• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

miki95

Nuovo Iscritto
#1
Buongiorno,

ho trovato questo forum ed ho letto molte cose utili ed interessanti.
Avrei quindi un argomento da porvi:

Purtroppo circa un mese fa è venuto a mancare mio padre... io, mio fratello e mia madre abbiamo quindi iniziato a chiamare per effettuare le varie volture delle utenze.
Nel mentre che venivano effettuate, abbiamo trovato vari fogli riguardanti dei debiti che aveva, per cui volevamo interrompere qualsiasi procedura (se fosse iniziata).

Per le utenze del gas e della luce, le richieste (via mail) non erano neanche state prese in considerazione, per cui sono state subito annullate.

Per l'acqua (publiacqua) avevamo chiamato per effettuare la voltura, e ci siamo presentati come eredi (sbagliando) per avviare la procedura (senza costi aggiuntivi). Dopo che l'addetto ha finito di compilare i nuovi fogli, noi abbiamo chiesto esplicitamente di annullare la voltura (perché in corrispondenza con la scoperta dei vari debiti e perché non volevamo accettare senza sapere il reale debito). L'addetto, dopo essersi consultato con un suo responsabile, ha dato conferma di aver annullato la procedura.

La procedura di voltura con publiacqua risale al 5 Maggio ma, ieri, abbiamo ricevuto una notifica di cessazione del vecchio contratto (intestato unicamente a mio padre) e i fogli per il passaggio di intestatario.

Non abbiamo ancora firmato nessun foglio e non sappiamo se rinunciare o accettare l'eredità. Questa procedura (se pur con richiesta di annullo, a quanto pare, ignorata) può portare ad una accettazione di eredità?

Non abbiamo effettuato nessun'altra azione che potesse portare ad una accettazione tacita dell'eredità, ma vorremmo dei pareri a riguardo (anche se la situazione è complessa).

Grazie
 

Gianco

Membro Storico
#2
Se chiedete la voltura, vi sostituite nel rapporto esistente fra il vostro congiunto ed il fornitore. Pertanto, può apparire come accettazione dell'eredità. Mentre se chiedete il subentro, verrà stipulato un nuovo contratto e voi ne risponderete dal momento in cui lo firmate. I debiti pregressi resteranno al precedente intestatario e quindi agli eredi che accetteranno l'eredità.
 

Dimaraz

Membro Storico
#3
io, mio fratello e mia madre abbiamo quindi iniziato a chiamare per effettuare le varie volture delle utenze.
Nel mentre che venivano effettuate, abbiamo trovato vari fogli riguardanti dei debiti che aveva, per cui volevamo interrompere qualsiasi procedura.
....
Questa procedura (se pur con richiesta di annullo, a quanto pare, ignorata) può portare ad una accettazione di eredità?

Non abbiamo effettuato nessun'altra azione che potesse portare ad una accettazione tacita dell'eredità, ma vorremmo dei pareri a riguardo (anche se la situazione è complessa).
Su questo sei sicuro?
Non è che l'accettazione tacita non avvenga solo perchè non avete fatto le volture o ne avete interrotto l'iter.

Io resto sorpreso che dei parenti figli e/o il coniuge non siano al corrente di eventuali problemi (debiti) con i fornitori di utenze...ma per cominciare non hai spiegato se avete pagato le bollette dopo la morte di tuo padre.
Dopo dovresti chiarire se avete iniziato le pratiche per la dichiarazione di successione, che ne è stato dell'abitazione di tuo padre, dove vive tua madre...sono molti i particolari che equivalgono ad accettazione tacita della successione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve,dal 20 settembre 2017 sono venuto ad abitare con una famiglia a cui ho prestato la mia opera di badante per un loro cugino gravemente ammalato, che è deceduto dopo un mese,la famiglia di sua spontanea volontà mi fece la proposta di rimanere a vivere con loro fin quando non avrei trovato un'altra lavoro ma non mi avrebbero pagato per dare una mano in casa,mi dovevo accontentare di vitto e alloggio
moralista ha scritto sul profilo di luciano155.
ma non c'è neanche il profilo di luciano155
tanti auguri a tutti buone feste e tante belle cose lella
anche x marinarita grazie della comprensione ...comunque c'e' legge nuova x tutelare proprietari case ….noi alla fine da 1 giugno 2013 a 7 luglio 2017 mai pagato affitto 4 anni piu' spese tribunale avvocati tasse ...ecc. se pagava onestamente l'affitto tutti i mesi non sarebbe in questa situazione le lasciano meta' stipendio….tanti anni ...non so se ne valeva la pena non pagare l'affitto ….giustizia e' fatta
x uva ---finalmente finita con sentenza tribunale milano dato che la nostra inquilina aveva fatto 2 finanziarie …???? il 29 novmbre tribunale milano ci ha messo primi creditori sul quinto dello stipendio ...tutto specificato debiti avvocato 4 anni affitto mai pagato ….la tipa si e' presentata urlando ...la giudice ci ha inserito primi creditori prenderemo tutto da subito con quinto dello stipendo .finita bene kiss
Alto