• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera, sono ancora a chiedere consigli.
Una mia amica nel maggio scorso ha fatto installare un condizionatore di ultima generazione la cui fattura reca questa dicitura
FORNITURA ED INSTALLAZIONE CONDIZIONATORE VIESSMANN
IMPIANTO DI SCARICO CONDENSA
IMPIANTO IN RAME PER COLLEGAMENTO IDRAULICO
OPERE MURARIE
COLLEGAMENTO ELETTRICO
Lo idraulico che ha fatto i lavori a quel tempo le aveva detto di non aver diritto a nessuna detrazione sul 730 e Lei ha ha pagato con un boniifico con tutti i riferimenti della fattura ma ordinario anzichè parlante .
Secondo Voi potrebbe portare la fattura in detrazione al 50% con scarico decennale ?. Io capisco poco e chiedo lumi a Voi. Ho letto che in caso di errore basterebbe sanare la questione con una autocertificazione da parte della ditta esecutrice dei lavori. Mi date conferma? Vi ringrazio
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buonasera, sono ancora a chiedere consigli.
Una mia amica nel maggio scorso ha fatto installare un condizionatore di ultima generazione la cui fattura reca questa dicitura
FORNITURA ED INSTALLAZIONE CONDIZIONATORE VIESSMANN
IMPIANTO DI SCARICO CONDENSA
IMPIANTO IN RAME PER COLLEGAMENTO IDRAULICO
OPERE MURARIE
COLLEGAMENTO ELETTRICO
Lo idraulico che ha fatto i lavori a quel tempo le aveva detto di non aver diritto a nessuna detrazione sul 730 e Lei ha ha pagato con un boniifico con tutti i riferimenti della fattura ma ordinario anzichè parlante .
Secondo Voi potrebbe portare la fattura in detrazione al 50% con scarico decennale ?. Io capisco poco e chiedo lumi a Voi. Ho letto che in caso di errore basterebbe sanare la questione con una autocertificazione da parte della ditta esecutrice dei lavori. Mi date conferma? Vi ringrazio
No
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
in caso di errore basterebbe sanare la questione con una autocertificazione da parte della ditta esecutrice dei lavori. Mi date conferma?
Sì. Con una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà rilasciata dall’impresa con la quale quest’ultima attesti che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati correttamente contabilizzati ai fini della loro imputazione nella determinazione del reddito d’impresa. Tale documentazione dovrà essere esibita dal contribuente che intende avvalersi della detrazione al professionista abilitato o al CAF in sede di predisposizione della dichiarazione dei redditi o, su richiesta, agli uffici dell’amministrazione finanziaria.
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie, Nemesis, hai confermato quello che mi frullava in testa, ora cercheremo di ovviare allo sbaglio inconsapevole effettuato, buona serata
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Vorrei aggiornarvi sul risultato della richiesta all'idraulico di una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà rilasciata dall’impresa con la quale quest’ultima attesti che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati correttamente contabilizzati ai fini della loro imputazione nella determinazione del reddito d’impresa. Questo signore afferma che la pompa di calore non è detraibile al 50% perchè non è stata installata in un contesto di ristrutturazione edilizia ma fine a se stessa. Ovvero nuova installazione e basta. Io che di natura sono pignola ma anche poco competente sono andata a dare una occhiata in rete e mi sembra che la mia amica potrebbe portarsi la spesa in detrazione.
ho trovato questo articolo
acquisto di climatizzatore a pompa di calore ad alta efficienza, senza la sostituzione di impianto termico esistente. In questo caso si configura come intervento di risparmio energetico che ricade sotto la categoria “ristrutturazioni” e non necessita di opere edilizie propriamente dette. Si recupera il 50 % della spesa.
Voi che ne pensate ? Ringrazio già in anticipo chi vorrà intervenire
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Vorrei aggiornarvi sul risultato della richiesta all'idraulico di una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà rilasciata dall’impresa con la quale quest’ultima attesti che i corrispettivi accreditati a suo favore sono stati correttamente contabilizzati ai fini della loro imputazione nella determinazione del reddito d’impresa. Questo signore afferma che la pompa di calore non è detraibile al 50% perchè non è stata installata in un contesto di ristrutturazione edilizia ma fine a se stessa. Ovvero nuova installazione e basta. Io che di natura sono pignola ma anche poco competente sono andata a dare una occhiata in rete e mi sembra che la mia amica potrebbe portarsi la spesa in detrazione.
ho trovato questo articolo
acquisto di climatizzatore a pompa di calore ad alta efficienza, senza la sostituzione di impianto termico esistente. In questo caso si configura come intervento di risparmio energetico che ricade sotto la categoria “ristrutturazioni” e non necessita di opere edilizie propriamente dette. Si recupera il 50 % della spesa.
Voi che ne pensate ? Ringrazio già in anticipo chi vorrà intervenire
Non è obbligato a farlo, per ignoranza o incompetenza poco cambia. Non lo si può costringere
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ah........vorrà dire che perderà una cliente, anzi oltre la mia amica anche la sottoscritta, ho in mente di cambiare la caldaia a condensazione.................peccato, grazie comunque per il supporto...............
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non è obbligato a farlo, per ignoranza o incompetenza poco cambia. Non lo si può costringere
Ne sei proprio sicuro? Certo non potrai costringerlo, ma che non sia tenuto a fare la dichiarazione sarebbe da verificare.
In ogni caso non mi pare abbia risposto correttamente, quindi c’è un appiglio per riformulare la richiesta.
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Non posso certo usare la pistola, immagina la scena, vecchietta quasi ottantenne che spara a un baldo giovane trentenne,
mi sa che al massimo mi beccherei i domiciliari, cosa che già metto in atto causa Covid.....
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ad una mia amica hanno rimborsato mi sembra il 30%con un bonifico un paio di mesi dopo, non ricordo per quale bonus. Eseguendo la procedura con l'installatore (stiamo parlando di condizionatori). Bisogna informarsi prima ed affidarsi a professionisti preparati
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
Io sto cercando di aiutare questa mia amica che poco aggiornata in materia fiscale si è fidata delle parole dell'idraulico...... pazienza
 

BeppeX88

Membro Attivo
Proprietario Casa
La prossima volta si fa consigliare prima di pagare, questa volta se la mette via così
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto