, ma quali vantaggi si hanno a parte la maggiore visibilità vendendo tramite agenzia?

grazie a chi vorrà chiarirmi le idee
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
la maggioranza dei proprietari che mettono in vendita la loro casa considerano eccessivo l'importo richiesto dalla agenzia immobiliare. Sintetizzo in una frase la loro posizione: "non hanno fatto un granché; e solo per avere fatto vedere l'appartamento a 6/7 persone hanno chiesto tutti quei soldi".
Se poi tu hai sentito parlare male del franchisee ( cioè dell'affiliato franchising) cambia franchisor ( cioè catena di franchising) oppure affronta da sola la trattativa.
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
la maggioranza dei proprietari che mettono in vendita la loro casa considerano eccessivo l'importo richiesto dalla agenzia immobiliare. Sintetizzo in una frase la loro posizione: "non hanno fatto un granché; e solo per avere fatto vedere l'appartamento a 6/7 persone hanno chiesto tutti quei soldi".
proprio per questo volevo capire cosa effettivamente fa un agenzia immobiliare efficiente, e quali sono i vantaggi a vendere tramite agenzia..
non credo che possano chiedere le provvigioni che prendono solo per aprire la porta durante le visite e mettere due foto sui loro siti..
cambiare franchising vuol dire allontanarsi di molti km, purtroppo le due agenzie nel raggio di una trenitina di km sono della stessa catena
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
cambiare franchising vuol dire allontanarsi di molti km, purtroppo le due agenzie nel raggio di una trenitina di km sono della stessa catena
arguisco che la casa non è in vendita a Roma che pullula di agenzie immobiliari in franchising e private.
non credo che possano chiedere le provvigioni che prendono solo per aprire la porta durante le visite e mettere due foto sui loro siti.
ecco lo vedi che ci avevo azzeccato? Non ti rimane che la libera iniziativa: tutte le volte che necessita ci vai tu o uno dei tuoi genitori ad aprire la porta a tutti coloro che vogliono vedere la casa, anche a coloro che sanno già in partenza di non avere i requisiti per avere un mutuo (i perditempo) perché sognare è un diritto di tutti. Dovrai fronteggiare le proposte più astruse ed insistenti, insomma dovrai saperti destreggiare nella trattativa.
Quindi buon lavoro.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
non credo che possano chiedere le provvigioni che prendono solo per aprire la porta durante le visite e mettere due foto sui loro siti
La provvigione all'agenzia immobiliare è dovuta quando si giunge ad un contratto preliminare di compravendita.
Ossia: l'agente fa visitare la casa (dopo averla pubblicizzata sui portali e con un cartello sulla facciata) alle persone che lo chiedono. Quando qualcuno è seriamente interessato in genere fa una seconda visita, poi presenta la proposta di acquisto avvalendosi della consulenza dell'agente e allegando un assegno quale caparra.
Se tu l'accetti, la proposta diventa un preliminare e tu incassi la caparra confirmatoria. A quel punto sono dovute le provvigioni, salvo l'esistenza di qualche clausola sospensiva (ad esempio perché il promissario acquirente necessita di mutuo) che appunto sospende l'efficacia del preliminare. In presenza di clausola sospensiva non incassi la caparra, non paghi le provvigioni e aspetti il verificarsi o meno della condizione (se l'acquirente ottiene il mutuo oppure no).

Se invece tu non accetti la proposta di acquisto perché non la ritieni soddisfacente, l'agente riprende le visite. Nel frattempo ti saprà consigliare su come proseguire: ad esempio diminuire il prezzo richiesto se risulta fuori mercato in quella zona e/o per le caratteristiche del tuo immobile.

Ti consiglierei di trovare un'agenzia di tua fiducia, o rivolgerti all'unica esistente in quella zona se non vi sono alternative. Conferisci un mandato di durata non molto lunga. Ad esempio per tre mesi, non rinnovabile tacitamente, per vedere come lavora l'agente.
 

Seth

Membro Junior
Proprietario Casa
arguisco che la casa non è in vendita a Roma che pullula di agenzie immobiliari in franchising e private.

ecco lo vedi che ci avevo azzeccato? Non ti rimane che la libera iniziativa: tutte le volte che necessita ci vai tu o uno dei tuoi genitori ad aprire la porta a tutti coloro che vogliono vedere la casa, anche a coloro che sanno già in partenza di non avere i requisiti per avere un mutuo (i perditempo) perché sognare è un diritto di tutti. Dovrai fronteggiare le proposte più astruse ed insistenti, insomma dovrai saperti destreggiare nella trattativa.
Quindi buon lavoro.
Una volta ho venduto un appartamento senza agenzia. È stata un‘esperienza in effetti faticosa ma anche interessante, avendo del tempo libero. Peraltro non avevo fretta di arrivare alla vendita, mi potevo permettere tempi lunghi.
Credo che ognuno dovrebbe valutare se ha voglia e tempo da dedicare (e l’abilità di “sapersi destreggiare nella trattativa” come giustamente dici), altrimenti conviene rivolgersi all’agenzia.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Una volta ho venduto un appartamento senza agenzia. È stata un‘esperienza in effetti faticosa ma anche interessante, avendo del tempo libero. Peraltro non avevo fretta di arrivare alla vendita, mi potevo permettere tempi lunghi.
Credo che ognuno dovrebbe valutare se ha voglia e tempo da dedicare (e l’abilità di “sapersi destreggiare nella trattativa” come giustamente dici), altrimenti conviene rivolgersi all’agenzia.
E' come voler mangiare patate senza comperarle, le devi piantare nel tuo orticello e aspettare
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
siccome ho comprato casa da poco e non tramite agenzia so come funziona una compravendita, e quali sono i vari passaggi tra compromesso, atto ecc..
mi interessava di più sapere di cosa si fa effettivamente carico l'agenzia..
oltre a pubblicizzare la casa e organizzare le visite..
esegue controlli sull'immobile di qualche genere tramite il comune o si affida a quello che il venditore comunica?
per esempio un compratore può essere più invogliato a comprare tramite agenzia invece che da privato per qualche ragione? ha maggiori garanzie di qualche tipo?

La provvigione all'agenzia immobiliare è dovuta quando si giunge ad un contratto preliminare di compravendita.
...
conferisci un mandato di durata non molto lunga. Ad esempio per tre mesi, non rinnovabile tacitamente, per vedere come lavora l'agente.
ok l'idea di conferire un mandato breve visto che l'agenzia non mi convince è buona così posso vedere come lavora..
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Una volta ho venduto un appartamento senza agenzia. È stata un‘esperienza in effetti faticosa ma anche interessante, avendo del tempo libero. Peraltro non avevo fretta di arrivare alla vendita, mi potevo permettere tempi lunghi.
Credo che ognuno dovrebbe valutare se ha voglia e tempo da dedicare (e l’abilità di “sapersi destreggiare nella trattativa” come giustamente dici), altrimenti conviene rivolgersi all’agenzia.
grazie per la tua esperienza, non avendo così fretta di vendere penso si possa anche provare..
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
arguisco che la casa non è in vendita a Roma che pullula di agenzie immobiliari in franchising e private.
no i miei genitori vivono in campagna in un altra regione..
ecco lo vedi che ci avevo azzeccato?
non hai capito la mia domanda..
io capisco che l'agenzia non faccia solo questo, sarà un mestiere magari più complicato di altri.. la domanda era cosa fa effettivamente?
sapendo che l'agente di zona non ha le migliori "recensioni" vorrei almeno sapere cosa aspettarmi di modo da accorgermi se manca in qualcosa..
se ad esempio come consigliato da uva dovessi dare un mandato breve per prova..
 

ACTARUS

Membro Attivo
Ho messo in vendita due appartamenti affidandomi a due diverse agenzie. Poi come privato ho venduto in poche settimane allo stesso prezzo proposto a loro.
Su 250.000 una agenzia costa quasi 9.000 di provvigioni (IVA compresa che non puoi scaricare), che da un privato si posono risparmiare; e tu trattando direttamente con gli interessati puoi fare di più e meglio. In fondo le agenzie fanno le stesse cose che puoi fare tu se te ne intendi e non hai bisogno di consulenze.
Non me ne vogliano i mediatori.
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Ho messo in vendita due appartamenti affidandomi a due diverse agenzie. Poi come privato ho venduto in poche settimane allo stesso prezzo proposto a loro.
Su 250.000 una agenzia costa quasi 9.000 di provvigioni (IVA compresa che non puoi scaricare), che da un privato si posono risparmiare; e tu trattando direttamente con gli interessati puoi fare di più e meglio. In fondo le agenzie fanno le stesse cose che puoi fare tu se te ne intendi e non hai bisogno di consulenze.
Non me ne vogliano i mediatori.
grazie per la tua esperienza!
so che esistono dei contratti per cui l'agenzia non ha l'esclusiva e se il proprietario si trova da solo un acquirente può procedere da se senza provvigioni..
mi chiedevo in questo caso, l'agente metterà il suo cartello su un balcone come agenzia, posso metterne anche uno con il numero diretto del proprietario?
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Ho messo in vendita due appartamenti affidandomi a due diverse agenzie. Poi come privato ho venduto in poche settimane allo stesso prezzo proposto a loro.
Su 250.000 una agenzia costa quasi 9.000 di provvigioni (IVA compresa che non puoi scaricare), che da un privato si posono risparmiare; e tu trattando direttamente con gli interessati puoi fare di più e meglio. In fondo le agenzie fanno le stesse cose che puoi fare tu se te ne intendi e non hai bisogno di consulenze.
Non me ne vogliano i mediatori.
Dovresti fare il medico, il meccanica il giudice e quant'altro, e senz'altro nessuno te ne voglia, ma alla prima male esperienza, :non_voglio_vedere::shock::triste:facevo bene facevo bene
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
contratti per cui l'agenzia non ha l'esclusiva
Sovente gli agenti immobiliari non gradiscono mandati senza esclusiva, perché si rischia di fare confusione.

Se, ad esempio, la tua casa è pubblicizzata contemporaneamente da un'agenzia e da te come privato (col cartello e/o con inserzioni online sui portali), cosa potrebbe pensare un possibile futuro acquirente? Forse si rivolgerebbe a te, per evitare di pagare la provvigione all'agenzia.
Nel qual caso non si capisce perché l'agenzia dovrebbe lavorare sostenendo dei costi certi (pagare la pubblicità, organizzare le visite, raccogliere la proposta di acquisto) col rischio di non vendere la casa e non guadagnare nulla, perché se ne occupa direttamente il proprietario.
Se poi lo stesso acquirente visita la casa con l'agenzia ma poi conclude l'acquisto con te, sorge il problema per lui di dover comunque pagare le provvigioni all'agenzia con la quale ha avuto il primo contatto.

Puoi provare a proporre un mandato di quel tipo ad un'agenzia, e vedi se accetta.
Secondo me però sarebbe meglio prima tentare di vendere privatamente, dato che hai esperienza nel settore; e solo se non ci riesci entro un certo tempo (che decidi tu, in base alle tue necessità/aspettative) rivolgerti ad un'agenzia.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Se poi lo stesso acquirente visita la casa con l'agenzia ma poi conclude l'acquisto con te, sorge il problema per lui di dover comunque pagare le provvigioni all'agenzia con la quale ha avuto il primo contatto.
Anche il venditore dovrebbe pagare le provvigioni, in questo caso.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
Se, ad esempio, la tua casa è pubblicizzata contemporaneamente da un'agenzia e da te come privato (col cartello e/o con inserzioni online sui portali), cosa potrebbe pensare un possibile futuro acquirente? Forse si rivolgerebbe a te, per evitare di pagare la provvigione all'agenzia.

Puoi provare a proporre un mandato di quel tipo ad un'agenzia, e vedi se accetta.
Secondo me però sarebbe meglio prima tentare di vendere privatamente, dato che hai esperienza nel settore; e solo se non ci riesci entro un certo tempo (che decidi tu, in base alle tue necessità/aspettative) rivolgerti ad un'agenzia.
grazie per la tua risposta, una delle mie domande è proprio questa, un acquirente dovrebbe essere più invogliato a comprare da privato per risparmiare le spese di agenzia o comprando tramite agenzia avrebbe qualche vantaggio?

non ho grande esperienza ho solo concluso da poco una compravendita tra privati con l'aiuto di un amico geometra e comunque è andato tutto bene

Nel qual caso non si capisce perché l'agenzia dovrebbe lavorare sostenendo dei costi certi (pagare la pubblicità, organizzare le visite, raccogliere la proposta di acquisto) col rischio di non vendere la casa e non guadagnare nulla, perché se ne occupa direttamente il proprietario.
Se poi lo stesso acquirente visita la casa con l'agenzia ma poi conclude l'acquisto con te, sorge il problema per lui di dover comunque pagare le provvigioni all'agenzia con la quale ha avuto il primo contatto.
nel caso del proprietario dell'immobile che ho comprato avevano un contratto di questo tipo, ovvio che se l'agente mostrava una casa si faceva firmare la visita e quella persona non poteva acquistare privatamente..
io avevo trovato il numero diretto del proprietario con un giro di telefonate e di conoscenze.. e in agenzia non sono mai stato nemmeno per informazioni..
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Anche il venditore dovrebbe pagare le provvigioni, in questo caso.
Sì, certo, lo davo per scontato ma hai fatto bene a precisarlo.

Intendevo dire che l'acquirente potrebbe essere un po' risentito. Nel senso che pensava, magari in buona fede, di non pagare nessuna provvigione perché l'agente gli ha "solo aperto la porta per una visita di un quarto d'ora", mentre la trattativa e il rogito sono stati gestiti dal proprietario.

Mentre il proprietario, come giustamente hai precisato tu, quando conferisce un mandato (seppure non in esclusiva) ad un'agenzia dovrebbe sapere che non può evitare la provvigione se l'acquirente ha avuto il primo contatto con l'agente.

Ci sarà il problema di doverlo dimostrare col foglio visite firmato o con altre prove, quindi alla fine si genera un po' di confusione!
 

pimpi85

Membro Junior
Proprietario Casa
grazie uva e Franci63
ancora una domanda visto che siete molto preparate, se dò il mandato ad un agenzia per tre mesi, scaduti i tre mesi questa può ancora avere qualche pretesa su vendite future? in quali casi e per quanto tempo?

facendo un esempio, metto l'annuncio da privato e non vendo, dò il mandato all'agenzia per tre mesi e non vendo poi mi contatta qualcuno un paio di mesi dopo.. cosa succede?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
un acquirente dovrebbe essere più invogliato a comprare da privato per risparmiare le spese di agenzia o comprando tramite agenzia avrebbe qualche vantaggio?
Secondo me se il privato mostra all'acquirente tutta la documentazione relativa all'immobile (regolarità urbanistica e catastale, spese condominiali pagate se si tratta di un appartamento in condominio) e sa rispondere con precisione a tutte le domande, allora l'acquirente non avrebbe alcun vantaggio a trattare con un agente.

Inoltre eventuali dubbi possono essere chiariti dal notaio dell'acquirente e anche da un suo tecnico (geometra), se ritiene opportuno coinvolgerlo nell'acquisto.

Trattando direttamente col venditore l'acquirente risparmia la provvigione, che può essere di molte migliaia di euro.
Considera che mediamente la provvigione è del 3% del prezzo pattuito, e calcola nel tuo caso a quanto ammonterebbe questo risparmio.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
cosa succede?
Che al termine del mandato devi farti dare dall'agenzia l'elenco delle persone a cui l'agente ha fatto visitare l'immobile.
Se, dopo la scadenza del mandato, tu vendi privatamente ad una di quelle persone, sono dovute le provvigioni all'agenzia da entrambi i contraenti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Chuyên cung cấp các sản phẩm thực phẩm chức năng giải độc gan, sinh lý nam, collagen, trắng da, nhập khẩu độc quyền từ Úc. Sản phẩm đạt tiêu chuẩn cGMP, uy tín, an toàn, hiệu quả. Link profile: Athen
AlexIron ha scritto sul profilo di Gianco.
Buongiorno Gianco,
ci siamo scritti qualche tempo fa. Sono l'amico ed ex collega di Gianfranco Melis.
Gianfranco è stato da poco (qualche mese) a trovarci.
Ho visto che abbiamo partecipato alla stessa discussione e allora ho pensato di farle un saluto particolare.
In bocca al lupo per questo periodo cosi tremendo.
Alessandro
Alto