1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. SILVANDOS

    SILVANDOS Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno sono proprietario di un appartamento in un palazzo di nuova costruzione, attualmente nella scala abitiamo in 5 nuclei familiari. Nei giorni scorsi un paio di condomini si lamentavano di odorare "odore di gas" lungo la scala. Allora hanno chiesto in giro se qualcuno aveva delle bombole che utilizzava al posto dell'impianto a gas, naturalmente tutti hanno negato. Per curiosità sono andata a vedere nel locale dove sono posizionati i contatatori del gas ed effettivamente ce ne sono posizionati solo due (di cui uno è il mio!) invece che cinque. Nulla di strano poichè con le tecnologie attuali uno potrebbe avere i fornelli ad induzione e quindi non se ne fa niente del contratto del gas (l'acqua calda sanitaria è centralizzata) però non si può mai sapere anche perchè sarebbe una cosa vietata in una casa di nuova costruzione avere una bombola a gas. Chiedo quindi a voi del forum che è possibile che l'amministratore possa obbligare i vari proprietari a far visionare la casa in modo da essere sicuri della non presenza di tali bombole. Grazie per le risposte, cordialità
     
  2. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    A mio parere, basta che anche un condomino possa far verificare dai VV.FF lo stato di sicurezza di un appartamento, proprio perchè ci sono esalazioni di gas.
     
  3. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Quale norma stabilirebbe che sia una "cosa vietata"?
     
  4. celefini

    celefini Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    In molti paesi, particolarmente al sud, la rete del gas metano non è ancora attiva, per cui per le cucine, anche nei condomini, si utilizzano ancora le bombole di gpl. Nessuna norma ha mai vietato, ne vieta il loro utilizzo. Le esalazioni di gas che si avvertono quando si usano le bombole, sono dovute ad una sostanza oleosa che normalmente viene aggiunta nel riempimento delle bombole. Questa sostanza quando brucia, da quel particolare odore acre . Proprio per evitare di sentire tali esalazioni, molti istallatori consigliano di posizionare le bombole sui balconi a ridosso della cucina.
     
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    infatti, inoltre ritengo che se gli appartamenti sono stati realizzati prevedendo il fornello a gas, cioè con tutte le necessarie prese d'aria, l'utilizzare il gas della rete o il gas delle bombole sia una scelta perfettamente legale
     
  6. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Caro Celefini se quando si usa la cucia a gpl si sente odore di gas significa che non brucia bene ed immette nell'ambiente scorie più di quanto previsto pertanto sarebbe il caso che quando si ha quel problema si facesse controllare i bruciatori, per la puzza nelle scale dovrebbe essere sicuramente colpa del metano in quanto il metano è volatile il gpl invece essendo "gas propano liquido" tende a rimanere al suolo vedi vecchio divieto di non far parcheggiare le auto a gpl nei box sotterranei mentre quelli a metano si
     
  7. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    E le stufe a gas allora?
    La stufa in casa e la bombola fuori con il lungo tubo flessibile...:risata:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina