1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. emanuele74

    emanuele74 Nuovo Iscritto

    La mia situazione è la seguente:
    - ho il rogito per la vendita del mio appartamento in data 18-07-2011
    -manterro' il possesso dell' appartamento fino al 15 settembre.
    -ho il rogito di acquisto del nuovo appartamento in data 27-07-2011
    -avro' il possesso del nuovo appartamento dal giorno 16-08-2011

    le volture (acqua,luce gas) devono essere fatte subito dopo il rogito?Ci sono delle tempistiche?cosa conviene fare?
    1)chi compra il mio appartamento fa le volture dopo il rogito a suo nome e pago poi io le bollette fino a completamento possesso?
    2)per l' appartamento che acquisto faccio subito dopo il rogito la voltura delle utenzea mio nome anche se prendo il possesso dopo circa 3 settimane?
    3) nel caso il mio acquirente non voglia fare le voltue fino a che non prende possesso posso essere io intestatario di utenze doppie per un breve periodo per i due appartamenti

    per il telefono ho un contratto vodafone station + ADSL con vodafone, posso chiedere il trasferimento dal mio attuale appartamento al nuovo quando lascio il possesso?
    per il telefono dell' appartamento nuovo che vado ad acquistare è necessario che faccia delle volture ? Avendo l' attuale propietario Fastweb al quale non sono interessato è obbligatorio fare la voltura oppure è sufficiente solo luce, acqua e gas?

    vi ringrazio in anticipo per le vostre risposte....sono davvero senza info e preso da ansia....
    Ciao
    Emanuele
     
  2. adimecasa

    adimecasa Membro Storico

    Professionista
    il giorno che lasci l'appartamento chiedi la chiusura delle utenze e il giorno che entri nel nuovo appartamento chiedi di aprire le utenze necessarie al tuo bisogno, in seguito riceverai un conguaglio delle spese di chiusura con il saldo consumi :daccordo:e con la nuova bolletta del nuovo impianto riceverai anche il costo del consumo e del nuovo allaccio ciao
     
  3. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Concordo con adimecasa, quando avrai il possesso del nuovo appartamento apri le nuove utenze (puoi tenere senza problemi per qualche tempo le utenze doppie). In questo modo paghi qcosa in più per la riapertura contratto ma eviti i pasticci tipici delle volture come le bollette dei vecchi propietari o di chi subentra a te non pagate..;)
     
  4. emanuele74

    emanuele74 Nuovo Iscritto

    Grazie per la risposta!!
    quindi se ho ben capito suggerite di aprire un contratto nuovo per la casa che vado ad acquistare
    trovandomi per un po' con due contratti aperti....non appena lascio il vecchio appartamento chiudo il contratto in
    essere.
    In questo caso non si tratta di volture ma di un nuovo contratto, mentre comunico per il vecchio appartamento la chiusura delle utenze giusto?. Sapete quanto è la differenza
    in termini di costo tra voltura e nuovo contratto?

    P.S. la consegna delle chiavi del nuovo appartamento avverra' un mese prima di quando
    lascero' il mio attuale appartamento.
    lascero' la cvecchia casa
     
  5. Bunny

    Bunny Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Se ti interessa la differenza di costo tra voltura e nuovo contratto devi sentire il distibutore con cui vuoi aprire. Ti conviene cmq un nuovo contratto se vuoi evitarti fastidi e soprattutto chiudi quelli in essere.... informati in comune anche per la tassa sui rifiuti perchè se il conteggio è bimestrale conviene che comunichi ad agosto che hai preso possesso di altro immobile.
     
  6. Davide27

    Davide27 Nuovo Iscritto

    Concordo anche io, di fare nuovi contratti. Aggiungerei solo che per il gas, soprattutto se hai il riscaldamento a gas, chiederei di far sigillare il contatore del vecchio appartamento, perchè se chi subentra usa il gas e non fa il contratto, per l'Ente di gestione, anche se tu hai dato disdetta sei sempre responsabile. Non così per la luce.
    Per l'acqua penso non ci sia da fare niente, se sei in un condominio devi solo avvisare l'amministratore di dove esci e di dove entri, questo è comunque un dovere in ogni caso.
     
  7. Luigi Barbero

    Luigi Barbero Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Informati presso le società fornitrici. Ci sono (tipo l'Enel) fornitori che accettano le date di cessazione e di nuovo contratto del tipo: cara società il tale giorno lascio l'utenza sita in via xxxx e vado in Corso YYYY, possiamo eseguire la cessazione e l'allaccio contemporaneamente?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina