1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rdvera75

    rdvera75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Buongiorno, abbiamo acquistato una vecchia casa in campagna dove, l'agente immobiliare con il quale abbiamo avuto tantissimi scambi via email, ha più volte definito per iscritto come abitabile, stabile e non da ristrutturare, se non qualche piccolo lavoro per imbiancare, aveva anche scritto che i solai erano in legno.
    Dopo l'acquisto a causa di alcune crepe piuttosto evidenti, nel dubbio ci fossero problemi di nstabilità della casa abbiamo nominato un perito il quale dopo vari carotaggi nello stabile e nel terreno, ha stabilito che la casa è stabile e non rischia crolli, specifico che abbiamo mandato la lettera per la garanzia al venditore nei giorni stabiliti. Recentemente, smantellando nel piano inferiore un controsoffitto in legno ci siamo accorti che prima di tutto il solaio non è in legno e che erano state aggiunte delle aste di ferro a rinforzo, non solo in alcuni punti presenta il calcestruzzo forato, si vedono i pezzi di ferro arrugginiti, come se ci fossero stati dei danni causati da una perdita d'acqua, probabilmente dal piano superiore...ma non solo, in un altra stanza, i mattoni del solaio appaiono totalmente anneriti e con un buco da parte a parte che non era saltato agli occhi perchè al piano superiore era stato coperto dai mobili della cucina che nessuno aveva pensato di smantellare in fase di acquisto. La mia domanda è, in attesa del preventivo per ripristinare e sanare il solaio, ci sono gli estremi per un vizio occulto e pure volutamente occultato dai mobili della cucina del piano superiore per poterci rifare sull'ex proprietario di casa che non ha menzionato assolutamente i danni al solaio o verso l'agente immobiliare il quale ha definito l'abitazione come abitabile e non da ristrutturare?
     
  2. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    penso di sì
     
  3. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Acquistando da privati si acquista secondo la formula "vista e piaciuta" e senza garanzia alcuna. E' onere dell'acquirente valutare e decidere l'acquisto. L'intermediario ha oneri legati alla commerciabilità del bene, accatastamenti, abitabilità, verifica di ipoteche, certificati energetici, titolarità della proprietà.
    Ora in una fase di ristrutturazione, le problematiche riscontrate, mi par di capire, non sono poi un fatto che stravolgerà i costi, i mattoni anneriti, sono la traccia di un vecchio camino da stufa, un solaio rinforzato con putrelle e tiranti, è segno di interventi per consolidare e un tondino ruggine e scoperto dal cemento non è di per se un fatto che mina la struttura.
    L'intermediario ha dichiarato che non serviva ristrutturare e di fatto, se non avviavi i lavori, forse non sarebbe stato necessario fare interventi. Puoi sempre evidenziare queste tue problematiche e chiedere un loro coinvolgimento ma....appigli legali non ne hai molti e non credo che troverai disponibilità spontanea a rifonderti. Chiedere è lecito e vedi cosa ti viene proposto.
     
    A Daniele 78 e rdvera75 piace questo messaggio.
  4. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Se la struttura è stabile credo abbiate poche frecce al vostro arco, però da quanto si può dedurre i ripristini non saranno particolarmente gravosi, si tratta di valutare un'eventuale chiamata in causa del venditore sicuramente costosa e dall'esito incerto, rispetto allo spendere per sistemare
     
    A rdvera75 piace questo elemento.
  5. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    doppio :)
     
  6. rdvera75

    rdvera75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Vi ringrazio molto per le risposte, ma anche un buco nel solaio da parte a parte, buco di tali dimensioni che dal piano di sotto vedo il piano di sopra, che al piano di sopra era occultato con un mobile da cucina, possibile che anche questo alla fine è di lieve entità? per certi versi me lo auguro. Abbiamo incaricato ora una ditta di farci un preventivo di riparazione, sperando si possa riparare e non rifare da zero...
     
  7. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    un buco nel solaio è sicuramente posizionato in un punto nel quale non lede la struttura del solaio stesso, è facilmente riparabile
     
    A Daniele 78 piace questo elemento.
  8. rdvera75

    rdvera75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Va bene, grazie mille
     
  9. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per l'esperienza avuta con le cause e per quello che costano se non si tratta di decine di migliaia di €uro è meglio subire subito e basta, di sicuro uno ci rimane male ma finisce li, se invece si investe in una causa.... ma sai quante caramelle amare si devono succhiare? meglio una maledetta e subito
     
    A rita dedè e Daniele 78 piace questo messaggio.
  10. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Infatti come dice @griz unn buco nel solaio è riparabile, poi se hanno fatto le verifiche di stabilità (per giunta un vostro tecnico) è ok.
    Il tondino arruginito può essere causato dal non rivestimento dello stesso con il cemento oppure dal fatto che si sia sbriciolato in seguito.
    Sicuramente è da riparare il buco e coprire i tondini con prodotto tipo MapeFer (per il rivestimento degli stessi) in modo che non prendano altra umidità e marciscano.

    Per il resto la riparazione dalla tua descrizione non dovrebbe essere gravosa, sicuramente non da decine di migliaia d'euro.
    Sicuramente capisco che possa non far piacere trovarsi queste cose, ma se la casa è vecchiotta (mi hai parlato di solai in legno puntellati) capita questo e altro!
     
    A rdvera75 piace questo elemento.
  11. rdvera75

    rdvera75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Oggi la casa è stata vista da un altro ingegnere che a parte il solaio ha ribadito l instabilita dell intera casa a causa del rifacimento del tetto e i rinforzi dei solai sono vecchi e troppo distanti quindi andrebbero rifatti tutti oltre al rifacimento del tetto etc. Parliamo di cifre molto alte.ora faremo per forza una seconda perizia. La vedo lunga
     
  12. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Più che instabilità credo abbia verificato che quella vecchia casa lì con le norme delle costruzioni 2008 non è a posto, ma nessuna casa anche degli 90 o primi 2000 sarebbe a posto con le norme tecniche del 2008!

    Ovvio che se ci vivi dovresti adeguarla alle norme odierne ma non sarebbe l'unica che ne necessiterebbe l'adeguamento! Di questo ci metto la mano sul fuoco e non si brucia!

    Posso sapere di che anno è?
     
  13. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    un espeto ha dichiarato che la costruzione è stabile e un altro dice che crolla, c'è qualcosa che non quadra
     
  14. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Instabile non per forza vuol dire che sta crollando, però a me questa sembra una vecchia casa (solaio in legno con dei rinforzi) e da troppo tempo che non si usano più queste tipologie con la muratura.
    Parli di rinforzi dei solai (immagino le travi) troppo distanti tra loro.
    Ma tutte le vecchie costruzioni anche abitate una volta che tu entri andrebbero adeguate ai parametri strutturali più recenti.

    Già con le norme del 2008 (rispetto solo all'anno prima) hanno aumentato la densità per legge minima del cemento (ora usi Rck 300 o 350) prima anche il 250 andava bene.
    Il ferro è stato aumentato del 20/30%.
    Ovviamente anche i costi sono aumentati per star dentro alla normativa.
    Tra l'altro (se non erro) sono state introdotte metodologie di calcolo e verifica più restrittive (se non erro gli stati limite) questo per la struttura tutta.

    Andrebbero a rischio di non verifica (molto molto facile) anche strutture molto più recenti, quindi è una situazione abbastanza normale!
     
  15. griz

    griz Membro Senior

    Professionista
    Daniele, so di cosa parli, il mio commento era semplicemente per portare l'attenzione sulle divergenze di opinione sicuramente dovute alla diversa interpretazione del problema, I solai, sopra c'è scritto che non sono di legno, credo siano le classiche voltine di mattoni costruite tra le putrelle, queste a volte sono piuttosto lontane tra loro e magari vibrano, i carichi accidentali previsti dalle normative attuali sono abbastanza elevati ma da qui a dover essere demolite e ricostruite ce ne corre
     
  16. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Quello sicuro, molto più probabile farci sopra uva caldana di rinforzo, meglio con l'alleggerito per non caricare troppo la struttura esistente.
    Il Leca Centro Storico dovrebbe andar bene come applicazione qui per rinforzare senza demolire nulla!
     
  17. Daniele 78

    Daniele 78 Membro Storico

    Professionista
    Pardon il controsoffito è in legno, però è comunque una tipologia troppo vecchia, io l'ultima volta che ho visto un controsoffitto in legno era in un taverna di una casa realizzata tra metà anni 60 inizio 70. La volta precedente la casa nel primo periodo dopoguerra (anni 40/50) in città.
    I controsoffitti ora sono tutti isolanti e servono ad isolare i travetti sopra, mascherando magari delle discese delle fogne o altre utenze che non era possibile nascondere in altro modo.
     
  18. raffaelemaria

    raffaelemaria Membro Assiduo

    Professionista
    Con questi pochi indizi e nulla certo mi sembra inutile disquisire. Rdvera75 è meglio che si affidi ad un tecnico capace per verificare la stabilità dell'immobile. Oltretutto non si conosce di quali superfici abitabili è composto l'immobile, la data di costruzione e quanto è stato pagato.
     
  19. rdvera75

    rdvera75 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Intanto grazie a tutti voi. Il primo perito ha fatto la perizia proprio perché abbiamo inviato tramite avvocato la lettera al venditore entro i giorni stabiliti da legge per la garanzia perizia chiesta per la stabilita della casa a causa del rifacimento del tetto si una struttura vecchia in pietra. Ha stabilito che non sussistono problemi di stabilita. Abbiamo quindi fatto vedere casa per la ristrutturazione e un secondo perito che acquesto punto farà una nuova perizia dice il contrario e lo ha detto ieri mentre io mi preoccupavo dei solai! Il problema dei solai ormai è secondario perché se il tetto che hanno fatto veramente pesa sullo stabile continueremo per vie legali.
     
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Con tante case in vendita...proprio quella ti sei scelta? Forse mi risponderai:
    costava poco...E se costava poco cosa vuoi ancora dalla vita, pardon da Propit...
    Quanto sopra...: " se costava poco" ...Se al contrario l'hai pagata molto di più del poco...allora hai ben donde di lamentarti su Propit...Che però, però...avrebbe
    piacere di leggere i quesiti con i particolari importanti bene in evidenza...Nel tuo
    caso il particolare fondamentale è proprio il prezzo che tu, come tanti altri,
    non hai riportato. Alla fine cerchi conforto nonostante fior di periti a libro paga,
    per il puro piacere di sentirti dire che hai ragione...E' un vezzo che si accompagna
    con i neofiti del sito...che, per sintetizzare o per un malinteso senso della privatezza, omettono particolari di rilievo...pe cui i nostri bravissimi esperti
    sia in ambito giuridico (Nemesis, Ollj ec...), sia in ambito tecnico (Gianco, Daniele ecc...) imboccano sentieri maldestri. Comunque: auguri da quiproquo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina