1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    So che è difficile ma ci provo.

    La mia lavastoviglie ha un difetto stranissimo, chissà che non vi sia già capitato e sappiate quale "pezzo" andare a guardare.

    Bando alle ciance: La lavastoviglie (Una Candy CD 701 del 2003) funziona benissimo. Solo che durante le fasi di lavaggio si ferma inspiegabilmente come se fosse "stanca".
    L'acqua nella vasca c'è anche se la resistenza è "scoperta" e infatti fa un sacco di odore di bruciato (del resto la resistenza continua a funzionare "a secco" e quindi si surriscalda.

    E' un po' come se la lavastoviglie caricasse poca acqua e la pompa che esegue il lavaggio si accorgesse che manca a acqua e ferma il lavaggio.

    Tutto il resto funziona. Scarico, i programmi, le varie fasi sono puntuali, l'asciugatura ecc. Si ferma solo di lavare e aspetta che il timer gli dia il consenso di fare qualcos'altro.

    Secondo voi, cosa devo guardare per evitare di spendere un capitale per chiamare un tecnico?
     
  2. bobore

    bobore Nuovo Iscritto

    sembra la descrizione della mia cd701

    anch'io possiedo una lavastiviglie cd701 candy praticamente hai descritto lo stesso difetto....all'inizio pensavo fosse la il motore della pompa , poi il condensatore finchè un giorno mi ha fatto inc....arrabbiare e ho usato il metodo bud spencer..le ho dato un pugno sulla pulsantiera e inspigabilmente è partita...poi naturalmente si è nuovamente bloccata ...e sto andando avanti così da alcuni giorni ....hai notato che se apri lo sportello e riavvii alcune volte riparte? credo che possa dipendere dalla pulsantiera ..un contatto una saldatura "sporca"...però finchè non la smonto non ne sono sicuro...se risolvo ti farò sapere........acquistare la centralina nuova ovviamente chissà quanto costa....
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao, ti racconto quello che è successo così ti metti il cuore in pace :disappunto:

    Dopo vicissitudini varie, decido di chiamare il centro di assistenza che - solerte - si presenta a casa mia (per modiche 50 € di chiamata). Guarda la lavastoviglie, e senza nemmeno aprirla mi riferisce che c'è la scheda da cambiare (me lo poteva dire anche per telefono per -50€).
    Del resto - aggiunge senza nemmeno un velo di vergona - la macchina ha 7 anni che è la durata prevista :shock:
    La scheda costa una sciocchezza: 350€ più installazione. :-o Ma - si affretta a precisare - non c'è problema, perchè con 550€*mi danno una lavastoviglie Candy nuova di zecca.

    Ovviamente rifiuto, lo accompagno alla porta dopo aver gettato dalla finestra ben 50€.

    Esco, mi reco da Trony dove per 400€ mi compro una fiammante Bosh e vivo felice.
    Quindi caro amico ti auguro che la tecnica "Bud Spencer" funzioni ancora per un mucchio di anni, e qualora non avesse più effetto, NON chiamare il centro di assistenza. Esci e comprane un'altra che abbia la dignità di chiamarsi tale: Quindi NON una Candy Pacco ;)
     
  4. Chery

    Chery Membro Junior

    Proprietario di Casa
    L'obsolescenza programmata è una realtà purtroppo, vi sono accordi segreti mondiali tra le grandi case di elettrodomestici, telefonia, pc, lampadine, etc. che decidono quanti anni ti deve vivere l'elettrodomestico, dopodichè iniza ad impazzire e come da prassi il tecnico ti spara una cifra esagerata per cambiare quel pezzo affinchè tu sia costretto a ricomprarla daccapo e più si va avanti, siccome siamo pieni di elettrodomestici più il tempo che dura una macchina deve venire abbreviato, altrimenti dovrebbero fermare la produzione.
    Ho visto un filmato su youtube di denunzia da parte di una persona a cui si è "rotta" la stampante e che non si poteva più aggiustare, in realtà aveva saldata sulla scheda un chip il cui solo scopo era quello di farla "morire" dopo che aveva fatto un numero di stampe determinato, infatti questa persona mettendosi in contatto con un programmatore russo, ha inserito un software per disabilitare questo programma virulento e magicamente dopo un attimo la sua stamapante è risorta! :sorrisone:
    Prima un elettrodomestico ti durava oltre 20 anni senza colpo ferire, poi 10 anni, ora al massimo ti comperi 5 anni di servizio, il tempo che scade anche l'estensione di garanzia e poi queste macchine finiscono nelle discariche abusive.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina