1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    ...è inquisito perché ha acquistato una società d'assicurazioni?
     
  2. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    a quanto ho sentito gasparri avrebbe distratto 600.000 € del partito per accendere una polizza vita a se stesso, cuccato con le mani nella marmellata si è affrettato a restituire la polizza e rimettere il denaro nelle casse e per quasto non è inquisito in quanto la sorrettezza è estinta, non credo sia nemmeno inquisibile
     
  3. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una polizza vita con versamento di 600.000 durata un anno, quanto rende?
     
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    se estingui la polizza entro l'anno paghi delle more, sicuramente saranno state a carico del partito
    mai comunque come "Er Batman"
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Forse aveva finito i soldi suoi e per necessità rubare non è reato.
     
  6. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    beh... considerato che ha restituito, non si può dire che abbia rubato, ha preso momentaneamente dei soldi che erano a disposizione :)
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ha restituito perché pizzicato: insomma Gasparri è uno dei re Marci e quindi, si dice a Roma, ce marcia, ce marcia su Roma.
     
  8. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @griz : " se estingui la polizza entro l'anno paghi delle more" una polizza vita durata un anno con premio di 600.000? Credo che possa rendere anche un 30.000 euro come investimento.
     
  9. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo che:
    - 600.00 euro sia l'investimento
    - 30.000 euro sia il rendimento
     
  10. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    allora...
    non sono ferratissimo sull'argomento ma se accendi una polizza vita contrattualmente lasci in depisito la somma per almeno 10 anni, significa che qualsiasi richiesta di riscatto anticipato prevede della more, il 5% di rendimento su una polizza vita è quasi impossibile oggi nel mercato europeo, se ritiri la somma a 1 anno non solo non hai diritto ai rendimenti che sono ampliamente assorbiti dalle spese, ma lasci un aparte della somma investita e anche un aparte importante.
    Se Gasparri ha restituito la somma intera, ha integrato con del suo
     
  11. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Gasparri, dando, è un benefattore dell'umanità. Meno male!
     
  12. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    @griz ti ammetto che sto cercando il pelo nell'uovo. Una polizza può essere anche annuale con quella somma messa a disposizione.
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    mi sa che è megliuo chiederlo a lui :)
     
  14. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E una freccia la rompo per Gasparri. Tutti ci rendiamo conto che la politica ha un prezzo. I partiti, devono esistere o no? Come può andare un nostro rappresentante in parlamento senza uno straccio di organizzazione? La politica non può essere solo strilli. Politica e' vita di tutti noi insieme. C'è chi la vuole in un modo chi nell'altro, ma anche una dittatura ha un costo. Chi sostiene il dittatore? Insomma chi li paga? E se non li paga nessuno, Gasparri avrebbe fatto bene a comprare una società assicurativa, se con quello ci doveva pagare il partito. Ecco, mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, però a cuore aperto.
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In Italia chi entra in politica lo fa, salvo eccezioni (vedasi il dr. Ignazio Marino, medico insigne e sindaco di Roma in carica), per sistemare sé stesso e la propria famiglia. La psiche dell'aspirante politico assomiglia a quella del giocatore d'azzardo: vuole tanti soldi subito senza faticare.
     
  16. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Noi che stranissimamente siamo benpensanti, puntualizziamo emettendo una sentenza: se sia a destra o a sinistra vi sono delle reali fondamenta, e siamo arrivati alla radice come al solito dell'Italia, diamo noi il diritto di esistere? E qualora dessimo il nostro consenso alla esistenza di idee anche avverse, queste idee in che modo devono essere sostenute? Troppo facile credere al messia marino Ignazio che non si sa quale è il nome e quale il cognome. Le idee, @jac0, le idee.
     
  17. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io le idee ce l'ho, sono anche un platonico, non solo un maieuta socratico. Il requisito fondamentale per entrare in Parlamento dovrebbe essere quello di conoscere bene logica e matematica, oltre al resto.
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    E chi ti ci porta? Chi ti conosce? come diffondi le tue idee se sei un grande uomo? Con un'armata brancaleone o con uomini e donne che lavorano per le cause ritenute giuste almeno da un numero considerevole che ti possa votare ed eleggere? Come avviene il travaso delle esigenze cittadine alle iniziative governative? Le corporazioni? I fasci? I commissari del popolo? Li devi sempre pagare. Sarebbero dovuti essere stati scelti molto meglio. I nostri padri dell'800 non si fidavano, si sono presi quelli che potevano essere controllati col denaro. Ed eccoci qui, con quattro poveracci pagati pure male a confronto con un semplice direttore di filiale, incompetenti perchè fidi. i Bravi.
     
  19. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    arciera, permetti:
    in tutto il mondo i partiti sono finanzaiati da sostenitori che devolvono offerte al partito che gli è più simpatico, mi pare che la lungimiranza del legislatore abbia considerato la possibilità di devolvere ad un partito politico a scelta una parte dell''IRPEF, così il cittadino decide a chi dare il proprio contributo in modo libero
    in finanziamento pubblico ha creato distorsioni abnormi mettendo a disposizione fondi ingentissimi che in buona parte non vengono utilizzati tanto sono enormi, questi fondi poi, siccome non sanno cosa farsene, vengono lasciati a disposizione e ogni tanto è successo quello che si è saputo. il paradosso è poi la ricezione di questi fondi da parte di partiti che non esistono più
    Posto che il tuo ragionamento fila, ritengo che si possa eleborare un sistema meno offensivo di finanziare i nostrei rappresentanti politici
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Concordo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina