• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ilpa1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Gentili Forumisti, ancora una volta ho bisogno di un vostro parere.
Ho fatto sostituire tutte le vecchie tapparelle avvolgibili in legno del mio appartamento con delle nuove in Pvc.
La Ditta che me le ha fornite ed installate mi ha assicurato che avrò diritto all’Ecobonus del 50% di detrazione fiscale in 10 anni fornendo all’Enea l’apposita dichiarazione (che non ho ancora visionato).
Mi sorge però un dubbio: poiché ho percepito che il legno ha una trasmittanza termica inferiore al Pvc, la semplice sostituzione non comporta un miglioramento dell’efficienza energetica dell’appartamento e ciò potrebbe inficiare l’utilizzabilità dell’Ecobonus.
Qualcuno ha avuto un’esperienza simile in merito?
Grazie anticipatamente per le risposte.
 

davideboschi

Membro Attivo
Proprietario Casa
Il bonus del 50% non riguarda l'efficienza energetica, ma è per le ristrutturazioni in generale.

Se stai anche eseguendo dei lavori per i quali ti aspetti il miglioramento di due classi di efficienza energetica, allora quelli rientrano nell'ecobonus del 110%. Non so se le tapparelle possano essere considerate trainate dai lavori principali, ma se lo sono, le considerazioni sull'efficienza energetica del singolo componente non conta, conta il miglioramento globale di due classi di efficienza energetica di cui godrà l'edificio.

Se invece le tapparelle non sono trainate dai lavori dell'ecobonus (o se più semplicemente non ci sono lavori per l'ecobonus ma solo per ristrutturazione), allora puoi detrarre il 50% come ristrutturazione, e in questo caso non conta se siano più trasmittenti, più tecnologiche o chissà che cosa, conta solo che siano nuove.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Lavoro detraibile anche se sono il solo intervento edile fatto sull’immobile?

Nella guida fa esempio delle persiane, non delle tapparelle? Si potranno equiparare?
 
Ultima modifica:

ilpa1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ringrazio tutti per i contributi fornitimi.
In effetti si tratta di una semplice sostituzione, non legata ad altri interventi di ristrutturazione o di efficientamento energetico, e probabilmente è stata fuorviante l’indicazione del fornitore delle tapparelle (che non mi ha ancora inviato la fattura) che mi ha parlato di documentazione da inviare ad Enea.
Per essere sicuro di aver ben compreso le vostre indicazioni, la mia domanda è quindi: per poter applicare nella dichiarazione dei redditi la detrazione del 50% in 10 anni è sufficiente saldare la fattura con bonifico “parlante” per ristrutturazione edilizia, senza che sia necessario produrre altri documenti?
Grazie.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
per poter applicare nella dichiarazione dei redditi la detrazione del 50% in 10 anni è sufficiente saldare la fattura con bonifico “parlante” per ristrutturazione edilizia, senza che sia necessario produrre altri documenti?
Il fornitore ti chiederà di firmare un'autocertificazione dove tu richiedi l'IVA agevolata al 10%, per una parte della fornitura (non tutto è al 10%, qualcosa è al 22%).

L'autocertificazione sarà qualcosa di simile alla seguente:

Spett.le Ditta
INFISSI Che Passione
Via del Tendicinghia, 2
00100 ROMA (RM)

OGGETTO: Richiesta di applicazione dell’IVA ad aliquota ridotta.

Il sottoscritto Ilpa Quarantanove, nato a ROMA il 01/01/1980, residente a ROMA in VIA DELLE BIONDE BRUNE, 69, CAP 00169 ROMA (RM),

D I C H I A R A

Sotto la propria responsabilità che le prestazioni aventi ad oggetto l’intervento edilizio di manutenzione straordinaria dell’immobile a destinazione abitativa privata, sito a ROMA, Via delle Bionde Brune, 69, rientrano nelle disposizioni di cui all’art.7, comma 1 , lettera b) della legge 23-12-1999 n° 488 e successive modifiche. Il sottoscritto pertanto

C H I E D E

L’applicazione dell’aliquota IVA del 10 % nei limiti previsti.
Il sottoscritto si impegna, inoltre, a comunicare ogni eventuale fatto o circostanza che faccia venire a meno il diritto all’agevolazione in oggetto, al fine di consentirVi l’emissione della fattura integrativa per la differenza di aliquota IVA, ai sensi dell’art. 26, comma 1 del DPR 26-10-1972, n°633 3 successive modificazioni.

Roma, 5 Maggio 2021.

Firma:
Ilpa Quarantanove
 

ilpa1949

Membro Attivo
Proprietario Casa
@possessore: il fornitore non mi ha richiesto alcuna autocertificazione, ma in effetti il preventivo fornitomi già prevedeva l'IVA al 10% sulla manodopera e su una quota corrispondente del materiale (il resto al 22%) per cui presumo che la fattura sarà corrispondente.
Quindi dovrò semplicemente applicare la detrazione per ristrutturazione edilizia nella dichiarazione dei redditi

P.S. ti ringrazio per la spiritosa attribuzione dei dati personali, ma l'anno di nascita è troppo ottimista e lo potevi facilmente dedurre dal nickname
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Quindi dovrò semplicemente applicare la detrazione per ristrutturazione edilizia nella dichiarazione dei redditi
Sì. Recuperi il 50% della spesa totale, in 10 rate annuali di pari importi, scalando dalla tua IRPEF annuale, se sufficientemente capiente, ovviamente.

A patto di pagare con il bonifico per ristrutturazione edilizia e l'opportuna causale dedicata.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto