1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. andrex70

    andrex70 Nuovo Iscritto

    Ho un tereno edificabile e ne sono entrato in piena proprietà da oltre un anno

    con un atto notarile di " estromissione dall'asse ereditario".

    Da qualke settimana ho avuto una proposta di acquisto, il mio problema è questo:

    i valori del terreno messi nell'atto di estromissione non sono validi fiscalmente parlando, in caso di vendita qual'è il valore di riferimento????

    Nell'ultmo milleproroghe cè ancora la rivalutazione 4%??? Grazie Andrea
     
  2. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    per Andrex70. Purtroppo non sono esperto sulla materia per la quale hai chiesto aiuto agli amici del forum. Però mi interessa la procedura che hai seguito per invocare l'estromissione dall'asse ereditario. Credo che possa essere utile anche ad altri frequentatori del forum. Ti ringrazio se vorrai descrivercela.
     
  3. andrex70

    andrex70 Nuovo Iscritto

    Quando ci sono più comproprietari dello stesso bene ad esempio un terreno e una casa, dopo che si è trovato un accordo tra comproprietari sui valori della divisione ad esempio ad 1 va il terreno l'altro la casa, ci sono due possibilità:
    o un atto di divisione che dovrebbe costare parecchio come imposte, oppure se i due beni derivano da denuncia di successione, cioè se i due proprietari sono eredi si può fare un atto di estromissione dall'asse ereditario che costa molto meno.

    In pratica è come se il terreno e la casa venissero presi in quanto facenti parte di una passata eredità e venissero riassegnati agli eredi in base agli accordi trovati, quindi a 1 la casa e all'altro la terra.

    il vantaggio fiscale è molto elevato.

    Il problema è che i valori messi nel mio atto di estromissione sono stati puramente " di accordo fra le parti", ai fini fiscali
    ho scoperto che nn hanno valre e ho paura che nella mia prossima vendita di terreno si faccia riferimento come valore fiscale quello della denuncia di successione di 15 anni fà quindi valori irrisori.

    Per questo volevo trovare una soluzione, mi sembra che la rivalutazione del 4 %nn ci sia nel milleproroghe. :triste:
     
  4. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio dei chiarimenti sulla procedura seguita. Purtroppo non ho elementi per ricambiare la cortesia in quanto non mi intendo della materia "rivalutazioni ecc."
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina