• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

#1
Buongiorno, mi sono registrato in questo forum perché sarei intenzionato ad acquistare una casa, e in quella che avrei individuato esiste un, almeno per me, non chiaro vincolo a tempo determinato.
Inoltre l'immobile è di proprietà di un'impresa edile in fase di chiusura (proprietario anziano).
L'agente con il quale ho visionato la casa mi ha parlato di un non meglio specificato vincolo a costruire dei garages sullo scoperto privato di questa casa, garages che poi dovrebbero essere di pertinenza di un adiacente condominio costruito qualche anno prima dall'impresa proprietaria della casa che vorrei acquistare. Pertanto la compravendita si potrebbe fare solo a partire da novembre.
Rivolgendomi all'ufficio tecnico del Comune risulta effettivamente che questo vincolo esiste e scade a novembre prossimo. Il progetto originario prevedeva l'abbattimento dell'immobile a cui sarei interessato per la costruzione dei garages pertinenti al condominio confinante.
Vorrei quindi dei consigli su come muovermi in questa situazione, o se è meglio abbandonare l'intento.
Se versassi adesso un acconto, sarei soggetto al vincolo di cui sopra? Oppure meglio rimandare qualsiasi attività a dopo novembre?
Come funziona di preciso un vincolo simile, e in che modo ricade sull'acquirente?
Inoltre il fatto che l'immobile sia di proprietà di una ditta in fase di chiusura (o già chiusa per quello che ne posso sapere) cosa comporta? Se la ditta invece fosse fallita?
Grazie per il tempo che vorrete dedicarmi.
Paolo
 

Dimaraz

Membro Storico
#2
Se versassi adesso un acconto, sarei soggetto al vincolo di cui sopra?
Dipende da cosa verrebbe indicato nel preliminare.

Oppure meglio rimandare qualsiasi attività a dopo novembre?
Troppe variabili...e nemmeno è certo che il vincolo persisti (rinnovo).

Se la ditta è fallita non puoi comprare dal fallito.
Se non è fallita e acquisti come prima casa sei relativamente "in salvo".

Ps.
Un "eremita analogico"... in un forum digitale/virtuale...???!!!
Come un pesce fuori dall'acqua.
 
#3
Grazie, in effetti la situazione non è molto chiara, ma la casa mi interesserebbe e proverò ad indagare ulteriormente.
Ecco, non la comprerei come prima casa perché ho già un appartamento che lo è, ma mi ci trasferirei come abitazione principale affittando il mio attuale appartamento.
Oltre al già citato vincolo, a cosa dovrei stare attento?
In Comune comunque sembravano sicuri del fatto che il vincolo scadesse a novembre e dopo la casa tornerebbe libera. Cosa determina un eventuale rinnovo oltre alla reciproca volontà, che mi pare di aver capito non sussistere?

PS: gran film Blade Runner. Solo l'originale dell'epoca però.
 

Dimaraz

Membro Storico
#4
Ecco, non la comprerei come prima casa perché ho già un appartamento che lo è, ma mi ci trasferirei come abitazione principale
Quindi comunque acquisti come "prima casa" (nel senso che sarà la tua residenza...i vantaggi fiscali sono questione diversa).

Parli di un vincolo...e poi par di capire che prevede l'abbattimento dell'immobile che intendi acquistare per costruire garages a servizio di un altro immobile (Condominio) adiacente.
Non è che tale 2° immobile sia al momento privo di posti auto e con obbligo a provvedervi?
 
#5
Parli di un vincolo...e poi par di capire che prevede l'abbattimento dell'immobile che intendi acquistare per costruire garages a servizio di un altro immobile (Condominio) adiacente.
Non è che tale 2° immobile sia al momento privo di posti auto e con obbligo a provvedervi?
Ho l'impressione che @Eremita Analogico sarà costretto ad improvvisarsi Impresario Edile !
 
#6
Inquietante :)
Scusate, ma io non so come funzionano queste cose, per questo chiedo qui, l'ultima compravendita che ho fatto è del 2009.
Credo che dovrei controllare bene quello che ci sarà scritto nell'ipotetico preliminare o proposta di acquisto, giusto?
Nel caso quei documenti fossero a posto, ci sarebbe comunque ancora qualche rischio? Che so... il Comune potrebbe imporre o espropriare qualcosa?
L'attuale vincolo è stipulato fra il proprietario della casa e chi? Ogni singolo proprietario del condominio?
A quanto mi hanno detto in Comune, il progetto originario prevedeva effettivamente l'abbattimento della casa e la costruzione dei parcheggi per il condominio (che comunque non ne è totalmente sprovvisto, è un piccolo condominio di credo sei unità, controllerò meglio, e un parcheggio esterno a unità c'è di sicuro anche se non so se sono di stretta pertinenza o se sono parcheggi pubblici, sono di fianco al condominio nella stradina cieca che arriva alla casa che vorrei comprare).
Ribadisco che in Comune comunque hanno parlato di scadenza del vincolo dopodiché non sussisterà più.
Saluti.
 

Gianco

Membro Storico
#8
Il comune non può espropriare se non per pubblica utilità. In questo caso mi sembra che ci fosse un progetto che prevedeva la costruzione di un condominio i cui parcheggi si estendessero sull'area adiacente dello stesso proprietario. Se così è non è che decada il vincolo, ma scadono i termini entro i quali l'intervento deve essere realizzato. Quindi non vuol dire che il proprietario, concessionario, è esentato, ma che sarà messo in mora e dovrà provvedere a mantenere l'impegno assunto.
Fatti fare una delega per l'accesso agli atti a nome del tecnico di tua fiducia. Solo andando ad esaminare la documentazione approvata, presente nell'ufficio tecnico comunale, potrai avere le idee più chiare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto