1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. mamblo

    mamblo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    alve, vi racconto la mia brutta situazione. Nell'Aprile 2016 ho sottoscritto un preliminare di acquisto per una villa con termine ultimo il 30 Giungo successivo (avendo urgenza di acquistare) versando una caparra di 20.000 euro, pochi giorni dopo l'accettazione il mio tecnico incaricato di verificare la conformità mi avverte che c'è una difformità catastale e inglobata nella recinzione 300 mt2 di terreno di proprietà del comune. Informo subito l'agenzia ma questa mi rassicura dicendo che è tutto a posto sicuramente ma provvederà ad avvertire la parte venditrice la quale non riesce a smentire le difformità nei mesi successivi. Non ricevendo nessuna conferma/smentita mi rivolgo ad un avvocato. Ci troviamo al rogito il 30 Giungo la parte venditrice si presenta con l'agente immobiliare ed un avvocato e il notaio verbalizza che il rogito non si può fare a causa delle difformità e che si rimanda al 20 luglio successivo e che il venditore prometteva di incaricare un suo tecnico per regolarizzare. Il 20 ci troviamo ma ancora non si può fare perchè il tecnico della parte venditrice dichiara che la regolarizzazione essendoci di mezzo il comune richiederebbe un tempo impossibile da stabilire e non si possono quindi pronunciare quindi concediamo un altra possibilità ma con termine ultimo ed essenziale l'11 Agosto. L'11 Agosto ci ritroviamo la parte venditrice si presenta con un avvocato e accusa me di essere inadempiente, il notaio tuttavia verbalizza che il rogito non si può a causa del permanere delle difformità. A questo punto richiedo tramite il mio avvocato con raccomandata la restituzione della caparra (senza pretendere il doppio) con il rimborso delle spese (indefinite) loro mi rispondono che mi restituiranno la caparra solo quando riusciranno a vendere la casa meno le spese da loro sostenute. Nel frattempo mi contatta anche l'agenzia immobiliare pretendendo la provvigione di circa 8.000 Euro. Nel frattempo io ho già sborsato soldi per avvocati tecnici e notai e ho la nausea a pensare di dover intraprendere una causa legale primo perchè devo assolutamente comparami una casa e secondo perchè chissà quando rivedrò i miei soldi. Tutti mi dicono che ho ragione da vendere ma tutti mi chiedono soldi. AIUTO!
     
  2. lella laria

    lella laria Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Il nofaio e responsabile della vrndita e ha fatto bene a bloccare tutto devi valutare se la casa tj interessa comunque devkno darti doppia caparra x legge ....
     
  3. mamblo

    mamblo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    La casa ovviamente non mi interessa più, avendo una questione di fretta sono stato costretto a cercare altrove. Tuttavia la caparra per ottenerla indietro dovrò ricorrere alle vie legali.
     
  4. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Certo otterrai il rimborso del doppio della caparra oltre al rimborso dei danni.
    Aggiungo, non dovrebbe essere complicato acquisire il tratto di terreno comunale: è solamente definibile in tempi imprevedibili. Difatti occorre fare una richiesta al comune, indicando la consistenza e l'esatta ubicazione. La pratica deve passare in Consiglio Comunale che ne deve approvare la cessione. A questo punto si redige il tipo di frazionamento e solo con la sua approvazione ed il pagamento dell'importo richiesto, il segretario comunale può stipulare l'atto di cessione. Solo dopo si dovrà unire l'area alla casa in questione con un tipo mappale e DOCFA di variazione. Capirai bene che i tempi dei politici sono imprevedibili.
     
  5. mamblo

    mamblo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta professionale Gianco è stato molto chiaro. Si sono sicuro sia possibile acquistare tuttavia i tempi a mia disposizione erano quelli stabiliti.
     
  6. Gianco

    Gianco Membro Storico

    Professionista
    Se il problema l'avessero esaminato prima, certamente non avrebbero potuto stabilire tempi così ristretti.
     
  7. mamblo

    mamblo Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Si ho cercato con il mio tecnico di fare tutto il possibile per avvertirli e collaborare ma abbiamo solo ottenuto ostilità sia dall'agenzia che dal venditore. Pazzesco in tutte le mie transazioni immobiliare ho sempre trovato difformità, sono molto frequenti ma con la disponibilità delle parti si è sempre risolto e/o accordato. In questo caso invece hanno negato fino all'ultimo con arroganza impedendo ogni collaborazione per poi ammetterlo finalmente ma troppo tardi per venirmi a dire che non si può regolarizzare nei tempi stabiliti e che si vogliono trattenere la caparra. Spero ci siano gli estremi per una denuncia di appropriazione indebita.
     
  8. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    ;) se non potevi fare il rogito per questioni di difformità, visto le reticenze dei venditori, avresti dovuto prenderne il possesso e solo dopo aver fatto tutte le pratiche si faceva il passaggio delle proprietàe il saldo concordato
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina