succesione

  1. G

    Successione ereditaria complessa (adozione)

    Buongiorno a tutti, vorrei esporre un quesito. Mio padre (recentemente defunto) ha contratto un primo matrimonio nell'anno 1954 con mia madre, da cui sono nati tre figli. Al momento del trapasso (1997) la ripartizione era la seguente: Coniuge: 3/9 I figlio: 2/9 II figlio: 2/9 III figlio 2/9...
  2. Victorbomba

    Successione e donazione riserva di usufrutto

    Ciao, ho questo particolare problema... Gigi e Rosa donano la nuda proprietà di 1 immobile ai figli, a ciascuno 50% dell'immobile, di €113000(val. nuda proprietà) nel 2011, riservandosi il diritto dell'usufrutto fino alla morte. Insieme all'atto della donazione inseriscono anche 2 assegni di...
  3. V

    Conto, buoni e assicurazione

    Ciao a tutti, negli ultimi giorni mi sollecitano i coeredi, a presentarmi presso l ufficio post. Ai quali e stato già detto cosa c e ma non vogliono dirmi più di questo. Non conosco l eventuale ammontare, fatto sta che questi, il direttore ha citato un assicurazione a nome di un coerede, che non...
  4. V

    Eredità in disarmonia

    Ciao a tutti! proverò ad essere più breve e chiara possibile anche se la vedo dura. Da dicembre 18 a febbraio 19 mia madre è stata ricoverata ed allettata fino alla scorsa settimana che ahimè è venuta a mancare. ho un fratello che vive in casa di mia madre che è prepotente e violento che non...

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto