1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. CarloC

    CarloC Nuovo Iscritto

    Salve a tutti. Ho un problema con il mio amministratore. Mi richiede dei soldi per la vecchia gestione di un precedente amministratore (anno 2008) cacciato perchè "rubava". Ho richiesto al nuovo amministratore con raccomandata con ricevuta di ritorno di mostrarmi i documenti e le fatture che determinano tale cifra (visto anche i comportamenti "disinvolti" del precedente amministratore). Non ho mai ricevuto risposta se non continue richieste di pagamento e minaccia di ingiunzione. Cosa posso fare per verificare? Inoltre il nuovo amministratore ha l'abitudine di richiedere i pagamenti senza mai mostrare nulla. Per esempio sono stati fatti lavori per l'ascensore: non sappiamo l'importo dei lavori e come sono stati divise le spese tra i condomini. Qualiazioni posso intrapendere verso tali comportamenti?
     
  2. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Dal punto di vista della gestione comune, l' obbligo di pagare le rate condominiali deriva dalla delibera di assemblea che approva il rendiconto preventivo o consuntivo predisposto dall' amministratore.

    E' in base a quanto disposto dalla delibera approvata che tu sei obbligato a pagare le rate condominiali; si tratta di un obbligazione reale, e non puoi sottrarti.

    Il fatto che, a tuo giudizio, ci siano degli atti amministrativi non regolari svolti dal precedente amministratore, oppure da quello in carica, è un problema da risolvere insieme ai tuoi soci condòmini.

    Vi consiglio di organizzarvi, e di intraprendere delle azioni di controllo coordinato, facendovi aiutare da professionisti specializzati in materie amministrative e finanziarie.

    Pertanto, se esiste una delibera di assemblea che approva le rate condominiali oggetto dell' ingiunzione che hai ricevuto dall' amministratore, ti consiglio di pagare, per non incorrere in procedure legali per potrebbero crearti nuove spese molto onerose.
     
    A CarloC piace questo elemento.
  3. CarloC

    CarloC Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta. No,non ho ancora ricevuto l'ingiunzione. La maggior parte dei soldi deriva da lavori di manutenzione e non da delibere e, sembra (ed è quello che vorrei appurare), che non ci siano regolari fatture ma comuni pezzi di carta. Anche i lavori dell'ascensore non hanno avuto delibera ma sono stati fatti in urgenza senza preventivi di sorta e nessuno sa la cifra totale. Per quanto riguarda il 2008 il vecchio amministratore ha fatto approvare (e quei fessi dei miei condomini lo hanno fatto) i preventivi e consuntivi del 2006/2007 e 2008 nella stessa seduta (e purtroppo io non ero presente)!
     
  4. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    ...forse quei fessi degli altri condomini hanno ritenuto sufficiente approvare i consuntivi perchè ritenuti validi...e perchè alla fine "bisogna andare avanti" e intestardirsi dove non è possibile fare nulla non ha senso...se sei cosi sicuro di quello che dici puoi prenderti un avvocato e contestare punto per punto l'operato dell'amministratore che...a mio modesto parere, da quel poco che leggo, ha non solo ereditato una situazione "grama" ma si stà adoperando per andare alla pari...i sospetti e le ilazioni nonchè le solite sterili polemiche nei condomini non portano a nulla (come nella vita)...compromesso è la parola che bisogna applicare più spesso...per il quieto vivere...(ma questa è solo una mia personalissima opinione)...Saluti!
     
    A CarloC piace questo elemento.
  5. CarloC

    CarloC Nuovo Iscritto

    Purtroppo la cosa è lunga e non vorrei rubare spazio: il fessi nasce dal fatto che approvare consuntivo e bilancio dopo tre anni è stato fatto perchè la maggioranza dei condomini avevano pagato per dei lavori di rifacimento del tetto mai effettuati; l'approvazione dei bilanci del 2006, 2007 e 2008 fatti nel 2008 è nata dalla speranza vana di rivedere quei soldi. La mia non vuole essere una sterile polemica, le mie domande sono semplici: un amministratore è tenuto o no a giustificare i soldi che chiede? E' diritto del condomino o no poter verificare le cifre richieste? Tutto qui, o debbo pensare che l'Amministratore di Condominio sia una specie di Dio in terra e il suo operato sia insindacabile? Se è mio diritto rivolgermi al Giudice di Pace per sospetto di conduzione irregolare, prima di intraprendere tale azione dovrò trovare eventuali riscontri onde evitare spreco di tempo e soldi, e se l'Amministratore mi nega l'accesso ai documenti come dimostro i miei sospetti? E se tutto è a posto, perchè non li mostra a me ed al mio avvocato? Non mi sembra una sterile polemica...
     
  6. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    l'amministratore è tenuto a semplice richiesta far vedere pezze giustificative ecc...ma non di conti consuntivi già approvati e digeriti...percui se si tratta di chiedergli conto delle spese fatte senza autorizzazione dell'assemblea eo seppur con il carattere dell'urgenza fatte è tenuto a darne giustificazione alla prima occasione utile...nel più breve tempo possibile...rivolgiti ad un avvocato e fagli scrivere che tu non anticiperai nessuna cifra senza una valida motivazione...saluti
     
    A CarloC piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina