1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. TEODOLINDA

    TEODOLINDA Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti. Mia madre mi ha donato un'immobile nel 1988. Poichè, in fase di ristrutturazione (a mie spese ma seguita da mia madre in quanto io faccio il medico ed avevo poco tempo), ha pensato di cambiare destinazione d'uso ad una delle stanze (da garage e tinello), il Comune ha richiesto una dichiarazione con la quale si impegnava ad assicurare comunque l'esistenza di un garage destinandone uno già esistente di sua proprietà ed attiguo alla casa. Primo quesito: questa dichiarazione può definirsi atto di asservimento ex legge Tognoli?
    Aggiungo che la concessione edilizia era intestata a mia madre pur se, nel frattempo, era intervenuto l'atto di donazione (il quale richiama il fatto che i lavori autorizzati dalla concessione che poi ha subito la variante non erano ancora stati iniziati). Il progetto di variante in corso d'opera alla concessione edilizia è stato approvato dal Comune nel marzo del 1990. Quesito: può dirsi che si è creato un vincolo pertinenziale tra il garage di proprietà di mia madre e l'immobile a me donato? Se così fosse, quali diritti potrei avanzare su detto garage?
    Grazie.:occhi_al_cielo::occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina