• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sebcap

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno,
i miei genitori si trovano in questa situazione. Volevano avviare le procedure per donare la casa a me e a mio fratello. Hanno scoperto che la casa costruita 45 anni fa non risulta al catasto... I documenti sembrano andati persi dal catasto di Alessandria in seguito all'alluvione del 1994. Il colmo è che è stata pagata l'IMU, la tassa rifiuti in tutti questi anni e in base a cosa? Ora per riaccatastarla hanno detto loro che odevono rispettare le leggi correnti quindi rifare la coibentazione del tetto (30k euro), pannelli solari ecc... tutto per una mancanza da parte del comune non di certo dei miei genitori. Si può fare qualcosa o si è costretti ad affrontare queste spese elevate?

Ringrazio cordialmente
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
A parte il problema di cui scrivi, per cui ti risponderà qualche forumista tecnico, pensate bene alla scelta della donazione, che spesso non è una buona idea.
Rende la casa difficile da rivendere, e anche la comproprietà potrebbe essere “scomoda”.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
Io non ho ben inteso l'attinenza che vi e' con un ri-accatastamento e il rifare la coibentazione del tetto. Cosa c'entra quest'ultima ?

Se fai una visura questa ti viene fornita ?
Mancanza solo la planimetria catastale ?
Altri dettagli !
 

sebcap

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Da quello che ho capito dai miei genitori, per poter riaccatastare la casa e avere l'abitabilità, il tutto deve sottostare alle leggi di oggi per cui sono necessari dei lavori tra cui quello menzionato prima
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Questo lo avevi già fatto presente. Ma se sei in grado di produrre una vecchia visura ed in Comune rintracci il titolo edilizio con cui l’immobile è stato a suo tempo realizzato, non credo ti possano imporre alcunché.
Esempio: a Milano a seguito bombardamento sono andati distrutti molti documenti catastali. Ma non è che le case ante guerra siano diventate automaticamente pseudo abusive e sia stato richiesto l’aggiornamento alle norme post belliche
 

sebcap

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Io non ho ben inteso l'attinenza che vi e' con un ri-accatastamento e il rifare la coibentazione del tetto. Cosa c'entra quest'ultima ?

Se fai una visura questa ti viene fornita ?
Mancanza solo la planimetria catastale ?
Altri dettagli !
Proverò con la visura...grazie. sembra come se la casa non fosse mai esistita per cui per avere l'abitabilità sia necessario sottostare alle leggi di oggi tra cui lo spessore della coibentazione ed altre cose
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Proverò con la visura...grazie. sembra come se la casa non fosse mai esistita
Se al catasto sono andati persi i documenti prima della digitalizzazione, non saranno in grado di produrre una visura. Per questo chiedevo se ne avevate una vecchia.
Ma se la casa non è abusiva, il comune dovrebbe avere la domanda di permesso edilizio che dimostra che la casa esisteva da allora
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Hanno scoperto che la casa costruita 45 anni fa non risulta al catasto...
Domanda da "superinesperto" (purtroppo non sono geometra): è possibile che i tuoi genitori in 45 anni non abbiano mai utilizzato i dati catastali dell'abitazione "fantasma" ?
Non hanno mai fatto una Dichiarazione dei Redditi, il pagamento della vecchia ICI, l'IMU, l'Invim ? Le società erogatrici di utenze domestiche non ti hanno mai richiesto i dati catastali, con n. foglio, particella , rendita catastale, etc, etc. ? E la Tari come è stata calcolata ?
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
Da quanto postato il problema è inerente la presentazione dell'agibilità, o meglio dei suoi allegati. Sembra che si siano persi i precedenti edilizi in Comune e forse anche le planimetrie catastali. Dubito che la casa non risulti accatastata dato che l'alluvione é posteriore alla meccanizzazione del catasto..... In mappa è presente?

È probabile che il tecnico del tempo non eserciti più ma proverei a verificare se qualcuno ha ereditato le sue pratiche. In casa non avete nulla?

Mai fatto altre pratiche dopo l'edificazione?

Avete provato a sentire con un tecnico del posto su come si affronta un caso simile, dato che non sarà il primo che vede?
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
secondo me si risolve tutto con una dichiarazione giurata di un tecnico che asseveri l'esistenza del fabbricato ante alluvione. La casa o è stata costruita dall'attuale proprietario, ed allora dovrebbe avere tutta la documentazione inerente le nuove costruzioni, oppure è stata comprata dal costruttore o da un precedente proprietario, ed allora i dati catastali sono sul rogito.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La meccanizzazione del catasto è avvenuta nel 1985, pertanto l'immobile deve risultare necessariamente. Probabilmente nel caricare i dati possono avere commesso un errore di digitazione del cognome, conseguentemente ti consiglio di rivolgerti ad un tecnico competente. La ricerca dovrebbe iniziare dalla consultazione della mappa catastale fabbricati e/o terreni, qualora risultasse nell'agro. Con gli identificativi catastali è facile risalire all'intestazione. Probabilmente le planimetrie catastali dell'immobile non esistono perché accatastato d'ufficio.
Non so se tu riesca a consultare questo sito: GeoLIVE - Visione mappe catastali dell'Agenzia delle Entrate
Qui hai la possibilità di risalire al tuo paese ed individuare il tu fabbricato ed ingrandendo, trovare gli estremi catastali corrispondenti.
 

griz

Membro Storico
Professionista
probabimente stai fraintendendo il problema che non è catastale ma dell'archivio comunale, incarica un tecnico esperto che faccia le indagini necessarie, se la casa è stata censita la sua esistenza non può essere messa in dubbio dall'UT comunale che non trova la pratica relativa alla costruzione e costringervi a presetarne una nuova
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto