• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Vehuel

Membro Attivo
Conduttore
Ciao a tutti, negli ultimi giorni mi sollecitano i coeredi, a presentarmi presso l ufficio post. Ai quali e stato già detto cosa c e ma non vogliono dirmi più di questo. Non conosco l eventuale ammontare, fatto sta che questi, il direttore ha citato un assicurazione a nome di un coerede, che non sono io.. Volevo sapere.. Secondo voi perche tutta questa fretta!? Inoltre se avessero utilizzato i conti prima e dopo la dipartita di mia madre, d accordo con impiegato/direttore) posso fare qualcosa.. O come temo dovrò accettare cosi com e?

Visto che neanche i miei gioielli di bimba che custodiva mia madre saltano fuori e questo credetemi mi sta facendo molto male.. Devo solo rassegnarmi!? Posso prendere tempo?

Devo per forza fare la successione con loro che oramai gradireo proprio non vederli più?

Quanto mi costerebbe far da sola!? Sempre che sia possibile...

Grazie a tutti

Ciao
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il tuo racconto è "incomprensibile/incompatibile"... da un lato lamenti sparizione da un altro non vuoi procedere.

Se ritieni di essere "lesa" in qualche tuo diritto devi rivolgerti ad un professionista (avvocato) di tua fiducia che potrà fare le verifiche del caso.

Se hanno sottratto soldi dal conto di tua madre lo scoprirà e potrai rivendicarli.
Se il funzionario era "colluso" rischia di brutto.
 

Vehuel

Membro Attivo
Conduttore
Grazie ancora Damiraz.. Io vorrei procedere ma al momento non ho denaro.. Sono ospitata da un amica che vorrei poter lasciare alla sua privacy e vita come ritengo giusto oltretutto, visto anche che a volte mi smarrisvo nel dolore.. Per quanto riguarda il "colluso" in realtà tutt'al più gli cambiano ufficio postale. In ogni caso per questo insisto nel voler prendere tempo.. Onestamente avrei bisogno di una sorta di tabella di marcia.. Per come comportarmi e risalire all asse ereditario senza nuocere ne a me e lo so sono scema, al fratello e sorella posseduti dal demone del e tutto mio..

Grazie di cuore davvero

Ciao
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Io vorrei procedere ma al momento non ho denaro
Beh... è difficile avere "botte piena e moglie ubriaca".

Non hai chiarito le cifre in gioco... ma per "giocare" sérve il denaro o la prospettiva di riceverne.

Se le cose stanno come scrivi un avvocato è imprescindibile... devi trovarne uno disposto a "lavorare" su una ipotesi di % commisurata al valore ereditario che ti spetterebbe.

Se presumi cifre inferiori ai 10mila euro... non oerdere neppure tempo e trova un compromesso con i parenti.
 

Vehuel

Membro Attivo
Conduttore
Impossibile un accordo se non quello di farmi prevaricare .. Sui conti ecc penso abbiano lasciato il minimo.. Per la casa tolte le spese indietro create da loro.. Non ho idea... Posso avere un resoconto prima di consegnare i miei documenti che sbloccherebbero dicono loro la liquidità?
 

Vehuel

Membro Attivo
Conduttore
Il diritto al patrocinio a spese dello Stato non dipende da una denuncia ai Carabinieri.
Posso chiedere se un impiegato della posta potrebbe accettare i miei documenti girati tramite whats up!? A me sembra assurda la richiesta di questa mattina dai coeredi ingordi!

Il patrocinio non lo ottengo perche priva di residenza dal 2017 -:triste:
 

Solaria

Membro Attivo
Proprietario Casa
Fossi in te andrei all'ufficio postale per verificare a quanto ammonta la liquidità da dividere fra gli eredi, facendomi anche rilasciare gli ultimi estratti conto. Da questi si può vedere se ci sono stati movimenti sospetti poco prima o immediatamente dopo la morte della tua mamma. Dopodiché, se ti ritieni lesa nei tuoi diritti, non puoi fare altro che rivolgerti ad un avvocato. Poiché mi sembri piuttosto confusa e inesperta del settore, potresti farti accompagnare alle poste da qualche tuo conoscente più preparato e meno coinvolto emotivamente.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto