1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. apollo11

    apollo11 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    buonasera,vorrei avere un'informazione: il proprietario dell'alloggio locatomi da soli due anni con contratto 4piu' 4,intende vendere l'intero palazzo.so' che non puo' disdettare alla prima scadenza se e' proprietario di altri immobili,ma decorsi i primi 4 anni,portebbe inviare entro 6 mesi disdetta,causa vendita?
    e ancora, il nuovo propretario potrebbe chiedere un cospicuo aumento del canone di locazione?
    infine,se il vecchio proprietario,nel rogito,vincolasse il nuovo a mantener immutata la locazione pro futuro sarebbe giuridicamente valida ?grazie per l'attenzione
     
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Può certamente vendere e il nuovo subentra nel contratto che rimane valido e vincolante.

    Poi con i tempi che corrono per vendere deve svendere.
     
  3. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Il nuovo proprietario non può chiedere aumenti di canone diversi da quelli scritti nel contratto di locazione. Il nuovo proprietario subentra al vecchio ma il contratto non cambia.
     
  4. apollo11

    apollo11 Nuovo Iscritto

    Inquilino/Conduttore
    Grazie per la tempestiva risposta. Quanto al contratto prima della seconda scadenza quadriennale con sei mesi di anticipo potrebbe richiedere una modifica delle condizioni contrattuali,come un aumento del canone?
     
  5. Hug

    Hug Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Sei mesi prima della seconda scadenza il locatore può far sapere al conduttore che vuole chiudere il contratto facendone un altro a nuove condizioni.
    Se non lo fa, il contratto viene prorogato con l'aumento Istat (100% o 75%) se non c'è cedolare secca.
     
  6. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Art. 2, comma 1 della legge n. 431/1998:
    Le parti possono stipulare contratti di locazione di durata non inferiore a quattro anni, decorsi i quali i contratti sono rinnovati per un periodo di quattro anni, fatti salvi i casi in cui il locatore intenda adibire l'immobile agli usi o effettuare sullo stesso le opere di cui all'articolo 3, ovvero vendere l'immobile alle condizioni e con le modalità di cui al medesimo articolo 3.
    Alla seconda scadenza del contratto, ciascuna delle parti ha diritto di attivare la procedura per il rinnovo a nuove condizioni o per la rinuncia al rinnovo del contratto, comunicando la propria intenzione con lettera raccomandata da inviare all'altra parte almeno sei mesi prima della scadenza. La parte interpellata deve rispondere a mezzo lettera raccomandata entro sessanta giorni dalla data di ricezione della raccomandata di cui al secondo periodo. In mancanza di risposta o di accordo il contratto si intenderà scaduto alla data di cessazione della locazione. In mancanza della comunicazione di cui al secondo periodo il contratto è rinnovato tacitamente alle medesime condizioni.
     
  7. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Alla prima scadenza del contratto, il locatore può avvalersi della facoltà di diniego del rinnovo del contratto, dandone comunicazione al conduttore con preavviso di almeno sei mesi, per i motivi elencati nell'art. 3 della legge n. 431/1998.
    Quando il locatore intende vendere l'immobile a terzi è solo uno di quei motivi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina