• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

U

User_56492

Ospite
Buongiorno,
assieme a mio padre stiamo ristrutturando casa. Mio padre è il proprietario, io ho la residenza nell'immobile.
Sono a conoscenza che posso arrivare a detrarre fino a 4.750€ all'anno (massimo 95.000€ ad immobile con detrazione 50%).
Volevo usufruire delle detrazioni aggiuntive sui mobili 500€ all'anno (massimo 10.000€ con detrazione 50%).
Totale delle detrazioni fiscali che vorrei sfruttare al massimo 5.250€ all'anno. (4.750+500)
Al momento con le fatture pagate mio papà è a 783€ di detrazioni ed ha capienza 2.200€.
Io sono arrivato a 3.089€ di detrazioni ed ho capienza 4.700€.
Le prossime fatture le vorrei pagare io. Mi hanno suggerito di continuare a fare bonifici per agevolazioni anche se supero i limiti.
Vorrei ottenere il massimo delle detrazioni fiscali senza trovarmi sgradite sorprese e/o ammanchi per me o mio padre. A tal proposito volevo capire qual'è il meccanismo con il quale vengono rilasciate le detrazioni?
Grazie mille
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il limite di spesa ammessa alla detrazione è di 96.000 euro, ed è riferito alla singola unità immobiliare sulla quale sono stati effettuati gli interventi di recupero, e non anche alla persona fisica. In caso di più soggetti aventi diritto alla detrazione (comproprietari, ecc.), tale limite deve essere ripartito tra gli stessi per ciascun periodo d’imposta in relazione alle spese sostenute ed effettivamente rimaste a carico.
 
U

User_56492

Ospite
Buon pomeriggio e grazie per la risposta.
Come viene ripartito? Proporzionalmente alle spese sostenute o altrimenti?
Puoi fare un esempio pratico?
Grazie ancora.

Il limite di spesa ammessa alla detrazione è di 96.000 euro, ed è riferito alla singola unità immobiliare sulla quale sono stati effettuati gli interventi di recupero, e non anche alla persona fisica. In caso di più soggetti aventi diritto alla detrazione (comproprietari, ecc.), tale limite deve essere ripartito tra gli stessi per ciascun periodo d’imposta in relazione alle spese sostenute ed effettivamente rimaste a carico.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
La condizione ottimale è quella che prevede che entrambi abbiate un proprio reddito sufficiente, anche in proiezione futura, tale da evitare eventuali "incapienze" che renderebbero vane le vostre "elucubrazioni mentali" per il raggiungimento del "massimo beneficio" possibile.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Come faccio a leggere una risposta al quesito sottoposto
Alto