1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ROCNAT

    ROCNAT Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho già fatto un preliminare per la vendita di un terreno agricolo il cui possesso lo darò nel mese di giugno 2014. Adesso, per motivi di agevolazioni fiscali, il compratore mi chiede di chiudere l'atto entro il mese di dicembre e di versare una parte (25 %) del pagamento totale all'atto del possesso, riportando ciò nel rogito stesso. A quali rischi posso andare incontro come venditore? E' sconsigliabile oppure c'è la possibilità di poterlo fare con la massima tranquillità? Io sarei portato a fare rispettare il preliminare.
    Grazie per le risposte e i consigli.
     
  2. Avvocato Luigi Polidoro

    Avvocato Luigi Polidoro Membro Attivo

    Professionista
    Se ho capito bene il compratore chiede di poter entrare in possesso del bene prima, cioè entro dicembre 2013, versando contestualmente il 25% dell'importo e corrispondendo poi il residuo al momento del rogito che si farà, comunque, nel giugno 2014.
    Si può fare, sarà però opportuno aggiungere in calce la preliminare una clausola nella quale esplicitate che "in data XXX il promittente venditore cede il terreno al promissario acquirente che contestualmente versa la somma di euro XXX. La residua somma di euro XXX verrà corrisposta al momento della stipula del rogito che dovrà avvenire entro e non oltre la data del XXX".
     
  3. uragano

    uragano Membro Attivo

    Professionista
    io credo che voglia fare il rogito normalmente,pagando solo il 25%.non credo che per te sia molto conveniente.dovrebbe farti consensualmente una garanzia bancaria,che se eventualmente non paga(75%:cauto:) il resto paghi la banca.
     
  4. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Sia nella versione dell' avvocato Polidoro che in quella di Uragano c'è la concordia nel suggerirti di fare attenzione al momento del rogito. Concordo
     
  5. ROCNAT

    ROCNAT Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Penso di aver fatto bene ad essere cauto. Vorrei però precisare che il compratore, per usufruire dell'agevolazione per la piccola proprietà contadina valida fino al 31.12.2013, vorrebbe stipulare il rogito entro dicembre; però, per mancanza di liquidità, vorrebbe versare il restante 25% a giugno, quando io gli darei il possesso del terreno. A me dispiace dover dire di no, ma, coi tempi che corrono, non mi sento tranquillo.
     
  6. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    una garanzia bancaria sarebbe sufficiente. una fidejussione. Qualcosa che sia di vera garanzia. A quel punto puoi andargli incontro. E rogitate prima della fine dell'anno.
     
    A Ennio Alessandro Rossi piace questo elemento.
  7. Ennio Alessandro Rossi

    Ennio Alessandro Rossi Membro dello Staff

    Professionista
    Sconsigliabile vendere senza garanzia fidejussoria "a prima richiesta "rilasciata da primario istituto di credito , come ben detto da "arciera". Diversamente da una parte io mi spossesso del mio bene trasferendo la proprietà e poi l'acquirente , se non mi paga a prescindere dall' impegno ? Devo attivare una procedura giudiziaria per risolvere i contratto con spese legali sostenute ed incertezza del risultato quanto meno a breve . Oltretutto dovrò probabilmente sostenere spese fiscali (imposte registro e ipo-catastali) re per la retrocessione che pure è un (retro) passaggio di proprietà
     
    A arciera piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina