1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Buongiorno a tutti. Ho un problema che sta diventando insopportabile per il quale sto cercando consigli e riferimenti normativi per intentare delle azioni che possano essere risolutive.

    Il problema è "scemo" ma strano.

    Venendo al dunque:

    Abito nel centro storico di Genova, e il mio palazzotto (solo 5 appartamenti, uno per piano) è sprovvisto di citifono in quanto è praticamente impossibile installarne uno. (Motivi più che altro legati alla intoccabilità di portone e scale protetti dalle belle arti).

    Così non avendo le chiavi, il postino lascia la posta sotto la soglia del portone, comprese le raccomandate e gli avvisi di notifiche dei tribunali o altri documenti. Ovviamente spesso queste cartoline vengono perse vuoi per il vento, vuoi per la disattenzione di alcuni che aprendo il portone per uscire o entrare, "spazzano" via la posta che va calpestata, distrutta o persa senza volere.

    Seconda questione: Anche lasciando il portone aperto (fatto di per se sconsiderato e rischioso), siccome il palazzo è senza ascensore, il postino lascia comunque le cartoline senza consegnare la posta personalmente.

    Quello che vi chiedo è:
    Le Poste Italiane che obblighi hanno in questo senso? Posso io chiedere alle Poste di mandare la mia corrispondenza raccomandata altrove?
    Il postino non può avere una chiave del portone?
    Il postino può rifiutarsi di fare le scale?

    Ci sono degli strumenti giuridici per risolvere in qualche modo la questione?

    Ogni settimana mi tocca andare alle Poste, fare la cosa, pagare e ritirare la mia posta, quasi sempre prendendo una multa per divieto di sosta (Genova è una città impossibile per i parcheggi).

    Grazie :)
     
  2. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    ...ma...sei a Genova o a Calcutta?...(con tutto il rispetto per la Grande Città Indiana), ...è la prima volta che sento dire che il CITOFONO non si può installare perchè "sarebbe" vietato dai BeniArtistici...non è che da buoni Genovesi non volete spendere?...eheheh...guarda che ormai i citofoni DIGITALI non hanno bisogno di grandi opere...hanno un filo solo e le PULSANTIERE sono piccole e l'installazione facile...percui...poi eventualmente ci sono delle pulsantiere in Ottone anticato o cmq in stile che ho visto in molti palazzi STORICI e importanti percui non vedo come voi non possiate farlo...detto questo nella mia città da tempo le poste italiane scrivono a tutti gli amministratori che una legge imporrebbe di mettere le cassette postali al di fuori dei portoni eo androni chiusi cosi da essere facilmente raggiungibili dai postini...infatti nelle nuove abitazioni le cassette postali sono sempre all'esterno e per molti condomini è stato già fatto di portarle nuove in zone accessibili senza dover suonare eo passare sbarramenti...ora non entro nel merito del vostro caso ma anche qui, soprattutto se non siete molti, mettere qualche cassetta non dovrebbe anche qui essere vietato!...da chicchesia...il diritto a ricevere la corrispondenza è "inviolabile"...saluti!
     
  3. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ciao Paolo :)
    Si vede che non sei mai stato a Genova, nel centro storico ;)

    Le Belle Arti qui vietano anche di dare il bianco :disappunto: (e non è uno scherzo).

    Ad ogni modo non possiamo toccare portone, pilastrate, scale ecc. Anche se mettessimo un'impianto wireless, non potremmo installare la pulsantiera... sia per estetica che per opere edili.

    Quindi niente citofono.

    Vorrei capire quindi cosa posso pretendere dalle Poste, se ci sono leggi e/o regolamenti che posso invocare ...
     
  4. marcella

    marcella Membro Attivo

    Ti fai una casella di posta presso l'ufficio postale e stop. Certo che mi pare incredibile tu non possa mettere una cassetta postale fuori dal palazzo... Prova a interessartene personalmente, a volte per piccole spese i tecnici fanno prima a dire di no che andare a chiedere a chi di dovere. Buon lavoro! :)
     
    A piace questo elemento.
  5. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ti ringrazio Marcella per il suggerimento, ma è inpraticabile :triste:
    Primo per i succitati motivi di permessi
    Secondo perchè le cassette esterne durerebbero dai 2 ai 5 minuti prima di essere fracassate dal primo ubriaco che passa.

    Farmi una cassetta postale alle poste (ma ti ci mettono anche le raccomandate? :shock: ) non risolverebbe il problema, lo acquirebbe. Ogni giorno dovrei fare 4 Km a piedi o prendere una multa per andare nell'ufficio postale della zona. Il che sarebbe un peggioramento. Almeno la prioritaria adesso la ricevo... (al 90% delle volte)
     
  6. marcella

    marcella Membro Attivo

    ...Cambia casa!!! :sorrisone:
    Dai, era una battuta!
    Senti un tuo amico avvocato se ha qualcosa da suggerirti.
    Le cassette fuori non capisco perchè dovrebbe fracassartele un ubriaco, metti di quelle forti, non in alluminio, che hanno anche uno "stile" che non deturpa il paesaggio... Altro, non so cosa dirti!
     
  7. marcella

    marcella Membro Attivo

    Se hai un posto sicuro dove appoggiare la tua posta, un indirizzo di un parente, del luogo dove lavori, puoi fare il servizio postale "seguimi" che costa una quindicina di euro l'anno, e ti recapitano la posta all'altro indirizzo. Va rinnovato ogni anno.
    La casella postale presso l'ufficio PT, mi chiedevi se recapitano le raccomandate, certo che lo fanno, come a casa tua, ti mettono l'avviso e poi vai all'ufficio e ritiri.
     
    A piace questo elemento.
  8. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Beh, se seguimi dura un anno è costa relativamente poco mi faccio mandare tutto in ufficio... :occhi_al_cielo:
    Insomma le poste possono fare quello che gli pare via... :disappunto:
     
  9. marcella

    marcella Membro Attivo

    Non solo le poste...! Spero che tu trova una soluzione, esponi il tuo problema alle poste e magari hanno altri servizi più convenienti.
    Io feci quel servizio "seguimi" dopo essermi trasferita di casa, non so se è necessaria la residenza per quel servizio, comunque controlla.
    Buona fortuna!
     
  10. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    ...mi ripeto è "impossibile" che voi non possiate mettere il citofono!!!...e le cassette...poi...per l'amordelcielo...chi è che comanda a Genova come giunta?...centrosinistra?...allora potrei capire tutto...ma la butto in "politica"....
     
  11. marcella

    marcella Membro Attivo

    :risata: Bella battuta...
    Sei uno dei pochi lecchesi che si distingue! M anon buttiamola in politica, dai...... lasciamo essere polemici gli altri.
     
  12. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    C'è poco da ridere :disappunto:
    Ripeto: Impossibile sia installare un citofono (pilastrate di ardesia del 500 che non solo non possiamo toccare, ma dobbiamo doverosamente conservare) come è impossbile mettere delle cassette esterne (sia per motivi di distruzione per vandalismo, sia perchè dovremmo fissarle in facciata).

    La facciata è costituita di blocchi di marmo del 600 bianchi e neri. Se li tocchiamo ci arrestano ;)

    Caro Paolo ti consiglio una gita a Genova con una buona guida Lonely Planet :sorrisone:
    (e anche di dare meno per scontate le cose che non si conoscono ;) )
     
  13. paolo ferraris

    paolo ferraris Nuovo Iscritto

    ...guarda che a Milano eo Siena...città che conosco molto bene...o Ascoli Piceno...di facciate di palazzi "storici" (poi il vostro non sarà mica importante come un "Quirinale"...), è pieno di citofoni in facciata...cmq se mi dici che NESSUN sistema (ci sono anche quelli che applicano e non devono rompere eo incassare nulla), ti credo...saluti e auguri...ma non ti rimane che la posta in casella....ciao!
     
  14. giorgino

    giorgino Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ripeto: Genova è una città particolare ;) Nè meglio nè peggio. Solo particolare. Ti garantisco che qui il citofono su una pilastrata di ardesia di 500 anni fa, non te la fanno mettere (per fortuna :occhi_al_cielo: )
    Francamente dubito che a Siena ti facciano spaccare un marmo per incassare un citofono... :occhi_al_cielo:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina