1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. robert

    robert Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buonasera, ho un quesito un po particolare da porre. Visto che spesso ,purtroppo o per fortuna, fra parenti ci si aiuta, mio cugino,anche se più lontano in parentela, mi confida di essere un po preoccupato per alcune notizie venute a sua conoscenza. Sintetizzando il tutto, il padre di questa persona era socio di una srl piuttosto piccola, insieme ad altre tre persone. Non più d'accordo con gli altri soci, in maniera veloce ed affatto amichevole uscii da tale srl e si mise per conto proprio. Di tutte le pratiche per uscire dalla srl se ne occupò la segrataria, nonchè, dice mio cugino, amante di uno degli altri soci. Comunque tale persona pochi anni dopo la divisione venne a mancare di colpo e il figlio, mio cugino chiuse tale attività e andò a lavorare dipendente e per 10 e per più di 10 anni non si seppe più nulla.Adesso dice mio cugino, per niente dispiaciuto, l'azienda non ce la fa più e i soci rimasti vorrebbero chiuderla ma putroppo ci sono i debiti. Una persona all'interno, che è rimasta in buoni rapporti con lui,riferisce che i debiti sono garantiti anche da fideussioni del padre che all'epoca dell'uscita non sono mai state tolte. Non so se credere molto a quanto raccontatami o pensare che comunque, il tutto a distanza di così tanti anni sia ancora valido, comunque per tagliare la testa al toro chiesi ad una agenzia on line di fare una visura storica in CR Banca d'italia della persona deceduta, ma con mia sorpresa questa mi rispose che solo gli eredi del defunto possono effettuare tale visura recandosi presso una sede della banca d'Italia. Riferii il tutto al cugino ma questi non si disse disponibile a recarsi presso la banca perchè secondo lui sarebbe stato un ammissione dell'esistenza della fideussione/i di cui fino a quel momeno non ne sapeva nulla. Vi domando : è possibile che dopo circa 13 anni nessuno si sia fatto sentire e niente sia venuto fuori in successione se veramente c'era le fideussioni? Ho chiesto consiglio ad un amico avvocato e questi mi ha detto che la materia è molto complessa ed è variata moltoi negli anni, se avesse potuto farlo lui con lo studio la visura l'avrebbe fatta ma non potendo non saprebbe neanche consigliare mio cugino se andare a smovere qualcosa con la richiesta. cosa ne pensate?
     
  2. Franci63

    Franci63 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    È possibile,dato che una giurisprudenza pressoché costante esclude l’obbigo della banca di informazione degli eredi,essendoci a disposizione del soggetto che intende tutelarsi contro l’esistenza di debiti non conosciuti del de cuius lo strumento dell’accettazione con beneficio d’inventario.

    in caso di decesso del garante, se il debito è ancora sussistente, la fideiussione resta valida e i suoi effetti vengono trasmessi agli eredi. Di conseguenza, la morte del garante non estingue la fideiussione, che viene invece ereditata dai successori, i quali subentrano con gli stessi diritti e doveri del deceduto.

    Quindi,secondo me,tuo cugino non “smuove” niente che non sia già mosso,e probabilmente il consiglio giusto è di informarsi,per avere certezza di come stanno le cose.
    La materia è veramente complessa,quindi la mia risposta è per forza di cose riduttiva e non certo esaustiva.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina