1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giorgio duri

    giorgio duri Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho una procura speciale irrevocabile per vendere un immobile a me stesso e/o a terzi.
    Si è creata una frattura con il proprietario e dunque vorrei fare il rogito senza la sua presenza.

    Io ho le copie degli assegni che, a suo tempo 5 anni fa, ho versato all'attuale proprietario per permettergli di acquistare la casa a suo nome. (Non fu fatta direttamente l'intestazione a me in quanto l'abitazione poteva essere venduta solo a lui).
    Il notaio mi assicura che è tutto a posto e che potrò intestarmi la casa mettendo appunto sul rogito il pagamento da me già fatto in passato.

    DOMANDO:

    1) se il valore da indicare obbligatoriamente in atto per evitare l' accertamento fosse maggiore di quanto io ho pagato a suo tempo , come si deve procedere e a chi andrebbe la differenza in più?
    2) se dovessi trovare un acquirente diverso dal sottoscritto il pagamento della casa può essere fatto direttamente con assegno a mio nome dato che comunque io già pagato l'importo?
    3) Anche in questo caso la eventuale differenza in più a chi dovrebbe essere pagata?
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    secondo me se hai procura a vendere puoi fare come ti pare, puoi incaare l'assegno e tenerti i soldi come girarli alla proprietà secondo accordi ma questi con l'atto di vendita non c'antrano
     
  3. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    guarda che gli assegni li ha dati @giorgio duri a chi ha comprato la casa.
    Adesso per via della procura a vendere a se stesso vuole intestarsi la casa senza pagare il proprietario avendogli dato i soldi a suo tempo.
     
    Ultima modifica: 26 Giugno 2014
  4. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    secondo me c'é qualcosa che non va nel primo atto di acquisto. In sostanza tu hai prestato dei soldi in cambio di una procura speciale a vendere l'oggetto dell' acquisto. Ma gli assegni che hai dato all'acquirente saranno stati almeno girati dal medesimo oppure più probabilmente versati sul suo contocorrente da cui poi l'acquirente ha spiccato assegni a lui intestati.
    In entrambi i casi non credo che tu possa fare alcun passaggio di proprietà senza pagare il proprietario.
     
  5. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mi auguro che abbia ragione il notaio altrimenti vedo dei potenziali problemi con l'ADE. Innanzitutto non credo che sia sufficiente la fotocopia degli assegni emessi ma occorra dimostrare, con riscontro originale bancario, chi li ha incassati effettivamente. Sicuramente ci sarà, come minimo, una scrittura privata che riassuma e giustifichi questo passaggio di denaro.
    Scusa, ma mi chiedo ma come mai noi Italiani siamo così "tortuosi" e crediamo di saperne sempre più furbi degli altri ? Non sarebbe meglio fare le cose legalmente e più semplicemente ? La fine della Nazionale dei calcio ai mondiali ne è un classico esempio.
     
    Ultima modifica: 26 Giugno 2014
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    da quanto posso capire la cosa è così: il nostro giorgio duri ha in qualche modo risolto un problema economico di un suo conoscente in cambio dell apossibilità di vendere la casa quando e a chi ritiene in forza dell aprocura irrevocabile (sono pratiche normali già viste). ora lui vuoel intestarsi la casa per tenersela, se deve ancora dei soldi alla proprietà secondo gli accordi già stipulati, deve darli, altrimenti in pagamento è già avvenuto, comunque dal punto di vista del notaio è un problema suo, così come i rapporti con l'ADE
     
  7. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    la procura autorizza a vendere in nome e per conto del proprietario non a tenersi i soldi della vendita. Bisogna vedere se nella procura c'é scritto che è autorizzato a tenersi i soldi della vendita a saldo del prestito avuto. Se non c'é scritto i soldi li deve dare al proprietario.
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sono case di enti che solo chi ci abita può comprare. Con vantaggio.
    per la prima domanda credo che si possa dichiarare quanto risulta dalla rendita catastale e si evita l'ade. Per il resto la differenza dovrebbe andare al proprietario della casa. Salvo interessi legali riconosciuti dalla legge, o vostri accordi, sempre che non siano vessatori per l'una che per l'altra parte.
     
  9. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    ipende dai patti espressi nella procura stessa, se è previsto che le somme già corrisposte alla proprietà sono a saldo, non deve più nulla
     
    A arciera piace questo elemento.
  10. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    sembrerebbe, leggendo bene, che @giorgio duri si sia cautelato inserendo nella procura anche la facoltà di tenersi il ricavato della vendita.
    Questo atto secondo me metterà l'ADE in azione.
    Poi credo che, visto i rapporti non più buoni, si creerà una situazione un pò strana: il procuratore vende a stesso l'immobile senza pagarlo perché aveva prestato i soldi al quello che è diventato proprietario; il vecchio proprietario che ci abitava ed aveva lì la residenza che fine farà? Pensate che lasci l'appartamento il giorno dopo il rogito?
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  11. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    La questione è questa:
    - L'attuale proprietario (formale) non è altro che un prestanome dell'O.P.
    - L'attuale proprietario, come giustamente intuito da Arciera, era un vecchio locatario di un appartamento di proprietà di un Istituto di Case Popolari
    - L'attuale proprietario poteva acquistare l'appartamento ad un prezzo molto vantaggioso, ma non aveva la disponibilità finanziaria per la compravendita.
    - L'OP interviene e presta i mezzi all'ex inquilino affinché quest'ultimo compri e si intesti l'appartamento, con l'impegno (tramite procura speciale irrevocabile ) a rivenderla (superati i 5 anni) all' OP, che aveva prestato i soldi.
    - Nell'operazione di rivendita possono presentarsi due situazioni e numerose complicazioni a seconda che la vendita venga fatta all'OP oppure ad un terzo.
     
  12. giorgio duri

    giorgio duri Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ringrazio tutti per le varie risposte ; in particolare Alberto Bianchi al quale domando :
    quali complicazioni ?

    Specifico che , oltre alla procura irrevocabile speciale , ho anche un preliminare di vendita nel quale il Notaio ha ben identificato tutti i pagamenti da me fatti all'attuale intestatario della casa e le motivazioni per cui questi pagamenti sono stati eseguiti.
    Per questo motivo mi fu rilasciata , nello stesso preliminare, ampia quietanza di saldo per il totale da me versato.

    - Alcuni di questi pagamenti infatti furono direttamente eseguiti da me in favore dell'ente per pagare canoni di affitto arretrati.
    - Altri sono assegni bancari a favore della attuale titolare.
    - Infine un assegno circolare fu emesso dalla mia banca per pagamento del prezzo di acquisto.
     
  13. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    @ giorgio duri visto che hai previsto tutto ci dici che fine farà la persona che attualmente occupa il tuo appartamento? Gli fai un contratto d'affitto? lo cacci? e come? gli mandi lo sfratto? Oppure vistto che hai programmato tutto hai anche una lettera nella quale l'occupante lascerà libero l'appartamento quando tu rogiterai a tuo nome l'appartamento? e se lui, contrariamente a quanto promesso, non se ne va?
     
  14. giorgio duri

    giorgio duri Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Appunto per questo chiedevo lumi...

    Visto che ho dato i soldi per comprare la casa NON per fare un affare ma perché intendevo dare la possibilità all' utilizzatore attuale ( cioè mia sorella) di vivere i suoi ultimi giorni in santa pace senza essere sfrattata come è successo a tutti gli altri inquilini dello stabile che non avevano potuto comprare.
    Infatti l'ente ha mandato all'asta le case non vendute ed i nuovi proprietari non hanno avuto né scrupoli , né problemi a cacciar via gli occupanti abusivi dell'immobile.

    Purtroppo però poi le cose si sono messe diversamente perché la casa (fatta acquistare a mia sorella con soldi da me racimolati attraverso un oneroso mutuo bancario) è stata ed è tuttora utilizzata anche e soprattutto dai di lei figli e rispettive famiglie...

    I patti iniziali non erano questi ma semplicemente che le avrei dato l' opportunità di vivere GRATIS in quella casa fino al suo decesso!!! A lei si ...ma non a tutte le generazioni future che erano state RIPETUTAMENTE da me pregate di aiutare la madre in difficoltà per acquisto ma che invece se ne sono altamente fregate !!!
    Ora, visto che tanto c'è stato il cretino chi ha fornito il denaro ipotecando per giunta la sua (cioè la mia ) unica casa, vorrebbero impadronirsi della torta: non so se ti sembra giusto.

    Capito mi hai???
     
  15. giorgio duri

    giorgio duri Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Certamente avrò problemi ad eseguire lo sgombero dell'alloggio ma , per l'appunto , chiedevo un consiglio su come procedere .

    Grazie a tutti quanti potranno e/o vorranno darmi un aiuto-
     
  16. Luigi Criscuolo

    Luigi Criscuolo Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Diciamo che l'unica titolare del diritto di proprietà è tua sorella che però ha delegato te per la alienazione della proprietà stessa.
    Di solito quando si vende un appartamento con il venditore dimorante al suo interno, nel prliminare il venditore indica una data entro la quale si impegna a lasciare libero l'appartamento in modo che l'acquirente ne prenda possesso al momento del saldo. Ci sono penali da pagagre in caso di mancata consegna dell'immobile.
    Tu prova a parlare con tua sorella esprimendo tutto il tuo disappunto e anticipale che ti intesterai la casa e per questo motivo le chiederai un affitto e che se non paga inizierai le pratiche per lo sfratto. Magari i figli per tacitarti e continuare a frequentare la casa ti daranno qualche spicciolo con il quale potrai pagare parzialmente le rate del mutuo.
     
  17. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E' proprio vero: Parenti Serpenti.
     
  18. giorgio duri

    giorgio duri Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie ...si pensavo proprio di fare così.
    Ancora sentiti ringraziamenti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina