1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. joecalzaghe

    joecalzaghe Nuovo Iscritto

    ciao a tutti
    sono un nuovo iscritto e avrei bisogno di un consiglio urgente, ho una snc insieme a mio figlio al quale ho donato il 95% delle mie quote nel 2004.
    la ditta era di mio padre che l'ha lasciata solo a me e non all'altro mio fratello che da quel momento (1991) mi ha fatto causa.
    è giunta la sentenza: dovrò risarcire mio fratello di un tot in denaro che non ho, quindi hanno proseguito con l'atto di pignoramento che xò non basta a coprire il debito verso mio fratello ed ora è arrivata una notifica dal loro avvocato dicendo che anche le quote vendute a mio figlio possono essere pignorate in quanto io ho donato le quote in mala fede sapendo dal 1991 che la ditta poteva essere inserita nell'asse ereditario, e facendo cosi ho diminuito i beni su cui si poteva rifare mio fratello.
    il mio avvocato sostiene che non dobbiamo preoccuparci ma dato che x ogni cosa lui dice di non preoccuparsi e siamo arrivati al pignoramento dei beni, immaginate voi come mi posso fidare!!
    secondo voi mi possono pignorare le quote vendute a mio figlio per arrivare all'importo che devo risarcire?
    grazie
    joe
     
  2. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Nutro francamente delle riserve su quanto afferma il tuo avvocato in quanto il negozio simulato si prescrive in 10 anni e l'interposizione fittizia è imprescrittibile:
    soggetti che possono restare danneggiati dal negozio simulato sono i creditori ed, in particolare, quelli del simulato alienante o, comunque, del soggetto che, a cagione della simulazione, dimostra una dimunzione del proprio patrimonio e, pertanto, della garanzia che esso costituisce a favore del credito altrui.




    Proprio costoro possono chiedere che, nei rapporti con le parti negoziali, venga accertata la simulazione loro pregiudizievole (ex art. 1416 c. 2 c.c.) e, pertanto, pretendere che anche nei loro confronti spieghi effetto l’eventuale negozio dissimulato
     
  3. joecalzaghe

    joecalzaghe Nuovo Iscritto

    chiedo scusa ma non ho capito, quindi possono o non possono rivalersi sulle quote vendute a mio figlio?
    grazie ancora per la disponibilità
     
  4. raflomb

    raflomb Membro Assiduo

    Non le hai vendute, ma bensì donate, ne consegue che possono rivalersi.
     
  5. arianna26

    arianna26 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    intanto come sottolinea raflomb nonle hai vendute ma donate, e poi, se anche le avessi vendute tuo fratello forse potrebbe dimostrare che si è trattato di una vendita simulata all'evidente scopo di sottrargli quanto gli spettava.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina