pinoerre

Membro Attivo
Proprietario Casa
Nel corso del 2023 il condominio ha provveduto a far sostituire il portone con uno nuovo. Nel visionare il precompilato del modello 730, ho potuto notare che vi è inserita la relativa quota di spesa a me spettante.
Non ho ricevuto, però, l'attestazione da parte dell'amministratore.
E' ancora obbligato e, se sì, in base a quale norma
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Decreto del 01/12/2016 - Min. Economia e Finanze
No.
Quel decreto stabilisce termini e modalità per la trasmissione all'Agenzia delle entrate dei dati relativi (ai rimborsi delle spese universitarie e dei dati relativi) alle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali ai fini della elaborazione della dichiarazione precompilata.
 

pinoerre

Membro Attivo
Proprietario Casa
Infatti, il decreto dispone solo:

“Ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi da parte dell'Agenzia delle entrate, a partire dai dati relativi al 2016, gli amministratori di condominio trasmettono in via telematica all'Agenzia delle entrate, entro il 28 febbraio di ciascun anno, una comunicazione contenente i dati relativi alle spese sostenute nell'anno precedente dal condominio con riferimento agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali, nonché' con riferimento all'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all'arredo delle parti comuni dell'immobile oggetto di ristrutturazione. Nella comunicazione devono essere indicate le quote di spesa imputate ai singoli condomini.”



Sembra sia scomparsa la disposizione che prevedeva l’attestazione da fornire al singolo condomino.

Sarebbe solo una forma di cortesia da parte dell’amministratore?
 

Nautilus

Membro Attivo
Proprietario Casa
"L’amministratore rilascia una certificazione dalla quale risultano, tra le altre cose, l’ammontare delle spese sostenute nell’anno di riferimento e la quota parte millesimale imputabile al condomino."
In effetti senza questa certificazione il condomino non può conoscere se il suo versamento è stato utilizzato in tutto o in parte e se l'amministratore ha ottemperato agli obblighi di legge (bonifico parlante ecc.).
 

pinoerre

Membro Attivo
Proprietario Casa
invece, gli amministratori, purtroppo, hanno preso la cattiva abitudine di consegnare (a volte solo dopo sollecito da parte del condomino) la copia della comunicazione fatta Agenzia delle Entrate.:disappunto:
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto