1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    Violazione di domicilio in condominio? Solo l'amministratore condominiale può querelare altrimenti la condanna non è valida

    Corte di Cassazione, Sez. V Penale, sentenza n. 6197 del 18 febbraio 2011



    "l'espresione della volontà di presentare querela per un fatto lesivo dell'interesse comune non può che passare attraverso lo strumento della gestione collegiale. Per la presentazione di una valida querela da parte di un condominio in relazione ad un reato commesso in danno del patrimonio comune dello stesso presuppone uno specifico incarico conferito all'amministratore dall'assemblea condominiale".

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Posso dire che sono allibita, esterrefatta?
    Cioè se si assiste ad un reato, ad una violazione che si fa? Bisogna convocare un'assemblea?
    Una cosa non è chiara.
    Se qualcuno si introduce nelle parti condominiali e lo vedo... posso chiamare i carabinieri o devo chiedere un'assemblea?
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    se ti accorgi che stanno per rubare a qualcuno devi chiamare la polizia, se invece sono saliti sulle scale per vendere qualcosa, non aprire la porta.
    che vuoi fare??? Non possono oltrepassare il tuo spazio davanti alla porta ma che ne sai che magari qualcuno gli ha aperto il portone???
     
  3. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    Quindi la proprietà privata non esiste più?
    Ti spiego.
    Il nostro condominio ha una scala privata che porta al portone.
    La scala è delimitata da muri che sono di confine con la proprietà di unità immobiliari ESTRANEE a noi, facenti parti di condomini differenti dal nostro.
    Il cancello di accesso aveva la chiusura rotta, quindi cancello aperto, per tanto tempo.
    Il cancello apero è stato utizzata dal proprietario di uno degli appartamenti estranei per farci passare gli operai che stanno lavorando al suo terrazzo.
    Questi accedono a tale terrazzo appoggiando la scala sulle nostre scale ed al nostro muro di confine ed arrampicandosi su questa ed usando il nostro passo per depositare attrezzi, materiali e detriti.
    Finchè c'era il cancello aperto... poco si puoteva fare.
    Ma da OGGI il cancello è chiuso.
    Se questi entrano... e continuano imperterriti a fare i cavoli loro, nonostante gli sia stato detto che il cancello da oggi sarà aggiustato e quindi chiuso e che la scala è proprietà privata condominiale... che si fa?
    POSSO chiamare i carabinieri o bisogna fare una riunione condominiale?
     
  4. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    devi assolutamente fare una riunione condominiale con l'amministratore perche' devi sentire cosa ne pensano gli altri perche' le parti comuni sono comuni e vale la maggioranza.
    ma scusa se il cancello adesso e' chiuso come fanno ad entrare???
     
  5. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    SOLO IN ITALIA... :-o :shock:
    E se INTANTO questi cadono nel nostro passo condominiale e si spaccano la schiena che succede? Sono terzi... anche se non autorizzati. Applicando lo stesso principio... possiamo decidere in assemblea se siamo civilmente responsabili o meno?
     
  6. ccc1956

    ccc1956 Nuovo Iscritto

    ma parlatene con l'amministratore, subito, sara' ad indicarvi se stanno facendo un abuso o meno.
     
  7. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    Non ho capito.
    Secondo te quello che fanno questi muratori, sconosciuti, potrebbe non essere una violazione?
    Non mi hai però dato la tua opinione sulla responsabilità civile.
    L'amministratore è stato avvisato.

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Tenuto conto che l'avviso di convocazione di un'assemblea deve essere comunicato ai condomini almeno cinque giorni prima della data fissata per l'adunanza, si capisce BENE che tali operai in questi 5 giorni possono fare quello che vogliono, anche avere un incidente mortale nel nostro passo.
    La mia domanda era però SPECIFICA.
    Può un singolo condomino chiamare i carabinieri?
    La denuncia non è obbligatoria... anche se c'è poi l'obbligatorietà dell'azione penale e potrebbe essre il giudice ad avviare il procedimento.
     
  8. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    In questi casi l'amministratore, avvisato da uno o più condomini, non solo ha il potere ma anche il dovere di tutelare con immediatezza la proprietà comune da azioni invasive di terzi, anche senza convocare un'assemblea proprio in virtù della necessità di azione tempestiva. Ricordiamoci che l'amministratore è il legale rappresentante del condominio. Pertanto per diffidare a nome del condominio azioni lesive della proprietà comune egli può senz'altro scrivere all'impresa o ai vicini una formale lettera di protesta, minacciando un'azione penale. Qualora invece si dovesse intentare una causa civile contro l'impresa per richiedere i danni o contro terzi per controbattere richieste di servitù o altro, allora sì che la decisione deve essere presa in assemblea. Secondo me la Cassazione penale ha preso un mezzo abbaglio oppura la situazione era diversa.
    Se io fossi l'amministratore chiamerei subito i carabinieri e farei verbalizzare la situazione di "intrusione" nella proprietà privata, senza paura di eccedere dalle mie mansioni.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  9. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    salve,
    io invece personalmente fossi il condomino che ha notato l'abuso ed il pericolo (sig.Giraffa) , scriverei una raccomandata AR spiegando in breve l'accaduto formulerei la richiesta di inibire l'accesso di diffidare l'utilizzo improprio e preciserei con fermezza di considerarmi completamente manlevato da qualsiasi responsabilita' dovuta all'intrusione e improprio utilizzo della scala e di rimando di considerare responsabili di eventuali danni da me subiti l'Amministratore ed i terzi che accedono arbitrariamente o utilizzano impropriamente le parti comuni del Condominio .
    Tale lettera indirizzata all'Amministratore la invierei in copia ai Carabinieri e all'ASL competente della sicurezza sul lavoro
    Definito il mio completo scarico di responsabilita continuerei tranquillo a fare i fatti miei. ;)
    cordiali saluti Marco
     
    A giraffa, ccc1956 e FRANCOPAU66 piace questo elemento.
  10. giraffa

    giraffa Nuovo Iscritto

    La Cassazione spesso emette sentenze che poco hanno a che fare con la vita reale.
    Questa in particolare mi ha lasciata di stucco.

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Mi piace questa cosa della manleva. ;)
    Aggiungerei solo un fax che anticipa la raccomandata.
     
    A Marco Costa piace questo elemento.
  11. Marco Costa

    Marco Costa Membro dello Staff

    :ok: :daccordo: :disappunto:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina