• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

tellinim

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Salve a tutti,
vi spiego un attimo il problema su cui sono alla ricerca di un consiglio...
mio padre che è deceduto circa 2 anni fa, aveva alcuni debiti con equitalia etc. etc. per cui io e mia madre entro 3 mesi dalla morte abbiamo provveduto ad effettuare rinunica all'eredità presso il tribunale.
Mio padre non aveva ne beni immobili ne mobili, aveva solo un cc cointestato con mia madre a firme disgiunte. Dopo la morte di mio padre sul cc non è più stato fatto nessun prelievo.. visto che sul cc al tempo c'erano pochi euro ad oggi è andato in rosso di circa 150 euro. Mia madre adesso vorrebbe chiudure il cc ma la banca che è la prima volta che li capita di chiudere un cc in presenza della rinuncia all'eredità, non sa quale procedura adottare, il direttore vorrebbe farle chiudere tutto il conto facendo versare a lei i 150 in rosso più le spese di chiusura. La mia domanda è: è la procedura corretta? o mia madre chiudendo tutto il conto potrebbe successivamente incorrere in una revoca della rinuncia all'eredità?
Grazie anticipatamente.
 

magia2002

Membro Attivo
Proprietario Casa
Per me fai bene ad avere dubbi .
Io effettuerei per iscritto la richiesta di chiusura del conto corrente descrivendo tutto quanto sulla rinucia eredita' ecc. ecc. Allegando certificato di morte - rinuncia eredita ecc.ecc. ed alla mia richiesta scritta attenderei la risposta scritta della banca che ha il dovere di informarsi in merito .
Dopodiche tienici informati sulle decisioni del direttore di banca perche' sono utili a molti forumisti .
 
Ultima modifica:

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
il direttore vorrebbe farle chiudere tutto il conto facendo versare a lei i 150 in rosso più le spese di chiusura. La mia domanda è: è la procedura corretta?
Avendo rinunciato all'eredità, non siete diventati eredi. Per cui, non siete tenuti a pagare i debiti di tuo padre.
Tuo padre non aveva nemmeno un'auto?
Io effettuerei per iscritto la richiesta di chiusura del conto corrente
Direi proprio di no!
 

tellinim

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Nemesisi.. certamente non siamo pagati a pagare i debiti di mio padre. Però da quanto ne so io essendo un cc cointestato a firme disgiunte, il 50% di quello che c'è sul conto in attivo o in passivo (come in questo caso) spetta pagarlo a mia madre.
Per il resto no mio padre non aveva nessun auto intestata ne altri beni.
Come mai "bocci" l'idea di Magia2002 di scrivere alla banca e attendere una loro risposta su quale procedura seguire per poter estinguere almeno il 50% di mia madre?
 

magia2002

Membro Attivo
Proprietario Casa
@Nemesis e superesperto .
Molto probabilmente perche' quando rinunci all' eredita' ti devi totalmente disinteressare . Percui effettivamente non conviene scrivere niente e comunicare solo verbalmente . @Nemesis sapra' consigliarti meglio e la banca deve essere certa di come gestire queste situazioni .Altrimenti rivolgiti al tuo avvocato .
 

tellinim

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
altro "forse" problema.. mia madre sul cc in oggetto dal momento del decesso in poi non ha piu prelevato nulla neanche un centesimo però ha effettuato due versamenti perchè la banca ogni volta che il cc andava in rosso la chiamava e le chiedeva di rientrare.. credo che abbia versato una volta 50 e una volta 100 euro.. che però sono già stati "rimangiati" dalle spese bancarie.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto