• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Batman99

Membro Junior
Proprietario Casa
Un quesito riguardante la vendita.
Mio padre sta pensando di vendere un appartamento comprato più di 20 anni fa. Facendo la visura catastale è venuto fuori che ai tempi il notaio non fece la voltura e quindi sulla visura appare ancora il nome del precedente proprietario e non quella di mio padre.

La domanda è: mio padre può eventualmente vendere l'appartamento comunque e poi il notaio che seguirà la vendita farà la voltura a favore dell'acquirente, oppure mio padre deve, prima di vendere, per forza procedere alla voltura a suo nome?

Grazie.
 

alex4515

Membro Attivo
Proprietario Casa
Alcuni anni addietro mi era successa una cosa simile, avevo acquistato due immobili adiacenti da un'impresa edile costituita da due fratelli. Dopo circa 10 anni uno dei fratelli mi avverte che uno degli immobili vendutimi, a catasto risultava ancora di loro proprietà.
Mi recai al catasto con il rogito,( unico per i due immobili) e, il funzionario resosi conto dell'anomalia, regolarizzò immediatamente il tutto.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Purtroppo spesso capita qualche notaio non completi il suo lavoro. Quando si stipula un atto pubblico, il notaio nella richiesta del suo onorario comprende anche la registrazione-trascrizione e la domanda di voltura da inoltrare in catasto.
Sovente mi capita di trovare la mancanza di quest'ultimo passaggio e se il rogante è ancora in attività è sufficiente lamentare il problema che dopo qualche giorno l'intestazione viene regolarizzata. Questo è dovuto al fatto che l'importante è procedere immediatamente alla registrazione ed alla trascrizione: un ritardo nella seconda operazione potrebbe arrecare danni notevoli alle parti interessate. Pertanto la voltura che non è urgente e che sovente viene eseguita a cura di un collaboratore dietro esborso di una determinata spesa, viene rinviata fino a cadere nel dimenticatoio. Capita di verificare che dopo avere richiesto la copia della ricevuta della domanda di voltura, dopo alcuni giorni venga fornita con la data di consegna del giorno precedente.
Comunque se il notaio non fosse più reperibile la domanda di voltura la può presentare chiunque allegando al modulo compilato una copia dell'atto in carta semplice.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La rettifica dell'intestazione è possibile anche con procedura online, dopo l'accesso a Fisconline:
La correzione può essere richiesta solo se l'errore è imputabile all'ufficio. In alternativa occorre presentare il documento corretto.
Dal sito che hai indicato: L’istanza di correzione di errori imputabili all’ufficio è gratuita e va presentata su carta semplice.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il catasto del quale parli non è quello che conosco io! Se l'errore è derivato da un atto errato, devi rettificare l'atto con un ulteriore atto, se invece è dovuto ad un'errore in una planimetria DocFa, devi ripresentare l'accatastamento con la planimetria esatta. Questo anche se l'errore è riferibile alla toponomastica. L'unica rettifica che puoi richiedere è se l'ufficio ha errato digitando i dati da un documento regolarmente inoltrato, o trascrivendo i dati dai vecchi registri agli archivi meccanizzati. Solo in questo caso, nulla è dovuto.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Ratifica effettuata su un nome da Carlamaria in Carla Maria non è stato pagato nulla e tutto in carta semplice
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Ratifica effettuata su un nome da Carlamaria in Carla Maria non è stato pagato nulla e tutto in carta semplice
Se fosse errato il codice fiscale, la data di nascita o il numero di mappa, sebbene la consistenza sia esatta, occorre procedere ad una rettifica dell'atto.
 

griz

Membro Storico
Professionista
per quanto ne so se non è stata presentata la voltura, va presentata, altrimenti mancherà il dato sul passaggio di proprietà nello storico e non credo sia rettificabile con una semplice istanza, anche per una questione di tributo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Disapprovo ciò che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.
Voltaire
Buonasera. Avrei una domanda. Sono nuda proprietaria di una casa di cui mia madre detiene l'usufrutto ma che mia madre non utilizza in quanto é in campagna. É rimasta vuota x dieci anni ed ora che mi sono separata ho portato la residenza. É ugualmente dovuto l'IMU che in questi anni ha pagato mia madre visto che non ha ricevuto bollettino come gli altri anni?
Alto