1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pingo

    pingo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Bentrovati a tutti.
    Tempo fa ho scritto per un problema con alcune rate del mutuo arretrate, che con un po di sacrifici (ho anche venduto l'auto) sono riuscito in qualche modo a tamponare e rimandare eventuali drastiche ripercussioni.
    Naturalmente questa situazione, di cui sopra, qualche ripercussione l'ha comunque data sul c/c, ovviamente in rosso e fermo da tempo, quindi puntuale la revoca. So benissimo che l'unico modo di venirne fuori è quello di trattare e concordare una rateizzazione, ma io vorrei sapere da qualcuno di voi, che già in passato è stato prodigo di ottimi consigli oltre che di una grande umanità e comprensione, tanto importante in questi frangenti (in particolare mi riferisco al Sig. Fontanelli) può dirmi quanto tempo posso riuscire ad ottenere, mi spiego perchè.
    Nonostante questo terribile periodo che sto attraversando, sto riuscendo a mantenere una certa serenità in quanto per carattere sono sempre positivo e penso sempre che "quando si chiude una porta, si apre un portone", anche a fronte di un comportamento inaspettato da parte di mia moglie, che mi ha "dato a dosso" anzichè starmi vicino, come se questa crisi lavorativa e conseguente scarsezza economica, abbia colpito solo me...
    Quest'ultimo fatto, comprenderete, ha scalfito profondamente il mio rapporto con lei... ma questa è un'altra cosa.
    Per quanto sopra, dicevo, penso sempre positivo, infatti ultimamente, nonostante tutto, sono riuscito ad inventare e brevettare uno strumento innovativo dedicato alla pesca sportiva. Pensate che alcune riviste specializzate, che ne sono venute a conoscenza, dedicheranno anche un articolo su questa mia invenzione. Potrebbe finalmente essere la svolta!
    Sto quindi per metterlo in produzione ed ho già ricevuto addirittura la proposta d'acquisto da parte di alcuni distributori interessati a venderlo ai loro clienti...
    Per quanto sopra, ho deciso di partecipare anche ad una fiera specifica che mi permetterà, sicuramente, di fare buoni, se non ottimi affari!

    Perchè questo lungo preambolo?

    Perchè la fiera è a febbraio, quindi ho necessità di riuscire ad arrivare, senza problemi di pignoramenti o che altro, almeno fino a quel periodo, quindi almeno 4/5 mesi da oggi, per essere in condizioni di poter risolvere questi miei problemi. Pensate che sia possibile riuscire a temporeggiare e portare questa eventuale trattativa fino ad allora, senza "pericoli"?

    Grazie anticipate a chiunque saprà e vorrà darmi un consiglio.
     
  2. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Pingo,
    come si fa a non ascoltarti e darti possibilmente anche qualche buon consiglio?
    Come tu puoi capire non si può fare una diagnosi precisa su uno sfogo, più che giusto, da te pronunciato contro l'operato della banca.
    Premetto che le possibilità di un titolare di Filiale ,con l'organizzazione del lavoro bancario come ora è strutturato, sono ridotte al lumicino perchè questi titolari non hanno quasi più nessuna autonomia decisionale, in quanto il tutto viene "pilotato" dalle Direzioni Generali,che contrariamente al titolare che conosce i vari clienti e magari vorrebbe anche poter aiutare qualche persona meritevole, queste invece operano solo sui fogli.
    Ritornando a noi ti conviene parlare con il titolare della tua Banca facendo presente che :
    - è tua intenzione cominciare a versare qualche cosa tuttti i mesi e quindi sentire se la banca fosse disponibile a trasformare l'attuale scoperto di conto in un finanziamento chirografario (in questo caso la banca non non vedrebbe aumentato il suo rischio perchè rimane il solito) Questa operazione che arriva fino a 5 anni porterebbe un poco di sollievo nel pagamento delle rate,dluendo il debito nel tempo.
    Lasciando in essere cosi come è ora il conto corrente,considerati i tassi e tutti gli altri oneri. risulterebbe molto gravoso per cui nell'arco di un anno se quantifichi quanto hai versato e quanto hai pagato di interessi rimani sempre con lo stesso debito.
    Forse la banca ti potrebbe suggerire una "cambializzazione" dello scoperto di conto ma anche questa operazione è abbastanza costosa (magari per la banca questa operazione sarebbe più utile perchè in caso di mancato pagamento di un effetto disporrebbe subito di un titolo esecutivo in mano )
    - hai già brevettato una tua invenzione ed ottenuto già consensi favorevoli dal mercato con prossimi sbocchi anche commerciali e quindi con nuove possibilità di guadagni. Però sarebbe necessario, proprio alla luce di questa novità,avere un poco di tempo per fare maturare maggiormente questa invenzione, in sostanza arrivare almeno fino al prossimo febbraio
    Ma la cosa migliore sarebbe da fare in futuro, in caso di maggiore redditività, un nuovo mutuo comprensivo del residuodi quello attualmente in corso più eventuali altri debiti residui esistenti con la stessa banca (però Crif permettendo)
    Tutto sommato anche la banca ha interesse ad aiutarti e vedere se piano piano rientra delle sue esposizioni: In caso contrario creerebbe solo un contenzioso.
    Ciao
     
    A pingo piace questo elemento.
  3. pingo

    pingo Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Grazie per la risposta come al solito esaudiente e soprattutto rapida.
    Per la trattativa con la banca ho già interpellato il mio avvocato (grande amico disinteressato!) che si interesserà della cosa.
    A me interessa solo sapere che fra una lettera e l'altra si riesca ad arrivare a guadagnare questo pò di tempo che mi necessita per acquisire degli ordini scritti che, almeno alla luce dei primi contatti già ricevuti, non dovrebbero tardare ad arrivare. Non pretendo certo di fare "i milioni", ma tanta gente è riuscita a dare una svolta alla propria vita inventandosi qualcosa di utile e brevettandola... Chissà, volesse Dio che sia anche per me la volta buona, mi rincrescerebbe che per pochi giorni, magari mi vedo veder revocato anche il mutuo...
    Certo è deprimente sapere che in altri paesi le idee vengono premiate (e finanziate), mentre qui, pensate, sono stato alla C.C.I.A.A. della mia città, dove per'altro sono anche registrato in quanto artigiano, dove dopo aver illustrato questa mia invenzione, alla mia richiesta di un piccolo contributo (1500/2000 euro) per poter partecipare alla fiera, mi son sentito rispondere che non ne danno ai privati! Roba da non credere.
    Che voi sappiate, gli iscritti di questo ente sono per caso altri enti? Ma se non aiutano i loro iscritti, a che servono questi enti?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina