1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Freecombat

    Freecombat Nuovo Iscritto

    Buongiorno a tutti ,sono proprietario insieme ad altri 6 fratelli della casa dei miei genitori ormai defunti ,essendoci accordati tutti per la vendita della casa e saltato fuori che un fratello e debitore nei confronti di banche ,finanziarie e altro non ancora specificato e quindi la sua quota e inevitabilmente pignorata e coperta da ipoteca ,mettendo in condizioni noi altri di non poter vendere l'immobile !
    Cosa potremmo fare per poter vendere?

    Ringrazio in anticipo per le eventuali risposte!
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    o pagate voi il suo debito e vendete e poi al rogito al fratello debitore date la sua quota meno il debito che gli avete pagato
    oppure estinguete le ipoteche direttamente al rogito.
    avvertendo da subito l'acquirente della situazione.
    sempre che i debiti del fratello non siano superiori al valore della casa.
     
  3. Freecombat

    Freecombat Nuovo Iscritto

    E se i debiti sono di gran lunga superiori al valore della sua quota?
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Le banche non possono ipotecare le quote degli altri coeredi ma solo quella del loro debitore.
    In generale, sono davvero pochi gli acquirenti che accettano di acquistare con un'ipoteca, e di solito lo fanno perché acquistano ad un prezzo davvero vantaggioso.
    Inutile dire che nessuna banca erogherà mutuo se c'è ipoteca iscritta.
    Se un immobile è gravato da un ipoteca legale , da ipoteca giudiziale o addirittura sottoposto a pignoramento la vendita è sempre possibile , l'importante è che parte acquirente ne sia a conoscenza e che sia daccordo a realizzare unitamente al debitore, tutti quegli accordi di natura economica con chi vanta un credito o con chi lo rappresenta ,necessari per addivenire alla compravendita . Sto parlando di lettere di intenti nelle quali è specificato che all'atto notarile il creditore sarà saldato con assegno circolare a lui intestato , frutto della compravendita stessa,contestualmente rilascerà al notaio rogante assenso alla cancellazione dell'ipoteca stessa.
     
    A Freecombat e arianna26 piace questo messaggio.
  5. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    chiarire con il compratore che una quota è in riserva x i creditori, quantificare la quota e metterla tutta a disposizione, il notaio vi darà consigli come e dove conservare questa quota:daccordo:
     
  6. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    i creditori si rifaranno sulla quota spettante al debitore secondo l'ordine delle ipoteche. conviene anche a loro recuparare almeno una parte.
     
    A mino1949 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina